Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

cucina

GLOCAL GOURMET: LA SLOVENIA E LA SUA CUCINA NELL’INTERPRETAZIONE DI CHEF STELLATI ITALIANI

Hit, Scuola di biotecnologia di Šempeter pri Gorici (San Pietro di Gorizia) e rinomati chef italiani collaborano al progetto chiamato Glocal Gourmet, che unisce la conoscenza, la responsabilità e le sfide della gastronomia come principale volano per lo sviluppo del turismo sostenibile.

Glocal Gourmet punta anche a sensibilizzare il pubblico sull’utilizzo della plastica e le buone pratiche di tutela ambientale, specialmente tra i giovani; non a caso l’iniziativa è realizzata in collaborazione con la scuola di biotecnologia Šempeter pri Gorici, da sempre attenta a temi di interesse sociale.

Una delle sfide del progetto Glocal Gourmet è anche quella di coinvolgere grandi nomi della cucina italiana con almeno due stelle Michelin. Con l’aiuto del team del ristorante Calypso, gli chef stellati della Penisola imparano a conoscere i prodotti locali e stagionali sloveni e creare insieme un’esperienza culinaria indimenticabile con un approccio sostenibile. Lo chef Emanuele Scarello (Agli Amici, Udine, due stelle Michelin) ha “superato” con successo la sfida di primavera, Francesco Sposito (Taverna Estia, Napoli, due stelle Michelin) si è presentato per l’evento estivo; l’appuntamento autunnale è riservato a Roberto Cerea (Da Vittorio, Brusaporto, tre stelle Michelin).

Il ristorante Da Vittorio, vicino a Bergamo, è stato aperto nel 1966, vincendo la prima stella nel 1978, seconda nel 1996 e terza nel 2010. “La loro famiglia è un esempio per tutti coloro che in Italia si occupano di ristorazione e turismo. Sono una vera testimonianza della serietà, della qualità, dello spirito di squadra e della passione nel lavoro”, afferma Emanuele Scarello, ambasciatore del progetto Glocal Gourmet.

“Chi pianta un albero pensa al futuro”

Ma Glocal Gourmet non sono solo le cene a quattro mani che si tengono al ristorante Calypso del Perla Resort & Entertainment. Tutti i protagonisti del progetto, chef stellati, insegnanti e studenti della scuola, hanno piantato un albero nel giardino dell’hotel Perla, una varietà vecchia e resistente di melo donata dalla Scuola di biotecnologia.

La sostenibilità è vista come un’opportunità per aumentare in futuro il valore economico del turismo. La cucina è quindi considerata come un ponte tra le ricchezze gastronomiche locali e uno stile di vita sostenibile. Hit accompagnerà il progetto Glocal Gourmet fino al 2021, quando la Slovenia diventerà regione gastronomica europea.

Ma il Perla non si ferma qui. La direzione dell’hotel è orientata a ridurre sempre più l’uso della plastica. “Lo facciamo costantemente nel centro di Perla, nelle cucine, nelle stanze del personale, nelle camere d’albergo, rimuovendo la plastica usa e getta. Rimangono alcune sfide, in particolare con gli imballaggi in cucina soggetti alle regole HACCP del sistema. Al Dolce Vita Cafè abbiamo già sostituito le cannucce di plastica e gli imballaggi per alimenti con un’alternativa ecologica”, ha spiegato il direttore Martin Šabec.

Roberto Cerea dal ristorante Da Vittorio ospite d’autunno del Glocal Gourmet 

Per l’appuntamento autunnale, come detto, Glocal Gourmet ha invitato Roberto Cerea a lavorare con gli chef “padroni di casa” Matjaž Šinigoj e Dalibor Janačković, per consolidare e celebrare il legame tra la cucina e il territorio. Il celebre chef italiano del Ristorante Da Vittorio è chiamato a interpretare i grandi prodotti della tradizione slovena attraverso una filosofia di cucina sostenibile a base di ingredienti freschi locali. Un binomio vincente che offre agli ospiti una maggiore consapevolezza della ricchezza enogastronomica del territorio.

Il prossimo evento è previsto per il prossimo 12 dicembre, quando Glocal Gourmet ospiterà lo chef Pino Cuttaia dal ristorante La Madia di Licata.

 

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia