Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

di...stillati

I distillati di frutta ZU PLUN: dalle Alpi una nuvola di aromi leggeri ed eleganti

Ci eravamo lasciati tempo fa (link1, link2) nella speranza di poter assaggiare presto anche i distillati di frutta firmati ZU PLUN. Missione finalmente compiuta.

Prima di scendere nel dettaglio però una premessa:  avete presente come cambiano l’aria e la luce a primavera inoltrata quando ci si avvia verso l’estate? Come veniamo circondati e inondati dai profumi che l’inverno ci ha fatto dimenticare?  Come li respiriamo a pieni polmoni e cerchiamo di trattenerli nei nostri sensi e nei nostri ricordi?

Ecco, quello che potete apprezzare e trovare nelle bottiglie di ZU PLUN dedicate alla frutta è proprio questo: uno scrigno trasparente e delicato pieno di sensazioni ed essenze da conservare oltre l’assaggio.

Per ricordare quanto sia importante il patrimonio olfattivo e gustativo di questi distillati e per capire che essi rappresentano l’espressione più alta e concentrata di un frutto, il suo cuore distillato in gocce di armonia gustativa.

Parliamo di amarena, lampone, sorbola, genziana e uva.

Liquidi trasparenti accomunati da una leggerezza non comune (considerato il significativo grado alcolico) e da una distillazione discontinua che ci regala in “nuce” un’accurata rassegna dei sentori del luogo di provenienza: la montagna magica dello Sciliar.

GLI ASSAGGI

DISTILLATO AMARENA
CL. 35, 42°

Al naso deliziosi aromi di fiori bianchi  (gelsomino, glicine) e frutta (mela cotogna, ciliegie) con sentori di anice.
Al palato, ancora frutta, confetto, frolla e marzapane con finale gradevolmente amarognolo di frutta secca.

DISTILLATO LAMPONE
CL. 35, 42°

Splendido impatto dell’aroma varietale, accompagnato da sentori di pera ed erbe officinali.
Al palato, di nuovo il lampone insieme a frutti di bosco (fragoline) e pan di Spagna.
Grande equilibrio e lunga persistenza.
Eccellente.

DISTILLATO SORBOLA
CL.35, 42°

Intensi profumi radiciosi, di assenzio e sottobosco, fiori ed erbe di campo.
Pungente al naso, si rivela morbido e pieno al palato,  quasi vellutato, con ricordi di frutta secca (mandorla e noce) e spezie.
Di grande eleganza gustativa.

DISTILLATO GENZIANA
CL.35, 42°

Qui la genziana impera con netta potenza unita a una delicatezza di aromi e sapori davvero unica, sin dall’olfazione con chiari ricordi di erba tagliata, fieno e fiori di campo.
E in chiusura, un tocco di salamoia insieme a erbe officinali e spezie (zenzero e pepe bianco).
Intrigante.

DISTILLATO UVA
CL.50, 44°

Bouquet di fiori bianchi con nuances di camomilla e ginestra. Al palato, frutta a polpa bianca e gialla, pasta frolla e uva passa.
Equilibrato e persistente, chiude con ricordi di frutta secca (nocciola).

Le materie prime utilizzate per la distillazione provengono dallo Sciliar, ad eccezione delle amarene (dalla Valpolicella) e dell’uva (Bella Regina) dal centro-Italia.

La Genziana utilizzata è quella gialla e non quella blu. In ogni caso le Alpi, e lo Sciliar in particolare, sono il riferimento più importante per i distillati ZU PLUN e, come già accennato nei nostri precedenti racconti, regalano balsamicità e freschezza a ognuno di loro.

Queste caratteristiche, unite all’eleganza, rendono i prodotti di  ZU PLUN appetibili per ogni appassionato di distillati.

avatar
Scritto da

Carlo Bertilaccio vive a Roma ed è attualmente curatore della rubrica "di...stillati" per la testata giornalistica Vinodabere (www.vinodabere.it). Collabora anche con Luciano Pignataro (www.lucianopignataro.it) e ha collaborato per le edizioni 2017/2018 con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso. Ha collaborato per le edizioni 2015-2016 con la guida Slow Wine, e con la guida "Vini buoni d'Italia" dall'edizione 2010 fino all'edizione 2013. È autore di diversi articoli su distillati e vini su Scatti di Gusto (www.scattidigusto.it). Ha infine scritto diversi libri per Palombi editore su cocktails e altri argomenti, e prodotto inoltre quattro dischi di giovani talenti italiani nonché le canzoni per un musical su Marilyn Monroe, recentemente premiato al teatro Sistina di Roma. Giudice per Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia