Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

Dopo avervi scritto dei migliori Carignano del Sulcis della nostra piccola Guida della Sardegna (link), passiamo ai Cannonau di Sardegna.

La produzione del Cannonau registra da anni un miglioramento continuo, tanto che ormai quei vini maturi e alcolici che rappresentavano lo stereotipo dell’immaginario collettivo sembrano ricordi di vecchia data.

Tantissimi i vini di alto livello ed alcuni letteralmente straordinari. Molte le aziende emergenti che magari hanno iniziato da poco ad imbottigliare, pur avendo una lunga storia e tradizione familiare legata alla viticoltura.Invitiamo tutti dunque a tenere d’occhio la produzione isolana legata a questa straordinaria varietà (e non solo).

Le etichette che tra breve vi sveleremo si riferiscono a vini che vanno dall’ottimo all’eccellente. E non ci prendete per matti se pensiamo che 30 Cannonau superino la soglia dei 90/100. Vi garantiamo che ci siamo tenuti perfino bassi.

Per capire meglio le nostre valutazioni vi ricordiamo che abbiamo usato una scala di punteggio internazionale (quindi mediamente più alta di quelle in uso in Italia) e che gli assaggi sono stati svolti rigorosamente alla cieca dal panel di Vinodabere (Carlo Bertilaccio, Salvatore Del Vasto, Carlo Dugo, Daniele Moroni, Gianmarco Nulli Gennari, Giuseppe Picconi, Franco Santini, Stefano Puhalovich, Sabrina Signoretti, Gianni Travaglini, Paolo Valentini, Maurizio Valeriani). I punteggi, in considerazione della degustazione in panel e del suo voto medio, possono riportare anche i decimi di punto.

Prima di svelarvi la nostra classifica vi vogliamo parlare di un vino, realizzato con uva Cannonau, che pur non ricadendo nella DOC Cannonau di Sardegna, ci ha particolarmente stupito.

Ci riferiamo all’Ampsicora 2016 dell’azienda Fulghesu nel Mandrolisai, che è un piccolo capolavoro di eleganza, carattere e profondità di beva, ed un’esplosione di profumi mediterranei. Un vino che se fosse ricaduto nella denominazione sarebbe nei nostri primi posti della classifica.

Ecco la classifica dei migliori Cannonau secondo Vinodabere  in ordine decrescente (testi di Maurizio Valeriani e Gianmarco Nulli Gennari):

30. Cannonau di Sardegna Riserva Chuerra 2017 – Antichi Poderi Jerzu 91/100 (territorio/zona: Ogliastra) prezzo a scaffale enoteca 19 euro

Materia e lunghezza minerale, sono al centro dell’assaggio del Chuerra, che presenta un sorso succoso, fresco e sapido ed un piacevole finale di macchia mediterranea.

L’azienda: Antichi Poderi Jerzu

Via Umberto I, 1, 08044 Jerzu (OG)

email: info@jerzuantichipoderi.it

tel. +39 078270028

Si tratta di una cooperativa con circa 500 soci, che hanno vigneti nella regione dell’Ogliastra, e principalmente in una delle aree più vocate della Sardegna per il Cannonau, Jerzu, chè dà il nome ad una sottozona prevista dalla denominazione Cannonau di Sardegna. La consulenza enologica è di Franco Bernabei.

 

———————————————————————————————————————————

 

29. Cannonau di Sardegna Donosu 2018 – Cantina Tani 91,5/100 (territorio/zona: Gallura) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Da qualche anno la Gallura si sta dimostrando terra in cui si possono produrre dei Cannonau di ottimo livello qualitativo. Un esempio viene dal Donosu 2018, ricco, avvolgente e dal sorso sapido, iodato e progressivo.

 

L’azienda: Cantina Tani

Loc. Conca Sa Raighina 07020 Monti (OT)

email: info@cantinatani.it

tel. +39 335472221

Tonino Tani e le figlie Angelica e Roberta, hanno dato vita a questa cantina con annesso agriturismo (che vale la sosta). Siamo a Monti, nel cuore della produzione del Vermentino di Gallura. Ma si producono anche con successo vini a base di Nebbiolo e di Cannonau.

———————————————————————————————————————————

28. Cannonau di Sardegna Riserva 2016 – Poderi Parpinello 91,8/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Un’interessante Riserva prodotta da Poderi Parpinello, che mette in risalto i ricordi iodati ed un bellissimo finale balsamico. Il sorso è sapido, scorrevole e di grande impatto gustativo.

L’Azienda: Poderi Parpinello

Cantina
Loc. Janna De Mare
S.S 291 Alghero – Sassari
(Uscita Lago di Baratz-Argentiera)
Google Maps

Mob: +39 366 8365661
Mob: +39 349 2279483

info@poderiparpinello.it
poderiparpinello.visite@gmail.com

Dopo aver conquistato gli onori della critica specializzata attraverso la produzione di tre etichette di Torbato, l’azienda sta concentrando la sua attenzione anche su Cannonau e Vermentino, con ottimi risultati.

———————————————————————————————————————————–

 

27. Cannonau di Sardegna 2018 – Audarya 92/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 14 euro

Impressionante per materia e lunghezza gustativa, il Cannonau di Salvatore Pala, che viene da vigne su terreni calcareo-argillosi a 160 metri sul livello del mare, si caratterizza per succosità, toni speziati ed un bellissimo finale di macchia mediterranea.

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, dove Salvatore Pala segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

———————————————————————————————————————————–

 

26.  Cannonau di Sardegna Riserva Corash 2016 – Cantina della Vernaccia  92,2/100 (zona/territorio: provincia di Oristano/Sinis) prezzo a scaffale enoteca 17 euro

La tecnica è al servizio della piacevolezza di un vino ben concepito e pensato. Struttura, freschezza ed eleganza fanno da cornice a sentori di agrumi, frutti rossi e spezie.

L’azienda: Cantina della Vernaccia

Località Rimedio
Via Oristano, 6/A
09170 Oristano
Telefono: +39 0783.33383

Mail:
commerciale@vinovernaccia.com
vinovernaccia@tiscali.it

La Cantina della Vernaccia è una cooperativa che da diversi anni opera nell’Isola, proponendo una gamma di vini dall’eccellente rapporto qualità-prezzo. Negli ultimi anni l’azienda è molto cresciuta anche nella qualità dei suoi Cannonau.

————————————————————————————————————————————–

25. Cannonau di Sardegna Serenata 2017 – Silvio Carta: 92,7/100 (territorio/zona del vigneto: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 13 euro.

I grandi miglioramenti già evidenziati nella scorsa edizione della nostra guida riguardano ora anche il Cannonau. Da uve provenienti dalla zona di Alghero un vino succoso, speziato, avvolgente, che unisce sentori iodati a ricordi di macchia mediterranea.

L’azienda: Silvio Carta

S.P. 12 km 7,800 , 09070 Zeddiani (OR) Sardegna – Italia

email: info@silviocarta.it

tel. +39 0783.410314

In questi ultimi anni l’azienda ha fatto passi da gigante migliorando, in termini di qualità, tutta la sua gamma, a partire dalla specialità della casa, la Vernaccia di Oristano. Da non perdere inoltre tutta la linea degli Spirits, con in testa le varie etichette di gin, di cui il Giniu (che abbiamo descritto in un nostro articolo: link) rappresenta in pieno l’essenza del ginepro in Sardegna.

 

————————————————————————————————————————————–

24. Cannonau di Sardegna Riserva ‘Inu 2015 – Contini 93/100 (zona/territorio: provincia di Oristano) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Materia e lunghezza gustativa sono al centro dell’assaggio, insieme a freschezza, succosità ed ad un bellissimo finale minerale. Fa parte di una gamma di vini aziendali molto convincente.

L’azienda: Contini

Via Genova, n. 48-50, 09072 Cabras – Oristano

email: info@vinicontini.com

tel. 39 0783290806

La cantina, attiva dall’inizio del Novecento, è celebre per le sue selezioni di Vernaccia di Oristano, in primis il monumentale “Antico Gregori”, ma da diversi anni (anche, ahinoi, per esigenze di mercato, che ha decretato la marginalità dei vini ossidativi) punta sui vini secchi bianchi e rossi, da Vermentino, Nieddera e Cannonau, con ottimi risultati. Per un totale di oltre 20 etichette!

————————————————————————————————————————————–

 

23. Cannonau di Sardegna Riserva Senes 2015 – Argiolas 93,1/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 24 euro

Nato come un vino dedicato ai centenari sardi (ed alla memoria di Antonio Argiolas, il fondatore, morto a 102 anni) il Senes 2015 si presenta strutturato, sapido e dal sorso dinamico e progressivo. Molto piacevoli i richiami alla macchia mediterranea e i ricordi speziati.

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

 

———————————————————————————————————————————

22. Cannonau di Sardegna Nero Smeraldo 2018 – Unmaredivino di Goacchino Sini 93,3/100 (territorio/zona: Berchidda) prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Sorprende la straordinaria lunghezza gustativa ed avvolgenza del Cannonau che Gioacchino Sini ha realizzato in Gallura. La chiusura su ricordi di frutti rossi e spezie completano un ricco quadro organolettico.

 

L’azienda: Unmaredivino di Gioacchino Sini

SP138, 12, 07022 Berchidda (OT)

tel. 079 709436

mob. +39 3288395 166

Gioacchino Sini è a Berchidda, zona di grande vocazione per il Vermentino, e produce dei vini bianchi di grande tipicità. Ma anche sui rossi si destreggia con disinvoltura, utilizzando con maestria perfino i vitigni alloctoni (Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot).

 

 

———————————————————————————————————————————

21. Cannonau di Sardegna Rosato Berteru En Rose 2018Luca Gungui 93,5/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 17 euro

Sapido, succoso, speziato, presenta struttura, eleganza, sorso avvolgente e scorrevole al tempo stesso e chiude con un finale interminabile di macchia mediterranea. È la ulteriore dimostrazione che il rosato in Sardegna dovrebbe rappresentare una nuova frontiera, perchè se si producono vini di questo carattere non ce n’è per nessuno.

L’azienda: Luca Gungui

Corso Vittorio Emanuele 21, 08024 Mamoiada (Nuoro)

email: cantinagungui@tiscali.it

tel.+39 3473320735

Luca Gungui, 34 anni, dopo una laurea in Scienze della Pubblica Amministrazione col massimo dei voti e varie esperienze lavorative nel settore pubblico, nel 2015 ha scelto di tornare alle radici, e alla gestione dell’azienda familiare a Mamoiada, aderendo all’associazione Mamojà, che raduna i produttori di questo straordinario Comune. Grazie ad attenzione e cura maniacale della vigna ha ottenuto risultati subito eccellenti, con vini che parlano schiettamente di territorio.

 

———————————————————————————————————————————

20. Cannonau di Sardegna 2017 – Nuraghe Crabioni 93,7/100 (territorio/zona: Sorso)prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Ottenuto da un clone tipico della zona di Sorso, il Retagliadu, da vigne letteralmente a due passi dal mare. L’eleganza è la cifra stilistica di questa etichetta, che presenta sentori di spezie e frutti rossi, materia ed un lungo finale balsamico e “mediterraneo”.

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Nel giro di 15 anni, grazie all’impegno della famiglia Seghene, del factotum Tonino Spanu, questa cantina è diventata un punto di riferimento imprescindibile per i vini della Romangia. Anzitutto grazie ai bianchi da Vermentino, in particolare la selezione Sussinku, che si è affermata fin dalle prime edizioni. Ultimamente, però, anche il Cannonau sembra aver trovato una messa a fuoco di grande qualità. Da poco più di un anno ha assunto la direzione tecnica dell’azienda l’enologo Mauro Murgia.

 

———————————————————————————————————————————

19. Cannonau di Sardegna Nepente di Oliena Riserva Pro Vois (Bio) 2014 – Fratelli Puddu 94/100 (territorio/zona: Oliena)

I vini dei Fratelli Puddu non deludono mai, come questo Cannonau succoso e speziato, che mostra un tannino vellutato, lunghezza gustativa ed un bellissimo finale di macchia mediterranea.

L’azienda: Fratelli Puddu

Località Orbuddai 08025 Oliena (Nuoro)

email: info@aziendapuddu.it

tel. +39 0784288457

Nina Puddu con tenacia e determinazione porta avanti il progetto di famiglia: produrre cioè Cannonau fedeli alla storia della vocatissima zona di Oliena. I vini riescono a convincere contemporaneamente modernisti e tradizionalisti.

 

———————————————————————————————————————————

18. Cannonau di Sardegna Naniha 2016 – Perda Rubia (Velmer) 94,2/100 (territorio/zona: Ogliastra) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Nasce da viti a piede franco, così come lo storico fratello maggiore “Perda Rubia”. Solo mosto fiore, solo acciaio. Sentori iodati e marini accompagnano sensazioni speziate e agrumate, ed un sorso avvolgente e progressivo. La chiusura è su toni di macchia mediterranea.

L’azienda: Perda Rubia (Velmer)

Via Asproni 29, 08100 Nuoro NU

email: info@tenuteperdarubia.com

tel. +39 3296333122

Cantina leggendaria, immortalata già cinquant’anni fa da Mario Soldati nel suo imperdibile “viaggio in Italia” alla ricerca del vino genuino. Nasce nel lontano 1949 in Ogliastra grazie al commendator Mario Mereu, rapito dall’Anonima sarda negli anni Settanta. La sua opera è proseguita col figlio Renato e ora con il nipote, stesso nome del nonno, nonostante un devastante incendio doloso nel 2011, che però non ha impedito la ripresa delle viti a piede franco, impiantate da Renato nel lontano 1971.

 

———————————————————————————————————————————

17. Cannonau di Sardegna Capo Ferrato Riserva 2014  –  Castiadas 94,5/100 (territorio/zona: Sarrabus) prezzo a scaffale enoteca 23 euro

Capo Ferrato è una delle poche sottozone del Cannonau di Sardegna, a dimostrazione della vocazione di questo territorio per la principale varietà a bacca rossa della Sardegna. La Riserva 2014 presenta sentori speziati e iodati ed uno straordinario slancio gustativo sorretto da freschezza e sapidità che contrastano avvolgenza e ricchezza glicerica.

 

L’azienda: Castiadas

Loc. Olia Speciosa

09040 Castiadas (CA)

Tel. (+39) 070 994 9004

email:

info@cantinacastiadas.com

Una cooperativa, nata nel 1959, che produce vini da terreni molto vocati. Da qualche anno, grazie a dei cambiamenti significativi di tecnologie e recipienti utilizzati per la vinificazione, l’azienda sembra aver trovato la strada giusta per valorizzare la straordinaria materia prima a disposizione.

 

 

———————————————————————————————————————————

16. Cannonau di Sardegna Monte Santu Cerasa 2015Vitivinicola Ledda 94,7/100 (territorio/zona: Mejlogu+Gallura) prezzo a scaffale enoteca 21 euro

Sentori minerali e iodati si uniscono a note speziate ed anticipano materia, freschezza e sapidità ed un bellissimo finale balsamico.

 

L’Azienda: Vitivinicola Ledda

Via Musio, 13, 07043 Bonnanaro SS

Telefono: 079 845060

email: info@vitivinicolaledda.com

Andrea Ledda ha sempre avuto la vigna per godere del vino con amici e famiglia. La sua passione si trasforma in un singolare progetto: raccontare la Sardegna attraverso i suoi CRU. Ecco allora i vini provenienti dai suoi vigneti: la Tenuta di Monte Santu, la Tenuta del Vulcano Pelao, la gallurese Tenuta Matteu.

 

———————————————————————————————————————————

15. Cannonau di Sardegna Classico D53 2015 – Cantina Dorgali 95/100 (territorio/zona: Dorgali) prezzo a scaffale enoteca 17 euro

Un Cannonau da una zona vocatissima, quale è Dorgali, da viti allevate a 450 metri s.l.m. con rese molto basse, che si caratterizza per carattere, freschezza, sapidità, struttura e toni balsamici e ricordi di macchia mediterranea.

L’azienda:Cantina Dorgali

Via Piemonte, 11, 08022 Dorgali (NU)

email: info@cantinadorgali.com

Tel.: 0784 96143

L’eccellenza della cooperazione in Sardegna è ormai conclamata, e questa azienda ne è esempio pieno: fondata nel 1953, 220 soci impegnati nella coltivazione di ben 650 ettari. La produzione è basata principalmente sul Cannonau, data la particolare vocazione del territorio di Dorgali, ma si ottengono ottimi risultati anche dall’altra varietà principale dell’isola, il Vermentino.

 

———————————————————————————————————————————

14.Cannonau di Sardegna Fudòra 2017 – Pranu Tuvara 95,3/100 (territorio/zona: Cardedu/Ogliastra) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Il carattere di questo vino rispecchia anche un po’ l’anima della gente di questa splendida regione. Inizialmente ritroso, si apre e si concede generosamente con un’esplosione di sensazioni legate alla macchia mediterranea ed alle spezie, con freschezza, sapidità ed una straordinaria profondità di beva.

L’Azienda: Pranu Tuvara

Via G. Deledda, 7, 08040 Cardedu (NU)

Telefono: 340 595 6687

Pranu Tuvara è una piccola azienda a conduzione familiare con 6 ettari a Cardedu, in Ogliastra, una delle zone sarde più vocate per il Cannonau. I terreni sono poveri e pietrosi, composti prevalentemente dadisfacimento granitico. I fratelli Mulas seguono personalmente le vigne, che sono allevate con rese basse e molta attenzione alla natura.

 

———————————————————————————————————————————

 

13. Cannonau di Sardegna Riserva Il Muto 2015 – Agricola Montespada 95,5/100 (territorio/zona: Gallura) prezzo a scaffale enoteca 22 euro

La Riserva Il Muto 2015 è la dimostrazione di come anche in Gallura si possano produrre grandi Cannonau, con note di macchia mediterranea e spezie, sorso avvolgente, lunghezza gustativa, succosità ed un lungo finale su ricordi di frutti rossi.

L’azienda: Agricola Montespada

Loc. Giunchizza Trinità d’Agultu e Vignola, Sassari

Tel. +39 349-3737 613

email: montespada@gmail.com

L’azienda ha sede in una zona molto vocata per il Vermentino, nel cuore della Gallura a circa 20 Km da S.Teresa sulla direttrice litoranea che porta a Castelsardo, nel comune di Trinità D’Agultu. Si affaccia sul mare prospiciente le coste della Corsica, coste che dalla sommità della collina si possono facilmente ammirare. L’Azienda Agricola costeggia per oltre 1 km le rive del fiume Vignola e si trova pertanto nella valle a ridosso della ” Sierra du Cinqu denti” nella regione Giunchizza.

 

———————————————————————————————————————————

 

11. Cannonau di Sardegna Riserva Carnevale 2015 – Giuseppe Sedilesu 96/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 30 euro

A pari merito all’undicesimo posto troviamo due vini di Sedilesu. La Riserva Carnevale è sempre molto affidabile. Stavolta gioca le sue carte su materia, avvolgenza ed un lungo finale sapido-iodato. Il piacevole finale di macchia mediterranea completa il profilo di questo piacevolissimo vino.

L’azienda: Giuseppe Sedilesu

Via V. Emanuele II, 64, 08024 Mamoiada (NU)

email:giuseppesedilesu@gmail.com

tel: +39 078456791

Per anni l’unico punto di riferimento di Mamoiada, zona della Barbagia storicamente vocata come poche per il Cannonau. Pioneristica l’opera di salvaguardia e valorizzazione delle vecchie vigne ad alberello, coltivate a 650 metri s.l.m. Encomiabile l’opera di promozione del territorio, con un’associazione (Mamojà) che raccoglie tante piccole cantine per portare in giro per il mondo, con orgoglio, il nome Mamoiada in etichetta.

———————————————————————————————————————————

 

11.Cannonau di Sardegna Riserva Ballu Tundu 2014 – Giuseppe Sedilesu 96/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 40 euro

La Riserva Ballu Tundu viene da viti con oltre 80 anni di età. Al centro dell’assaggio eleganza, sapidità e succosità, seguite da struttura e da un bellissimo finale con ricordi di spezie,iodio e macchia mediterranea. Un Cannonau di grande carattere e personalità.

L’azienda: Giuseppe Sedilesu

Via V. Emanuele II, 64, 08024 Mamoiada (NU)

email:giuseppesedilesu@gmail.com

tel: +39 078456791

Per anni l’unico punto di riferimento di Mamoiada, zona della Barbagia storicamente vocata come poche per il Cannonau. Pioneristica l’opera di salvaguardia e valorizzazione delle vecchie vigne ad alberello, coltivate a 650 metri s.l.m. Encomiabile l’opera di promozione del territorio, con un’associazione (Mamojà) che raccoglie tante piccole cantine per portare in giro per il mondo, con orgoglio, il nome Mamoiada in etichetta.

———————————————————————————————————————————

10. Cannonau di Sardegna Polinas 2017 – Polinas 96,4/100 (territorio/zona: Bonannaro) prezzo a scaffale enoteca 17 euro

Dai vigneti del Monte Santo proviene questo Cannonau dal grande carattere con mineralità, struttura ed eleganza in evidenza. Sapido e succoso, chiude con uno splendido finale speziato.

 

 

 

L’Azienda: Polinas Wines

Sede operativa:
Bonnanaro (Sassari) Sardinia, Italy

mail: info@polinaswines.com

Sebastiano Polinas +39 338-7519148
Giovanni Polinas +39 340-2826139

Il proprietario ed enologo Sebastiano Polinas si divide tra Sardegna e Sicilia (dove produce vini con il marchio “Di Legami”). I terreni di Bonnanaro sono variegati e spaziano dalla sabbia vulcanica delle alte colline del Monte Pelau ai terreni calcarei e sabbiosi delle colline più dolci intorno al paese.
Dal Vigneto Funtana Janna, con il suo terreno sabbioso, sciolto su un fondo di marna calcarea, nascono il Vermentino, ed il Moscato bianco con il suo clone storico di Bonnanaro. Nel Vigneto di Badde Majore , su terreni sabbiosi e argillosi, si trova il Nebbiolo. Dal vigneto di Murunis (su suoli a medio impasto) nasce il Cagnulari. Infine il Cannonau viene dal vigneto sabbioso di Monte Santo, zona viticola più vocata del territorio Bonnanarese.

 

———————————————————————————————————————————

9. Cannonau di Sardegna Su’Anima 2017 – Su’ Entu 96,7 (territorio/zona: Marmilla) prezzo a scaffale enoteca 15 euro

Il nome del vino è scelto per muovere sensazioni e stati mentali e predisporre all’assaggio chi si avvicina a questa etichetta. Ma non ce n’è bisogno perchè questo Cannonau supera da sé la soglia dell’eccellenza con carattere e determinazione, attraverso un sorso sapido e succoso, materia e lunghezza gustativa. Molto piacevole risulta il finale sapido iodato.

 

L’azienda: Su’Entu

S.P. 48 Km 1,8 (Strada Sanluri-Lunamatrona) 09025 Sanluri (CA)

email: info@cantinesuentu.com

tel. +39 070935 71 206

Salvatore Pilloni e la sua famiglia hanno dato vita a Su’Entu, che in sardo significa “Il Vento”, a pochi chilometri da Sanluri, nella regione della Marmilla nel Sud della Sardegna. La consulenza enologica è affidata al bravissimo Piero Cella, che riesce con disinvoltura ad assecondare la territorialità dei vini dell’azienda.

 

———————————————————————————————————————————

8. Cannonau di Sardegna Corte Sassu 2016 – Tenute Cossedda Carlo Cau  97/100 (territorio/zona: Ussana-Sestu) prezzo 18 euro a scaffale enoteca

Carlo Cau ha prodotto un Cannonau entusiasmante. Complice una fantastica annata, la 2016, Il Corte Sassu presenta sentori minerali e iodati, ricordi di macchia mediterranea ed una straordinaria succosità, che si uniscono a struttura e profondità di beva. Piacevolissimo il finale su toni agrumati e fumé.

 

 

L’Azienda: Tenute Cossedda Carlo Cau

Vico I° Roma, 24
09028 Sestu (CA) ITALY

Tel.(+39) 391 3103796
Tel. (+39) 338 8610868

email: info@tenutecossedda.it

email2: marketing@tenutecossedda.it

Da quasi 70 anni la famiglia Cau coltiva l’uva nelle tenute di Ussana, Sestu e Samatzai. La batteria di vini proposti in questa seconda edizione della nostra guida ci ha realmente convinto dandoci la dimostrazione che l’azienda ha intrapreso la strada giusta per il conseguimento di grandi risultati qualitativi.

 

 

———————————————————————————————————————————

5.Cannonau di Sardegna Bobotti + 2017 – Sannas 97,5/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 38 euro

Il quinto posto vede tre vini a parimerito. Iniziamo dal Cannonau di Piergraziano Sanna. Dopo il Bobotti ecco la nuova etichetta, il Bobotti+, che ci convince con succosità, sentori speziati, carattere e un sorso avvolgente e progressivo. Il finale è un respiro di Sardegna con macchia mediterranea e spezie in evidenza. Bobotti in sardo sarebbe un orco cattivo che si aggirerebbe nei paesi di notte alla ricerca di bambini cattivi e capricciosi.

 

L’azienda: Sannas

Via Piave 14, 08024 Mamoiada (Nuoro)

email: piergraziano.sanna@gmail.com

tel. +39 339 1331395

Una delle nuove aziende di Mamoiada che, grazie all’associazione Mamojà, si affaccia con successo alla produzione di vini già molto territoriali. Piergraziano Sanna con meticolosità segue la vigna come fosse un vero e proprio figlio. I risultati sono eccellenti, e contribuiscono con grande efficacia alla reputazione di un terroir unico com’è Mamoiada.

 

———————————————————————————————————————————

5. Cannonau di Sardegna Riserva Perdas Longas 2016 – Francesco Cadinu 97,5/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo 42 euro a scaffale enoteca

Ancora un vino sardo di montagna, con freschezza e sapidità ad avvolgere un sorso progressivo e dinamico e la profondità di beva. Il finale di di macchia mediterranea e arancia sanguinella completa il già ricco quadro organolettico. Una grande rappresentazione del Cannonau di Mamoiada.

L’azienda: Francesco Cadinu

Via Vittorio Emanuele II, 37, 08024 Mamoiada (Nuoro)

email: cantinafrancescocadinu@gmail.com

tel. +39 329 090 6997

L’Associazione Mamojà nata da pochi anni per veicolare la produzione di vini verso la qualità in un territorio vocatissimo come quello di Mamoiada comincia a dare i suoi frutti. E alcuni nuovi produttori iniziano ad imbottigliare, con risultati straordinari. Uno di questi è senz’altro Francesco Cadinu, da poco presidente dell’associazione, sotto la lente già da qualche anno, e autore di veri e propri gioielli enoici legati indissolubilmente al territorio di appartenenza.

 

 

———————————————————————————————————————————

 

5. Cannonau di Sardegna Riserva Nepente di Oliena Crujos 2016 – Vignaioli di Oliena 97,5/100 (territorio/zona: Oliena) prezzo 20 euro a scaffale enoteca

Uno dei territori più vocati per il Cannonau, Oliena, viene messo in risalto nell’assaggio del Crujos 2016, che si presenta ricco, avvolgente, sapido, speziato, elegante e potente al tempo stesso, con un finale di macchia mediterranea ed una bellissima scia salina.

 

L’Azienda: Vignaioli di Oliena

Via XX Settembre 39
08025 Oliena (NU) – Sardegna

Gianni Giobbe +39 349 786 4319
Antonello Puligheddu +39 347 1209382
Badore Congiu +39 339 473 8841

email: vignaiolioliena@gmail.com

Una cooperativa nata da poco che va ad aggiungersi a quella già esistente e ben conosciuta da tanti anni. I primi risultati evidenziano che la direzione intrapresa è quella giusta con la produzione di vini molto territoriali e di ottimo livello qualitativo.

 

———————————————————————————————————————————

 

4. Cannonau di Sardegna Pensamentu 2017Sorres 97,6/100 (territorio/zona: Romangia) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Ottenuto da un impianto recente e lavorato interamente in acciaio. Succosità, freschezza e sapidità sono al centro dell’assaggio di un vino che presenta profondità di beva, struttura ed un lungo finale di frutti rossi, agrumi e macchia mediterranea. Il sorso è avvolgente, dinamico e progressivo.

L’azienda: Sorres

Via G. La Pira 16/2 07036 Sennori

email: info@cantinasorres.com

tel. +39 3421021577

Sorres in sardo significa sorelle: come le titolari di questa cantina della Romangia, Laura e Delia Fiori. Dopo varie esperienze in Italia e all’estero, hanno rilevato la piccola azienda di famiglia (tre ettari) e sono passate dallo sfuso alle bottiglie nel 2013. Per ora tutte le energie si concentrano su un’unica etichetta di Cannonau, che qui a Nordovest, davanti al Golfo dell’Asinara, in zone tradizionalmente vocate, dà risultati molto diversi, ma altrettanto interessanti, da quelli della Barbagia.

 

———————————————————————————————————————————

3. Cannonau di Sardegna Istimau 2017 – Gianluigi Montisci 98/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo 20 euro a scaffale enoteca

La freschezza ed il carattere del terroir di Mamoiada in un calice. Ricordi di macchia mediterranea si uniscono a sensazioni speziate anticipando struttura e lunghezza gustativa, ma mettendo anche in risalto eleganza e qualità del tannino. Una grande espressione di Cannonau.

L’azienda: Gianluigi Montisci

Gianluigi è uno dei nuovi produttori di Mamoiada, che attraverso l’associazione Mamojà (link), è riuscito ad avere il coraggio di imbattersi nell’avventura di mettere in bottiglia il vino proveniente dal Cannonau delle sue vigne. E da subito è stato un successo con premi importanti come la medaglia d’oro al Concorso Internazionale Grenaches du Monde 2018 (link). Oggi Gianluigi continua con abnegazione e soddisfazione nel suo ruolo di vigneron.

———————————————————————————————————————————

2. Cannonau di Sardegna Riserva 2016 – Orgosa 98,4/100 (territorio/zona: Orgosolo) prezzo a scaffale enoteca 25 euro

Il carattere dei vini di Peppino Musina è in grande evidenza, con note iodate e fumé e ricordi speziati e di macchia mediterranea. Il sorso è avvolgente ed il tannino finissimo. Lungo il finale di mirto e frutti rossi. E pensate che le vigne sono lavorate in biodinamica, la cantina è senza corrente elettrica, con utilizzo molto limitato dei solfiti, niente filtrazioni. Il Terroir ed il rispetto per la natura fusi in un bicchiere.

 

L’azienda: Orgosa

Loc.Lucuriò 08027 Orgosolo (Nuoro)

email: mgorgosolo@tiscali.it

tel. +39 3397784958

Riservato ed umile, Giuseppe Musina, dopo una vita spesa tra navi da crociera e ristoranti londinesi si è reinventato artigiano e “garagiste”, ed è stato il primo ad imbottigliare un proprio vino ad Orgosolo, ricavato da vigne piantate su terreni di disfacimento granitico sotto il Supramonte. È riuscito nell’impresa di produrre rossi davvero spontanei, come le fermentazioni, dal frutto fragrante e di beva irresistibile.

———————————————————————————————————————————

1. Cannonau di Sardegna Terre Vulcaniche 2017  – Vitivinicola Montiferru  98,6/100 (territorio/zona: Montiferru/Santu Lussurgiu) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Tutto il carattere della Sardegna condensato in un vino che mette al centro sentori di macchia mediterranea e frutti rossi, potenza ed eleganza, freschezza, sapidità ed un lungo finale speziato. Un vero e proprio capolavoro che quest’anno si rivela porta bandiera del Cannonau.

 

L’azienda: Vitivinicola Montiferru

 

Via Eleonora D’Arborea, 7 – Santu Lussurgiu

email:montiferruvitivinicola@hotmail.it

+39 0783 550744

Santu Lussurgiu è un comune della provincia di Oristano che ha una secolare tradizione vinicola. Qui un gruppo di 6 soci ha dato vita ad una cooperativa con lo scopo di rivalorizzare un territorio su terreni basaltici, di origine vulcanica a 400 metri sul livello del mare. Nel Montiferru oltre al Cannonau sono presenti anche vitigni come Cagnulari, Muristellu, Pascale di Cagliari.

 

 

 

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

Ciao Teo, tornaci a parlare con il tuo Grammelot

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia