Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

spirits selection team degustatori

di...stillati

Spirits Selection 2019 by Concours Mondial de Bruxelles: il resoconto finale

Sono stati giorni intensi e pieni di emozioni quelli di Spirits Selecion 2019. Ci portiamo dentro tante cose: le atmosfere, gli odori, le usanze di una cultura così lontana dalla nostra, che hanno contribuito a rendere l’esperienza ancora più indimenticabile; le chiacchierate, le riflessioni (più o meno…alcoliche) e i karaoke dei lunghi dopocena, insieme agli altri giurati da tutto il mondo; i confronti seri e professionali del giorno dopo, quando la responsabilità del giudizio ci rimetteva tutti in riga e ci richiamava al dovere; i sorrisi emozionati e la gentilezza di tutti i ragazzi volontari, che nel loro inglese improbabile si facevano in quattro per farci sentire un po’ più compresi; le dimensioni maestose del fenomeno Baijiu, e del Fen Jiu Group, un mastodonte che da solo distilla più di mezza Italia; il “commander”, macchietta uscita da un film di Lino Banfi, eppur dotato di un potere e di un rispetto smisurato; le urla di gioia della compagine sudamerica al momento dell’annuncio della Colombia come paese ospitante del prossimo anno; l’efficienza di tutta l’organizzazione Vinopres e del Concours Mondial, impeccabili in tutto…e potremmo andare avanti a lungo.

Vi lasciamo ai nostri racconti giorno per giorno, riportati qui tutti insieme. Ganbei! (alla salute!)

Franco Santini e Carlo Dugo

Al via la ventesima edizione di Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles: il racconto di Vinodabere

Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles: DAY ONE

Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles: DAY TWO

Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles: DAY THREE

avatar
Scritto da

Abruzzese, ingegnere per mestiere, giornalista per passione, ha iniziato a scrivere nel 1998 per L’Ente Editoriale dell’Arma dei Carabinieri, con cui ancora collabora. Quasi subito, da argomenti tecnico-scientifici (su cui continua ogni tanto a sbattere la testa) è passato al vino e turismo enogastronomico. Nel tempo libero (poco) prova a fare il piccolo editore, gestendo una società di portali di news e comunicazione con un bel seguito in Abruzzo e a Roma. Da una decina d'anni collabora con la guida Vinibuoni d'Italia del Touring Club, seguendo soprattutto la regione Abruzzo (ma va?). Da una quindicina scrive su Acquabuona, una delle più longeve testate web italiane. Organizza eventi e corsi sul vino, spesso in Abruzzo (si vabbè...lo abbiamo capito!). Ultimamente, visto che il tenore alcolico del vino non lo confortava più, è passato ai distillati, con i quali spera di trovare la meritata (secondo lui...meno secondo sua moglie!) pace.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia