Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

La seconda edizione della Piccola Guida ai Migliori Vini della Sardegna di Vinodabere

Ed eccoci alla seconda edizione della nostra Piccola Guida ai Migliori Vini della Sardegna, curata da Maurizio Valeriani.

Ormai da tempo la squadra di Vinodabere si è posta l’obiettivo di parlare al consumatore finale. La nostra riflessione è che una guida enoica corra il rischio di rivolgersi solo ai produttori ed agli operatori di settore. Abbiamo quindi cercato di mettere al centro il vino, creando delle classifiche per tipologia ed insiemi omogenei, provando a rispondere alle esigenze di chi vuole orientarsi nell’acquisto di una bottiglia. Ovviamente sono presenti anche le descrizioni delle aziende, ma solo dopo ciascun vino, e diverse saranno ripetute per non costringere il lettore ad andare a cercarle faticosamente.

Per capire meglio le nostre valutazioni vi ricordiamo che abbiamo usato una scala di punteggio internazionale (quindi mediamente più alta di quelle in uso in Italia) e che gli assaggi sono stati svolti rigorosamente alla cieca presso l’Osteria Poerio di Roma, che ringraziamo per l’ospitalità, dal panel di Vinodabere (Carlo Bertilaccio, Salvatore Del Vasto, Carlo Dugo, Daniele Moroni, Gianmarco Nulli Gennari, Giuseppe Picconi, Franco Santini, Stefano Puhalovich, Sabrina Signoretti, Gianni Travaglini, Paolo Valentini, Maurizio Valeriani).

Naturalmente non crediamo, come è giusto che sia, di essere infallibili, come abbiamo scritto in un nostro articolo di qualche tempo fa (link), ma pensiamo ragionevolmente di aver individuato dei vini (ben 137 a dimostrazione dell’altissimo livello qualitativo raggiunto dalle aziende sarde) che vanno dall’ottimo all’eccellente.

I punteggi, in considerazione della degustazione in panel e del suo voto medio, possono riportare anche i decimi di punto.

Le  Classifiche sono in ordine decrescente.

I testi sono di Maurizio Valeriani e Gianmarco Nulli Gennari.

Buona Lettura.

 

Il Carignano del Sulcis

Un vitigno (il Carignano) ed una denominazione (Carignano del Sulcis) che stanno sempre più riscuotendo successo tra i consumatori e gli operatori e che vedono un incremento qualitativo costante e una gestione sapiente delle vigne e delle cantine.

Ecco la classifica dei migliori Carignano  in ordine decrescente:

10. Carignano del Sulcis Riserva Buio Buio 2016Mesa  94/100 prezzo a scaffale enoteca 25 euro

L’annata 2016 di questa ormai celebre Riserva mette in evidenza freschezza, sapidità ed eleganza. Piacevolissimo il finale di spezie e macchia mediterranea.

L’azienda: Mesa

Loc. Su Baroni 09010 Sant’Anna Arresi (CI=Carbonia Iglesias)

email: info@cantinamesa.it

tel. +39 0781965057

Quasi due anni fa la cantina del grande pubblicitario Gavino Sanna ha vissuto un’importante svolta, con l’ingresso del gruppo Santa Margherita come socio di maggioranza. Sanna gli ha consegnato un gioiellino da 70 ettari e 750 mila bottiglie annue, capace di produrre vini impeccabili dalle varietà tradizionali del Sulcis, Carignano e Vermentino in primis.

————————————————————————————————————————————-

9. Carignano del Sulcis Cardanera 2018 – Argiolas 95/100 prezzo a scaffale enoteca 12 euro

Fresco, sapido e giocato sulla bevibilità senza trascurare struttura e persistenza aromatica. Le note fruttate sono in evidenza insieme a ricordi floreali e di macchia mediterranea.

 

 

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

Un pezzo di storia enoica di Italia. Questo è Argiolas che vanta anche il merito di aver portato in alto il nome della Sardegna nel mondo. Diverse le etichette prodotte, tutte di assoluto valore, derivanti da vitigni come il Cannonau, il Vermentino , il Bovale, il Nasco e diversi altri.

——————————————————————————————————————————-

8. Carignano del Sulcis Rosato Rassetto 2018 Calasetta 95,5/100 prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Un’ulteriore conferma di come in Sardegna sia possibile trovare grandi rosati, che non strizzano l’occhio alla Provenza ed anzi mantengono e non tradiscono le caratteristiche del territorio. Sentori di macchia mediterranea si uniscono a toni speziati ed a ricordi di frutti rossi ed anticipano un sorso fresco, sapido ed avvolgente.

 

 

 

L’azienda: Calasetta

Via Roma, 134, 09011 Calasetta (CI)

email: info@cantinadicalasetta.it

tel. 0781 88413

La Cantina Calasetta, un esempio brillante di realtà cooperativa enoica, ubicata nell’isola di Sant’Antioco a sud-ovest della Sardegna, insiste su un’area di produzione caratterizzata da un terroir singolare i cui terreni sabbiosi danno la possibilità di coltivare le viti a piede franco. I forti venti di maestrale, provenienti da nord ovest, il clima mediterraneo con estati calde e secche, uniti alle tecniche di allevamento tradizionali ad alberello latino, offrono le condizioni ideali per la produzione del vitigno Carignano.

 

————————————————————————————————————————————-

7.  Carignano del Sulcis 1 il DOC 2017 – Biomar Tenuta La Sabbiosa96/100 prezzo a scaffale enoteca 27 euro

Veramente convincente, il Carignano 1 Il Doc 2017 ha toni speziati e ricordi di frutti rossi ed una straordinaria succosità che si aggiunge a freschezza, struttura e sapidità.

 

L’Azienda: Biomar Tenuta La Sabbiosa

Indirizzo: Località Cussorgia – Case sparse snc  09011 Calasetta (SU)

email: info@biomar.bio

Tel. 3921493397

Un’azienda emergente con vigneti a Calasetta, tutti a piede franco, allevati secondo i dettami (ed anche la certificazione) biologici. Ed i vini prodotti risultano veramente convincenti e rispondenti alle caratteristiche del territorio e di un vitigno così interessante come il Carignano.

————————————————————————————————————————————-

6.  Carignano del Sulcis Seruci Miniera 2015 – Enrico Esu (Nerominiera)96,7/100 prezzo a scaffale enoteca 25 euro

Ricordi di spezie, liquirizia, agrumi e frutti rossi anticipano una chiusura sapido iodata. Il sorso è progressivo, fresco e dinamico ed il vino è un archetipo di tipicità con riferimento al terroir ed al vitigno.

L’Azienda: Enrico Esu (Nerominiera)

Indirizzo: Località Medau Desogus, 09010 Carbonia Sud Sardegna

email: enricoesu@alice.it

Telefono: 347 825 6871

Il nome “Nerominiera” evoca la presenza di due mondi paralleli. Da un lato le miniere dove lavoravano il padre ed i parenti di Enrico Esu, oggi ridotte a resti di ruggine e cemento, dall’altro le sabbie dorate dei vigneti, nati sopra quelle miniere. Enrico è riuscito in pochi anni a dar luogo ad un Carignano molto caratteristico e tipico che entra a pieno titolo nella nostra Guida.

————————————————————————————————————————————-

5.  Carignano del Sulcis Superiore Terre Brune 2015Cantina Santadi 97/100 prezzo a scaffale enoteca 40 euro

È il vino ideato dal celebre enologo Giacomo Tachis ed ancora oggi è una delle etichette sarde più conosciute in Italia e nel mondo. L’annata 2015 si presenta sontuosa con struttura e lunghezza gustativa in grande evidenza seguite un piacevole finale sapido – iodato.

L’azienda: Cantina Santadi

Via Cagliari, 78 – 09010 Santadi

email: info@cantinadisantadi.it

tel. +39 0781950127

L’azienda è la dimostrazione di come il modello cooperativo possa essere perfettamente funzionante e funzionale anche in una regione del Sud come la Sardegna. Qui Santadi rappresenta la storia del Carignano del Sulcis e la storia della qualità del vino sardo, grazie anche all’opera del vulcanico direttore Raffaele Cani e del presidente Antonello Pilloni. Da poco la via a fianco della Cantina ha preso il nome di Giacomo Tachis, il grande enologo famoso in tutta Italia, che ha reso celebre l’etichetta Terre Brune.

————————————————————————————————————————————-

4. Carignano del Sulcis 2017 – Bentesali 97,5/100  prezzo a scaffale enoteca 17 euro

Un Carignano di un’azienda emergente, che già ci aveva colpito nella precedente edizione della nostra Guida. Anche in questa annata la bevibilità si accompagna ad avvolgenza del sorso e lunghezza gustativa. Il finale speziato completa il ricco quadro organolettico.

L’azienda: Bentesali

Via della Rinascita, 16, 09017 Sant’Antioco (CI)

email: bentesali.info@gmail.com

tel. 330 739 519

 

Un’azienda a conduzione familiare con una piccola produzione (di un’unica etichetta) specializzata in Carignano. Le vigne ad alberello, a piede franco, si trovano a Sant’Antioco, in una estensione di circa un ettaro cui si stanno aggiungendo altri due ettari appena acquistati, di cui una parte sarà allevata a Vermentino.

————————————————————————————————————————————-

3. Carignano del Sulcis 2017 – Carpante 97,8/100  prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Sfoggia una grande personalità questo Carignano che unisce toni speziati e balsamici a note di iodio e macchia mediterranea. Struttura, materia, freschezza e sapidità completano il ricco quadro organolettico.

L’azienda: Carpante

Via G.Garibaldi, 151, 07049 Usini SS

email: info@carpante.it

Telefono: 392 501 9777

L’azienda ha sede ad Usini, località nota per il vitigno Cagnulari ed il carciofo spinoso. Ma anche per un clone particolare di Vermentino che rende il vino ricavato adatto al lungo invecchiamento. La famiglia Careddu si è ingrandita da qualche anno accogliendo l’agronomo Luca Mercenaro, diventato genero di Giorgio Careddu, che ha messo a disposizione la sua vigna di Carignano a Calasetta in località Cussorgia.

——————————————————————————————————————————-

2. Carignano del Sulcis Riserva Aina 2016Calasetta 98/100 prezzo a scaffale enoteca 21 euro

Carattere e tipicità sono in evidenza nell’assaggio di questo straordinario Carignano che presenta sentori speziati e iodati, note di frutti rossi e macchia mediterranea, struttura e sorso progressivo e dinamico.

 

 

 

L’azienda: Calasetta

Via Roma, 134, 09011 Calasetta (CI)

email: info@cantinadicalasetta.it

tel. 0781 88413

La Cantina Calasetta, esempio brillante di realtà cooperativa enoica, ubicata nell’isola di Sant’Antioco a sud-ovest della Sardegna, insiste su un’area di produzione caratterizzata da un terroir singolare i cui terreni sabbiosi danno la possibilità di coltivare le viti a piede franco. I forti venti di maestrale, provenienti da nord ovest, il clima mediterraneo con estati calde e secche, uniti alle tecniche di allevamento tradizionali ad alberello latino, offrono le condizioni ideali per la produzione del vitigno Carignano.

——————————————————————————————————————————-

1. Carignano del Sulcis Riserva Rocca Rubia 2015Cantina Santadi 98,5/100 prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Ancora una volta troviamo sul podio (e stavolta sul gradino più alto) la Riserva Rocca Rubia con i suoi sentori speziati e iodati, la sua imponenza e lunghezza gustativa ed un bellissimo finale di macchia mediterranea. Perfetto connubio di eleganza e complessità.

 

L’azienda: Cantina Santadi

Via Cagliari, 78 – 09010 Santadi

email: info@cantinadisantadi.it

tel. +39 0781950127

L’azienda è la dimostrazione di come il modello cooperativo possa essere perfettamente funzionante e funzionale anche in una regione del Sud come la Sardegna. Qui Santadi rappresenta la storia del Carignano del Sulcis e la storia della qualità del vino sardo, grazie anche all’opera del vulcanico direttore Raffaele Cani e del presidente Antonello Pilloni. Da poco la via a fianco della Cantina ha preso il nome di Giacomo Tachis, il grande enologo famoso in tutta Italia, che ha reso celebre l’etichetta Terre Brune.

torna all’indice

Il Cannonau di Sardegna

La produzione del Cannonau registra da anni un miglioramento qualitativo costante, tanto che ormai quei vini maturi e alcolici che rappresentavano lo stereotipo dell’immaginario collettivo sembrano ricordi di vecchia data.

Tantissimi i vini di alto livello ed alcuni letteralmente straordinari. Molte le aziende emergenti che magari hanno iniziato da poco ad imbottigliare, pur avendo una lunga storia e tradizione familiare legata alla viticoltura.Invitiamo tutti dunque a tenere d’occhio la produzione isolana legata a questa straordinaria varietà (e non solo).

Prima di svelarvi la nostra classifica vi vogliamo parlare di un vino, realizzato con uva Cannonau, che pur non ricadendo nella DOC Cannonau di Sardegna, ci ha particolarmente stupito.

Ci riferiamo all’Ampsicora 2016 dell’azienda Fulghesu nel Mandrolisai, che è un piccolo capolavoro di eleganza, carattere e profondità di beva, ed un’esplosione di profumi mediterranei. Un vino che se fosse ricaduto nella denominazione sarebbe nei nostri primi posti della classifica.

Ecco la classifica dei migliori Cannonau   in ordine decrescente:

30. Cannonau di Sardegna Riserva Chuerra 2017 – Antichi Poderi Jerzu 91/100 (territorio/zona: Ogliastra) prezzo a scaffale enoteca 19 euro

Materia e lunghezza minerale, sono al centro dell’assaggio del Chuerra, che presenta un sorso succoso, fresco e sapido ed un piacevole finale di macchia mediterranea.

L’azienda: Antichi Poderi Jerzu

Via Umberto I, 1, 08044 Jerzu (OG)

email: info@jerzuantichipoderi.it

tel. +39 078270028

Si tratta di una cooperativa con circa 500 soci, che hanno vigneti nella regione dell’Ogliastra, e principalmente in una delle aree più vocate della Sardegna per il Cannonau, Jerzu, chè dà il nome ad una sottozona prevista dalla denominazione Cannonau di Sardegna. La consulenza enologica è di Franco Bernabei.

———————————————————————————————————————————

29. Cannonau di Sardegna Donosu 2018 – Cantina Tani 91,5/100 (territorio/zona: Gallura) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Da qualche anno la Gallura si sta dimostrando terra in cui si possono produrre dei Cannonau di ottimo livello qualitativo. Un esempio viene dal Donosu 2018, ricco, avvolgente e dal sorso sapido, iodato e progressivo.

 

L’azienda: Cantina Tani

Loc. Conca Sa Raighina 07020 Monti (OT)

email: info@cantinatani.it

tel. +39 335472221

Tonino Tani e le figlie Angelica e Roberta, hanno dato vita a questa cantina con annesso agriturismo (che vale la sosta). Siamo a Monti, nel cuore della produzione del Vermentino di Gallura. Ma si producono anche con successo vini a base di Nebbiolo e di Cannonau.

———————————————————————————————————————————

28. Cannonau di Sardegna Riserva 2016 – Poderi Parpinello 91,8/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Un’interessante Riserva prodotta da Poderi Parpinello, che mette in risalto i ricordi iodati ed un bellissimo finale balsamico. Il sorso è sapido, scorrevole e di grande impatto gustativo.

L’Azienda: Poderi Parpinello

Cantina
Loc. Janna De Mare
S.S 291 Alghero – Sassari
(Uscita Lago di Baratz-Argentiera)
Google Maps

Mob: +39 366 8365661
Mob: +39 349 2279483

info@poderiparpinello.it
poderiparpinello.visite@gmail.com

Dopo aver conquistato gli onori della critica specializzata attraverso la produzione di tre etichette di Torbato, l’azienda sta concentrando la sua attenzione anche su Cannonau e Vermentino, con ottimi risultati.

———————————————————————————————————————————–

27. Cannonau di Sardegna 2018 – Audarya 92/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 14 euro

Impressionante per materia e lunghezza gustativa, il Cannonau di Salvatore Pala, che viene da vigne su terreni calcareo-argillosi a 160 metri sul livello del mare, si caratterizza per succosità, toni speziati ed un bellissimo finale di macchia mediterranea.

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, dove Salvatore Pala segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

———————————————————————————————————————————–

26.  Cannonau di Sardegna Riserva Corash 2016 – Cantina della Vernaccia  92,2/100 (zona/territorio: provincia di Oristano/Sinis) prezzo a scaffale enoteca 17 euro

La tecnica è al servizio della piacevolezza di un vino ben concepito e pensato. Struttura, freschezza ed eleganza fanno da cornice a sentori di agrumi, frutti rossi e spezie.

L’azienda: Cantina della Vernaccia

Località Rimedio
Via Oristano, 6/A
09170 Oristano
Telefono: +39 0783.33383

Mail:
commerciale@vinovernaccia.com
vinovernaccia@tiscali.it

La Cantina della Vernaccia è una cooperativa che da diversi anni opera nell’Isola, proponendo una gamma di vini dall’eccellente rapporto qualità-prezzo. Negli ultimi anni l’azienda è molto cresciuta anche nella qualità dei suoi Cannonau.

————————————————————————————————————————————–

25. Cannonau di Sardegna Serenata 2017 – Silvio Carta: 92,7/100 (territorio/zona del vigneto: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 13 euro.

I grandi miglioramenti già evidenziati nella scorsa edizione della nostra guida riguardano ora anche il Cannonau. Da uve provenienti dalla zona di Alghero un vino succoso, speziato, avvolgente, che unisce sentori iodati a ricordi di macchia mediterranea.

L’azienda: Silvio Carta

S.P. 12 km 7,800 , 09070 Zeddiani (OR) Sardegna – Italia

email: info@silviocarta.it

tel. +39 0783.410314

In questi ultimi anni l’azienda ha fatto passi da gigante migliorando, in termini di qualità, tutta la sua gamma, a partire dalla specialità della casa, la Vernaccia di Oristano. Da non perdere inoltre tutta la linea degli Spirits, con in testa le varie etichette di gin, di cui il Giniu (che abbiamo descritto in un nostro articolo: link) rappresenta in pieno l’essenza del ginepro in Sardegna.

————————————————————————————————————————————–

24. Cannonau di Sardegna Riserva ‘Inu 2015 – Contini 93/100 (zona/territorio: provincia di Oristano) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Materia e lunghezza gustativa sono al centro dell’assaggio, insieme a freschezza, succosità ed ad un bellissimo finale minerale. Fa parte di una gamma di vini aziendali molto convincente.

L’azienda: Contini

Via Genova, n. 48-50, 09072 Cabras – Oristano

email: info@vinicontini.com

tel. 39 0783290806

La cantina, attiva dall’inizio del Novecento, è celebre per le sue selezioni di Vernaccia di Oristano, in primis il monumentale “Antico Gregori”, ma da diversi anni (anche, ahinoi, per esigenze di mercato, che ha decretato la marginalità dei vini ossidativi) punta sui vini secchi bianchi e rossi, da Vermentino, Nieddera e Cannonau, con ottimi risultati. Per un totale di oltre 20 etichette!

————————————————————————————————————————————–

 

23. Cannonau di Sardegna Riserva Senes 2015 – Argiolas 93,1/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 24 euro

Nato come un vino dedicato ai centenari sardi (ed alla memoria di Antonio Argiolas, il fondatore, morto a 102 anni) il Senes 2015 si presenta strutturato, sapido e dal sorso dinamico e progressivo. Molto piacevoli i richiami alla macchia mediterranea e i ricordi speziati.

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

———————————————————————————————————————————

22. Cannonau di Sardegna Nero Smeraldo 2018 – Unmaredivino di Goacchino Sini 93,3/100 (territorio/zona: Berchidda) prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Sorprende la straordinaria lunghezza gustativa ed avvolgenza del Cannonau che Gioacchino Sini ha realizzato in Gallura. La chiusura su ricordi di frutti rossi e spezie completano un ricco quadro organolettico.

L’azienda: Unmaredivino di Gioacchino Sini

SP138, 12, 07022 Berchidda (OT)

tel. 079 709436

mob. +39 3288395 166

Gioacchino Sini è a Berchidda, zona di grande vocazione per il Vermentino, e produce dei vini bianchi di grande tipicità. Ma anche sui rossi si destreggia con disinvoltura, utilizzando con maestria perfino i vitigni alloctoni (Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot).

———————————————————————————————————————————

21. Cannonau di Sardegna Rosato Berteru En Rose 2018Luca Gungui 93,5/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 22 euro

Sapido, succoso, speziato, presenta struttura, eleganza, sorso avvolgente e scorrevole al tempo stesso e chiude con un finale interminabile di macchia mediterranea. È la ulteriore dimostrazione che il rosato in Sardegna dovrebbe rappresentare una nuova frontiera, perché se si producono vini di questo carattere non ce n’è per nessuno.

L’azienda: Luca Gungui

Corso Vittorio Emanuele 21, 08024 Mamoiada (Nuoro)

email: cantinagungui@tiscali.it

tel.+39 3473320735

Luca Gungui, 35 anni, dopo una laurea in Scienze della Pubblica Amministrazione col massimo dei voti e varie esperienze lavorative nel settore pubblico, nel 2015 ha scelto di tornare alle radici, e alla gestione dell’azienda familiare a Mamoiada, aderendo all’associazione Mamojà, che raduna i produttori di questo straordinario Comune. Grazie ad attenzione e cura maniacale della vigna ha ottenuto risultati subito eccellenti, con vini che parlano schiettamente di territorio.

 

———————————————————————————————————————————

20. Cannonau di Sardegna 2017 – Nuraghe Crabioni 93,7/100 (territorio/zona: Sorso)prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Ottenuto da un clone tipico della zona di Sorso, il Retagliadu, da vigne letteralmente a due passi dal mare. L’eleganza è la cifra stilistica di questa etichetta, che presenta sentori di spezie e frutti rossi, materia ed un lungo finale balsamico e “mediterraneo”.

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Nel giro di 15 anni, grazie all’impegno della famiglia Seghene, del factotum Tonino Spanu, questa cantina è diventata un punto di riferimento imprescindibile per i vini della Romangia. Anzitutto grazie ai bianchi da Vermentino, in particolare la selezione Sussinku, che si è affermata fin dalle prime edizioni. Ultimamente, però, anche il Cannonau sembra aver trovato una messa a fuoco di grande qualità. Da poco più di un anno ha assunto la direzione tecnica dell’azienda l’enologo Mauro Murgia.

———————————————————————————————————————————

19. Cannonau di Sardegna Nepente di Oliena Riserva Pro Vois (Bio) 2014 – Fratelli Puddu 94/100 (territorio/zona: Oliena)

I vini dei Fratelli Puddu non deludono mai, come questo Cannonau succoso e speziato, che mostra un tannino vellutato, lunghezza gustativa ed un bellissimo finale di macchia mediterranea.

L’azienda: Fratelli Puddu

Località Orbuddai 08025 Oliena (Nuoro)

email: info@aziendapuddu.it

tel. +39 0784288457

Nina Puddu con tenacia e determinazione porta avanti il progetto di famiglia: produrre cioè Cannonau fedeli alla storia della vocatissima zona di Oliena. I vini riescono a convincere contemporaneamente modernisti e tradizionalisti.

———————————————————————————————————————————

18. Cannonau di Sardegna Naniha 2016 – Perda Rubia (Velmer) 94,2/100 (territorio/zona: Ogliastra) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Nasce da viti a piede franco, così come lo storico fratello maggiore “Perda Rubia”. Solo mosto fiore, solo acciaio. Sentori iodati e marini accompagnano sensazioni speziate e agrumate, ed un sorso avvolgente e progressivo. La chiusura è su toni di macchia mediterranea.

L’azienda: Perda Rubia (Velmer)

Via Asproni 29, 08100 Nuoro NU

email: info@tenuteperdarubia.com

tel. +39 3296333122

Cantina leggendaria, immortalata già cinquant’anni fa da Mario Soldati nel suo imperdibile “viaggio in Italia” alla ricerca del vino genuino. Nasce nel lontano 1949 in Ogliastra grazie al commendator Mario Mereu, rapito dall’Anonima sarda negli anni Settanta. La sua opera è proseguita col figlio Renato e ora con il nipote, stesso nome del nonno, nonostante un devastante incendio doloso nel 2011, che però non ha impedito la ripresa delle viti a piede franco, impiantate da Renato nel lontano 1971.

———————————————————————————————————————————

17. Cannonau di Sardegna Capo Ferrato Riserva 2014  –  Castiadas 94,5/100 (territorio/zona: Sarrabus) prezzo a scaffale enoteca 23 euro

Capo Ferrato è una delle poche sottozone del Cannonau di Sardegna, a dimostrazione della vocazione di questo territorio per la principale varietà a bacca rossa della Sardegna. La Riserva 2014 presenta sentori speziati e iodati ed uno straordinario slancio gustativo sorretto da freschezza e sapidità che contrastano avvolgenza e ricchezza glicerica.

 

L’azienda: Castiadas

Loc. Olia Speciosa

09040 Castiadas (CA)

Tel. (+39) 070 994 9004

email:

info@cantinacastiadas.com

Una cooperativa, nata nel 1959, che produce vini da terreni molto vocati. Da qualche anno, grazie a dei cambiamenti significativi di tecnologie e recipienti utilizzati per la vinificazione, l’azienda sembra aver trovato la strada giusta per valorizzare la straordinaria materia prima a disposizione.

———————————————————————————————————————————

16. Cannonau di Sardegna Monte Santu Cerasa 2015Vitivinicola Ledda 94,7/100 (territorio/zona: Mejlogu+Gallura) prezzo a scaffale enoteca 21 euro

Sentori minerali e iodati si uniscono a note speziate ed anticipano materia, freschezza e sapidità ed un bellissimo finale balsamico.

 

L’Azienda: Vitivinicola Ledda

Via Musio, 13, 07043 Bonnanaro SS

Telefono: 079 845060

email: info@vitivinicolaledda.com

Andrea Ledda ha sempre avuto la vigna per godere del vino con amici e famiglia. La sua passione si trasforma in un singolare progetto: raccontare la Sardegna attraverso i suoi CRU. Ecco allora i vini provenienti dai suoi vigneti: la Tenuta di Monte Santu, la Tenuta del Vulcano Pelao, la gallurese Tenuta Matteu.

———————————————————————————————————————————

15. Cannonau di Sardegna Classico D53 2015 – Cantina Dorgali 95/100 (territorio/zona: Dorgali) prezzo a scaffale enoteca 17 euro

Un Cannonau da una zona vocatissima, quale è Dorgali, da viti allevate a 450 metri s.l.m. con rese molto basse, che si caratterizza per carattere, freschezza, sapidità, struttura e toni balsamici e ricordi di macchia mediterranea.

L’azienda:Cantina Dorgali

Via Piemonte, 11, 08022 Dorgali (NU)

email: info@cantinadorgali.com

Tel.: 0784 96143

L’eccellenza della cooperazione in Sardegna è ormai conclamata, e questa azienda ne è esempio pieno: fondata nel 1953, 220 soci impegnati nella coltivazione di ben 650 ettari. La produzione è basata principalmente sul Cannonau, data la particolare vocazione del territorio di Dorgali, ma si ottengono ottimi risultati anche dall’altra varietà principale dell’isola, il Vermentino.

———————————————————————————————————————————

14. Cannonau di Sardegna Fudòra 2017 – Pranu Tuvara 95,3/100 (territorio/zona: Cardedu/Ogliastra) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Il carattere di questo vino rispecchia anche un po’ l’anima della gente di questa splendida regione. Inizialmente ritroso, si apre e si concede generosamente con un’esplosione di sensazioni legate alla macchia mediterranea ed alle spezie, con freschezza, sapidità ed una straordinaria profondità di beva.

L’Azienda: Pranu Tuvara

Via G. Deledda, 7, 08040 Cardedu (NU)

Telefono: 340 595 6687

Pranu Tuvara è una piccola azienda a conduzione familiare con 6 ettari a Cardedu, in Ogliastra, una delle zone sarde più vocate per il Cannonau. I terreni sono poveri e pietrosi, composti prevalentemente da disfacimento granitico. I fratelli Mulas seguono personalmente le vigne, che sono allevate con rese basse e molta attenzione alla natura.

———————————————————————————————————————————

13. Cannonau di Sardegna Riserva Il Muto 2015 – Agricola Montespada 95,5/100 (territorio/zona: Gallura) prezzo a scaffale enoteca 22 euro

La Riserva Il Muto 2015 è la dimostrazione di come anche in Gallura si possano produrre grandi Cannonau, con note di macchia mediterranea e spezie, sorso avvolgente, lunghezza gustativa, succosità ed un lungo finale su ricordi di frutti rossi.

L’azienda: Agricola Montespada

Loc. Giunchizza Trinità d’Agultu e Vignola, Sassari

Tel. +39 349-3737 613

email: montespada@gmail.com

L’azienda ha sede in una zona molto vocata per il Vermentino, nel cuore della Gallura a circa 20 Km da S.Teresa sulla direttrice litoranea che porta a Castelsardo, nel comune di Trinità D’Agultu. Si affaccia sul mare prospiciente le coste della Corsica, coste che dalla sommità della collina si possono facilmente ammirare. L’Azienda Agricola costeggia per oltre 1 km le rive del fiume Vignola e si trova pertanto nella valle a ridosso della ” Sierra du Cinqu denti” nella regione Giunchizza.

———————————————————————————————————————————

11. Cannonau di Sardegna Riserva Carnevale 2015 – Giuseppe Sedilesu 96/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 30 euro

A pari merito all’undicesimo posto troviamo due vini di Sedilesu. La Riserva Carnevale è sempre molto affidabile. Stavolta gioca le sue carte su materia, avvolgenza ed un lungo finale sapido-iodato. Il piacevole finale di macchia mediterranea completa il profilo di questo piacevolissimo vino.

L’azienda: Giuseppe Sedilesu

Via V. Emanuele II, 64, 08024 Mamoiada (NU)

email:giuseppesedilesu@gmail.com

tel: +39 078456791

Per anni l’unico punto di riferimento di Mamoiada, zona della Barbagia storicamente vocata come poche per il Cannonau. Pioneristica l’opera di salvaguardia e valorizzazione delle vecchie vigne ad alberello, coltivate a 650 metri s.l.m. Encomiabile l’opera di promozione del territorio, con un’associazione (Mamojà) che raccoglie tante piccole cantine per portare in giro per il mondo, con orgoglio, il nome Mamoiada in etichetta.

———————————————————————————————————————————

11. Cannonau di Sardegna Riserva Ballu Tundu 2014 – Giuseppe Sedilesu 96/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 40 euro

La Riserva Ballu Tundu viene da viti con oltre 80 anni di età. Al centro dell’assaggio eleganza, sapidità e succosità, seguite da struttura e da un bellissimo finale con ricordi di spezie,iodio e macchia mediterranea. Un Cannonau di grande carattere e personalità.

L’azienda: Giuseppe Sedilesu

Via V. Emanuele II, 64, 08024 Mamoiada (NU)

email:giuseppesedilesu@gmail.com

tel: +39 078456791

Per anni l’unico punto di riferimento di Mamoiada, zona della Barbagia storicamente vocata come poche per il Cannonau. Pioneristica l’opera di salvaguardia e valorizzazione delle vecchie vigne ad alberello, coltivate a 650 metri s.l.m. Encomiabile l’opera di promozione del territorio, con un’associazione (Mamojà) che raccoglie tante piccole cantine per portare in giro per il mondo, con orgoglio, il nome Mamoiada in etichetta.

———————————————————————————————————————————

10. Cannonau di Sardegna Polinas 2017 – Polinas 96,4/100 (territorio/zona: Bonannaro) prezzo a scaffale enoteca 17 euro

Dai vigneti del Monte Santo proviene questo Cannonau dal grande carattere con mineralità, struttura ed eleganza in evidenza. Sapido e succoso, chiude con uno splendido finale speziato.

 

 

 

L’Azienda: Polinas Wines

Sede operativa:
Bonnanaro (Sassari) Sardinia, Italy

mail: info@polinaswines.com

Sebastiano Polinas +39 338-7519148
Giovanni Polinas +39 340-2826139

Il proprietario ed enologo Sebastiano Polinas si divide tra Sardegna e Sicilia (dove produce vini con il marchio “Di Legami”). I terreni di Bonnanaro sono variegati e spaziano dalla sabbia vulcanica delle alte colline del Monte Pelau ai terreni calcarei e sabbiosi delle colline più dolci intorno al paese.
Dal Vigneto Funtana Janna, con il suo terreno sabbioso, sciolto su un fondo di marna calcarea, nascono il Vermentino, ed il Moscato bianco con il suo clone storico di Bonnanaro. Nel Vigneto di Badde Majore , su terreni sabbiosi e argillosi, si trova il Nebbiolo. Dal vigneto di Murunis (su suoli a medio impasto) nasce il Cagnulari. Infine il Cannonau viene dal vigneto sabbioso di Monte Santo, zona viticola più vocata del territorio Bonnanarese.

———————————————————————————————————————————

9. Cannonau di Sardegna Su’Anima 2017 – Su’ Entu 96,7 (territorio/zona: Marmilla) prezzo a scaffale enoteca 15 euro

Il nome del vino è scelto per muovere sensazioni e stati mentali e predisporre all’assaggio chi si avvicina a questa etichetta. Ma non ce n’è bisogno perché questo Cannonau supera da sé la soglia dell’eccellenza con carattere e determinazione, attraverso un sorso sapido e succoso, materia e lunghezza gustativa. Molto piacevole risulta il finale sapido iodato.

 

L’azienda: Su’Entu

S.P. 48 Km 1,8 (Strada Sanluri-Lunamatrona) 09025 Sanluri (CA)

email: info@cantinesuentu.com

tel. +39 070935 71 206

Salvatore Pilloni e la sua famiglia hanno dato vita a Su’Entu, che in sardo significa “Il Vento”, a pochi chilometri da Sanluri, nella regione della Marmilla nel Sud della Sardegna. La consulenza enologica è affidata al bravissimo Piero Cella, che riesce con disinvoltura ad assecondare la territorialità dei vini dell’azienda.

———————————————————————————————————————————

8. Cannonau di Sardegna Corte Sassu 2016 – Tenute Cossedda Carlo Cau  97/100 (territorio/zona: Ussana-Sestu) prezzo 18 euro a scaffale enoteca

Carlo Cau ha prodotto un Cannonau entusiasmante. Complice una fantastica annata, la 2016, Il Corte Sassu presenta sentori minerali e iodati, ricordi di macchia mediterranea ed una straordinaria succosità, che si uniscono a struttura e profondità di beva. Piacevolissimo il finale su toni agrumati e fumé.

 

 

L’Azienda: Tenute Cossedda Carlo Cau

Vico I° Roma, 24
09028 Sestu (CA) ITALY

Tel.(+39) 391 3103796
Tel. (+39) 338 8610868

email: info@tenutecossedda.it

email2: marketing@tenutecossedda.it

Da quasi 70 anni la famiglia Cau coltiva l’uva nelle tenute di Ussana, Sestu e Samatzai. La batteria di vini proposti in questa seconda edizione della nostra guida ci ha realmente convinto dandoci la dimostrazione che l’azienda ha intrapreso la strada giusta per il conseguimento di grandi risultati qualitativi.

———————————————————————————————————————————

5. Cannonau di Sardegna Bobotti + 2017 – Sannas 97,5/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 38 euro

Il quinto posto vede tre vini a parimerito. Iniziamo dal Cannonau di Piergraziano Sanna. Dopo il Bobotti ecco la nuova etichetta, il Bobotti+, che ci convince con succosità, sentori speziati, carattere e un sorso avvolgente e progressivo. Il finale è un respiro di Sardegna con macchia mediterranea e spezie in evidenza. Bobotti in sardo sarebbe un orco cattivo che si aggirerebbe nei paesi di notte alla ricerca di bambini cattivi e capricciosi.

 

L’azienda: Sannas

Via Piave 14, 08024 Mamoiada (Nuoro)

email: piergraziano.sanna@gmail.com

tel. +39 339 1331395

Una delle nuove aziende di Mamoiada che, grazie all’associazione Mamojà, si affaccia con successo alla produzione di vini già molto territoriali. Piergraziano Sanna con meticolosità segue la vigna come fosse un vero e proprio figlio. I risultati sono eccellenti, e contribuiscono con grande efficacia alla reputazione di un terroir unico come è Mamoiada.

———————————————————————————————————————————

5. Cannonau di Sardegna Riserva Perdas Longas 2016 – Francesco Cadinu 97,5/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo 42 euro a scaffale enoteca

Ancora un vino sardo di montagna, con freschezza e sapidità ad avvolgere un sorso progressivo e dinamico e la profondità di beva. Il finale di di macchia mediterranea e arancia sanguinella completa il già ricco quadro organolettico. Una grande rappresentazione del Cannonau di Mamoiada.

L’azienda: Francesco Cadinu

Via Vittorio Emanuele II, 37, 08024 Mamoiada (Nuoro)

email: cantinafrancescocadinu@gmail.com

tel. +39 329 090 6997

L’Associazione Mamojà nata da pochi anni per veicolare la produzione di vini verso la qualità in un territorio vocatissimo come quello di Mamoiada comincia a dare i suoi frutti. E alcuni nuovi produttori iniziano ad imbottigliare, con risultati straordinari. Uno di questi è senz’altro Francesco Cadinu, da poco presidente dell’associazione, sotto la lente già da qualche anno, e autore di veri e propri gioielli enoici legati indissolubilmente al territorio di appartenenza.

 

———————————————————————————————————————————

5. Cannonau di Sardegna Riserva Nepente di Oliena Crujos 2016 – Vignaioli di Oliena 97,5/100 (territorio/zona: Oliena) prezzo 20 euro a scaffale enoteca

Uno dei territori più vocati per il Cannonau, Oliena, viene messo in risalto nell’assaggio del Crujos 2016, che si presenta ricco, avvolgente, sapido, speziato, elegante e potente al tempo stesso, con un finale di macchia mediterranea ed una bellissima scia salina.

 

L’Azienda: Vignaioli di Oliena

Via XX Settembre 39
08025 Oliena (NU) – Sardegna

Gianni Giobbe +39 349 786 4319
Antonello Puligheddu +39 347 1209382
Badore Congiu +39 339 473 8841

email: vignaiolioliena@gmail.com

Una cooperativa nata da poco che va ad aggiungersi a quella già esistente e ben conosciuta da tanti anni. I primi risultati evidenziano che la direzione intrapresa è quella giusta con la produzione di vini molto territoriali e di ottimo livello qualitativo.

———————————————————————————————————————————

4. Cannonau di Sardegna Pensamentu 2017Sorres 97,6/100 (territorio/zona: Romangia) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Ottenuto da un impianto recente e lavorato interamente in acciaio. Succosità, freschezza e sapidità sono al centro dell’assaggio di un vino che presenta profondità di beva, struttura ed un lungo finale di frutti rossi, agrumi e macchia mediterranea. Il sorso è avvolgente, dinamico e progressivo.

 

L’azienda: Sorres

Via G. La Pira 16/2 07036 Sennori

email: info@cantinasorres.com

tel. +39 3421021577

Sorres in sardo significa sorelle: come le titolari di questa cantina della Romangia, Laura e Delia Fiori. Dopo varie esperienze in Italia e all’estero, hanno rilevato la piccola azienda di famiglia (tre ettari) e sono passate dallo sfuso alle bottiglie nel 2013. Per ora tutte le energie si concentrano su un’unica etichetta di Cannonau, che qui a Nordovest, davanti al Golfo dell’Asinara, in zone tradizionalmente vocate, dà risultati molto diversi, ma altrettanto interessanti, da quelli della Barbagia.

———————————————————————————————————————————

3. Cannonau di Sardegna Istimau 2017 – Gianluigi Montisci 98/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo 20 euro a scaffale enoteca

La freschezza ed il carattere del terroir di Mamoiada in un calice. Ricordi di macchia mediterranea si uniscono a sensazioni speziate anticipando struttura e lunghezza gustativa, ma mettendo anche in risalto eleganza e qualità del tannino. Una grande espressione di Cannonau.

L’azienda: Gianluigi Montisci

Gianluigi è uno dei nuovi produttori di Mamoiada, che attraverso l’associazione Mamojà (link), è riuscito ad avere il coraggio di imbattersi nell’avventura di mettere in bottiglia il vino proveniente dal Cannonau delle sue vigne. E da subito è stato un successo con premi importanti come la medaglia d’oro al Concorso Internazionale Grenaches du Monde 2018 (link). Oggi Gianluigi continua con abnegazione e soddisfazione nel suo ruolo di vigneron.

———————————————————————————————————————————

2. Cannonau di Sardegna Riserva 2016 – Orgosa 98,4/100 (territorio/zona: Orgosolo) prezzo a scaffale enoteca 25 euro

Il carattere dei vini di Peppino Musina è in grande evidenza, con note iodate e fumé e ricordi speziati e di macchia mediterranea. Il sorso è avvolgente ed il tannino finissimo. Lungo il finale di mirto e frutti rossi. E pensate che le vigne sono lavorate in biodinamica, la cantina è senza corrente elettrica, con utilizzo molto limitato dei solfiti, niente filtrazioni. Il terroir ed il rispetto per la natura fusi in un bicchiere.

 

L’azienda: Orgosa

Loc.Lucuriò 08027 Orgosolo (Nuoro)

email: mgorgosolo@tiscali.it

tel. +39 3397784958

Riservato ed umile, Giuseppe Musina, dopo una vita spesa tra navi da crociera e ristoranti londinesi si è reinventato artigiano e “garagiste”, ed è stato il primo ad imbottigliare un proprio vino ad Orgosolo, ricavato da vigne piantate su terreni di disfacimento granitico sotto il Supramonte. È riuscito nell’impresa di produrre rossi davvero spontanei, come le fermentazioni, dal frutto fragrante e di beva irresistibile.

———————————————————————————————————————————

1. Cannonau di Sardegna Terre Vulcaniche 2017  – Vitivinicola Montiferru  98,6/100 (territorio/zona: Montiferru/Santu Lussurgiu) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Tutto il carattere della Sardegna condensato in un vino che mette al centro sentori di macchia mediterranea e frutti rossi, potenza ed eleganza, freschezza, sapidità ed un lungo finale speziato. Un vero e proprio capolavoro che quest’anno si rivela porta bandiera del Cannonau.

 

L’azienda: Vitivinicola Montiferru

 

Via Eleonora D’Arborea, 7 – Santu Lussurgiu

email:montiferruvitivinicola@hotmail.it

+39 0783 550744

Santu Lussurgiu è un comune della provincia di Oristano che ha una secolare tradizione vinicola. Qui un gruppo di 6 soci ha dato vita ad una cooperativa con lo scopo di rivalorizzare un territorio su terreni basaltici, di origine vulcanica a 400 metri sul livello del mare. Nel Montiferru oltre al Cannonau sono presenti anche vitigni come Cagnulari, Muristellu, Pascale di Cagliari.

torna all’indice

Il Vermentino di Sardegna

Nella classifica comprendiamo anche quei Vermentino prodotti in tutta la Sardegna eccetto la Gallura ma che non rientrano nella denominazione Vermentino di Sardegna. La prossima classifica riguarderà invece i migliori Vermentino prodotti nella Gallura.

Registriamo con estremo piacere il miglioramento qualitativo della produzione isolana relativa a questa varietà anche in un’annata difficile come la 2018. Si riduce progressivamente il gap tra Vermentino di Sardegna e Vermentino di Gallura.

La classifica in ordine decrescente:

20. Vermentino di Sardegna I Fiori 2018 – Pala  92,5/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Vigna di 25 anni su terreni calcarei e argillosi a 150-180 metri s.l.m.  Quadro olfattivo molto ricco con note di mandorla, frutta secca, pietra focaia ed erbe officinali. Fresco e sapido, chiude con piacevoli ricordi floreali.

L’azienda: Pala

Via Verdi, 7 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@pala.it

Tel +39 070 740284

Su colline calcaree affacciate sul mare ed accarezzate da vento insistono i vigneti della famiglia Pala, giunta alla quarta generazione. Tante etichette in gamma, con utilizzo della gran parte dei vitigni autoctoni della Sardegna. Una delle aziende con la produzione migliore per rapporto qualità/prezzo in Italia.

———————————————————————————————————————————-

19. Vermentino di Sardegna Ràfia 2017 – Cantina Santa Maria La Palma 93/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Da terreni calcarei, è il top di gamma tra i vini bianchi di questa storica cantina sociale dell’algherese. Fermentazione in botti di rovere da 500 litri, affinamento per un anno in acciaio e quattro mesi in vetro. Molto tipico, profuma di fiori gialli, spezie, agrumi e salsedine. Sorso elegante e polposo, dallo sviluppo dolce-sapido, finale non lunghissimo ma di carattere.

 

L’azienda: Cantina Santa Maria La Palma

Loc. Santa Maria la Palma – 07040 Alghero (SS)

email: vini@santamarialapalma.it

tel. +39 079999008

Nata nel 1959 grazie all’accordo di un centinaio di viticoltori che lavoravano i terreni della Nurra di Alghero, dopo la bonifica e la riforma agraria del 1946, la cooperativa Santa Maria La Palma è oggi un gigante con più di 300 soci, 650 ettari e circa quattro milioni di bottiglie annue. Il Vermentino Aragosta è stato tra i primi vini sardi a raggiungere la popolarità fuori dall’isola e ancora oggi è tra i bianchi più venduti d’Italia.

——————————————————————————————————————————–

18. Vermentino di Sardegna Sessantaquattro 2018 – Poderi Parpinello 93,6/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Da terreni coltivati nella zona della Nurra, tra Alghero e Sassari, ricco di calcare e dal clima mediterraneo. Vino di impostazione moderna, con profumi non ancora esplosivi, dove si colgono sentori floreali e agrumati, con un sottofondo di susina gialla e albicocca; sorso equilibrato e invitante, sapido e leggermente alcolico, chiude su toni di mandorla tostata.

L’Azienda: Poderi Parpinello

Cantina
Loc. Janna De Mare
S.S 291 Alghero – Sassari
(Uscita Lago di Baratz-Argentiera)
Google Maps

Mob: +39 366 8365661
Mob: +39 349 2279483

info@poderiparpinello.it
poderiparpinello.visite@gmail.com

Dopo aver conquistato gli onori della critica specializzata attraverso la produzione di tre etichette di Torbato, l’azienda sta concentrando la sua attenzione anche su Cannonau e Vermentino, con ottimi risultati.

————————————————————————————————————————————-

17. Vermentino di Sardegna Benas 2018 – Cantina Sociale della Vernaccia 94/100 (zona/territorio: provincia di Oristano/Sinis) prezzo a scaffale enoteca 9 euro.

Vermentino dal sorso dinamico e progressivo, una vena sapida e speziata ed una chiusura su toni di frutta secca e fiori bianchi. Elegante e persistente.

 

 

L’azienda: Cantina Sociale della Vernaccia

Località Rimedio
Via Oristano, 6/A
09170 Oristano
Telefono: +39 0783.33383

Mail:
commerciale@vinovernaccia.com
vinovernaccia@tiscali.it

La Cantina della Vernaccia è una cooperativa che da diversi anni opera nell’Isola, proponendo una gamma di vini dall’eccellente rapporto qualità-prezzo. Negli ultimi anni l’azienda è molto cresciuta anche nella qualità dei suoi Cannonau.

————————————————————————————————————————-

16. Vermentino di Sardegna Cala di Seta 2018 – Calasetta 94,3/100 (zona/territorio: Calasetta) prezzo a scaffale enoteca 10 euro.

Anche nell’Isola di Sant’Antioco si possono realizzare ottimi Vermentino. Ne è la dimostrazione il Cala di Seta che mette in risalto il suo profilo fresco, sapido e minerale ed un piacevolissimo finale di erbe officinali.

 

L’azienda: Calasetta

Via Roma, 134, 09011 Calasetta (CI)

email: info@cantinadicalasetta.it

tel. 0781 88413

La Cantina Calasetta, esempio brillante di realtà cooperativa enoica, ubicata nell’isola di Sant’Antioco a sud-ovest della Sardegna, insiste su un’area di produzione caratterizzata da un terroir singolare i cui terreni sabbiosi danno la possibilità di coltivare le viti a piede franco. I forti venti di maestrale, provenienti da nord ovest, il clima mediterraneo con estati calde e secche, uniti alle tecniche di allevamento tradizionali ad alberello latino, offrono le condizioni ideali per la produzione del vitigno Carignano.

————————————————————————————————————————————-

15. Vermentino di Sardegna Audarya 2018 – Audarya 94,5/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 14 euro

Da vigne ad alberello di vent’anni coltivate a Serdiana. Sensazioni di frutti bianchi e gialli sono al centro dell’assaggio, seguite da struttura, freschezza, sapidità ed un sorso progressivo e dinamico.

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, dove Salvatore Pala segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

———————————————————————————————————————————-

14. Vermentino di Sardegna Notteri 2017 – Castiadas 94,7/100 (territorio/zona: Sarrabus) prezzo a scaffale enoteca 23 euro

Cantina cooperativa del Sarrabus (Sardegna sud-orientale) fondata nel 1959 dall’ente della Riforma agraria. Vigne piantate su suoli di disfacimento granitico al livello del mare, in Costa Rei. Bello stile olfattivo, con fiori e frutta a polpa bianca (pesca), pietra focaia e nocciola; bocca morbida, frutto maturo, notevole lunghezza iodata e leggermente amarognola.

L’azienda: Castiadas

Loc. Olia Speciosa

09040 Castiadas (CA)

Tel. (+39) 070 994 9004

email:

info@cantinacastiadas.com

Una cooperativa, nata nel 1959, che produce vini da terreni molto vocati. Da qualche anno, grazie a dei cambiamenti significativi di tecnologie e recipienti utilizzati per la vinificazione, l’azienda sembra aver trovato la strada giusta per valorizzare la straordinaria materia prima a disposizione.

————————————————————————————————————————————

13. Vermentino di Sardegna Kanimari 2018Nuraghe Crabioni 95,3/100 (territorio/zona: Sorso) prezzo a scaffale enoteca 15 euro.

Una delle tre etichette di Vermentino (quella di mezzo nella gamma aziendale) proposte da Nuraghe Crabioni. Un’esplosione di profumi che vanno dalla pietra focaia alle erbe officinali, dai fiori e frutti bianchi alla frutta secca. Fresco, sapido, dal sorso avvolgente e progressivo.

 

 

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Nel giro di 15 anni, grazie all’impegno della famiglia Seghene, del factotum Tonino Spanu, questa cantina è diventata un punto di riferimento imprescindibile per i vini della Romangia. Anzitutto grazie ai bianchi da Vermentino, in particolare la selezione Sussinku, che si è affermata fin dalle prime edizioni. Ultimamente, però, anche il Cannonau sembra aver trovato una messa a fuoco di grande qualità. Da poco più di un anno ha assunto la direzione tecnica dell’azienda l’enologo Mauro Murgia.

——————————————————————————————————————————-

12. Vermentino di Sardegna Is Argiolas 2018 – Argiolas 95,6/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 16 euro.

È il Vermentino più importante della storica cantina di Serdiana. Si utilizza anche qui solo mosto fiore, la fermentazione è avviata da lieviti autoctoni. Struttura e lunghezza gustativa sono in evidenza, seguite da sentori minerali e fruttati, sapidità quasi marina ed un sorso avvolgente che si chiude su ricordi di mandorle ed erbe officinali.

 

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

———————————————————————————————————————————–

11. Vermentino di Sardegna 2017Nuraghe Crabioni 95,8/100 (territorio/zona: Sorso)prezzo a scaffale enoteca 14 euro

Cresce di anno in anno il livello qualitativo del Vermentino d’ingresso di Nuraghe Crabioni, che per l’annata 2018 risulta molto convincente con sentori di granito, di frutti bianchi e gialli, di erbe officinali e persino di macchia mediterranea. Unisce sapidità e freschezza a struttura ed eleganza.

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Nel giro di 15 anni, grazie all’impegno della famiglia Seghene, del factotum Tonino Spanu, questa cantina è diventata un punto di riferimento imprescindibile per i vini della Romangia. Anzitutto grazie ai bianchi da Vermentino, in particolare la selezione Sussinku, che si è affermata fin dalle prime edizioni. Ultimamente, però, anche il Cannonau sembra aver trovato una messa a fuoco di grande qualità. Da poco più di un anno ha assunto la direzione tecnica dell’azienda l’enologo Mauro Murgia.

————————————————————————————————————————————-

10. Vermentino di Sardegna Costamolino 2018 – Argiolas 96/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

Il Costamolino è uno dei Vermentino della Sardegna più venduti in Italia. Ed un motivo senz’altro c’è. Nasce dal solo mosto fiore e profuma di agrumi e frutti gialli. Sapidità, freschezza ed agilità del sorso si accompagnano ad avvolgenza e lunghezza gustativa, anticipando un finale su ricordi rocciosi.

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

—————————————————————————————————————————————

9. Vermentino di Sardegna Smeralda 2018 – Tenute Smeralda 96,2/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Da uva Vermentino per il 95%  con piccolo saldo di altre uve autoctone. Ottenuto da una raccolta leggermente tardiva. Solo mosto fiore, affinamento in acciaio, anche qui si effettuano frequenti bâtonnage. Olfatto caratteristico di macchia mediterranea, iodio, ginestra; di grande sostanza al palato, dai sapori intensi, dinamico e reattivo. Chiusura di ottima lunghezza, con scia minerale e di frutta secca.

 

L’azienda: Francesca Cocco – Tenute Smeralda

via Kennedy 21 09040 Donori (CA)

email: info@tenutesmeralda.it

tel. +39 3387446524

L’azienda Cocco Francesca opera nel settore viticolo da circa mezzo secolo e da alcuni anni produce vini con il marchio Tenute Smeralda. Siamo a sud, a Donori nel Parteolla, con sei ettari di vigneti allevati tradizionalmente su colline ben esposte, dai suoli sabbioso-argillosi. Le rese molto basse garantiscono una produzione annua di circa 40 mila bottiglie tra Vermentino, Cannonau e altre varietà autoctone sarde.

————————————————————————————————————————————

8. Vermentino di Sardegna Rekrèu 2017 – Montiferru 96,4/100 (territorio/zona: Montiferru/Santu Lussurgiu) prezzo a scaffale enoteca 14 euro

Piccola azienda di recente fondazione tra i comuni di Santu Lussurgiu e Paulilatino, nell’oristanese, con vecchie vigne allevate tra i 400 e 500 metri s.l.m. Naso un po’ tenero ed evoluto, ma bella bocca, fresca e dallo sviluppo continuo e saporito. Bel finale di macchia e salsedine. Un vino esemplare per rispetto della tradizione.

 

L’azienda: Vitivinicola Montiferru

 

Via Eleonora D’Arborea, 7 – Santu Lussurgiu

email:montiferruvitivinicola@hotmail.it

+39 0783 550744

Santu Lussurgiu è un comune della provincia di Oristano che ha una secolare tradizione vinicola. Qui un gruppo di 6 soci ha dato vita ad una cooperativa con lo scopo di rivalorizzare un territorio su terreni basaltici, di origine vulcanica a 400 metri sul livello del mare. Nel Montiferru oltre al Cannonau sono presenti anche vitigni come Cagnulari, Muristellu, Pascale di Cagliari.

————————————————————————————————————————————

7. Vermentino di Sardegna Opale 2018 – Mesa 96,6/100 (territorio/zona: Sulcis) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

L’Opale è un Vermentino su cui l’azienda concentra da tempo la sua attenzione. Ed è un vino molto adatto all’invecchiamento con acidità e sapidità in evidenza, materia ed avvolgenza e una incredibile lunghezza gustativa. Piacevolissima sul finale la scia sapido-iodata che chiude il sorso.

L’azienda: Mesa

Loc. Su Baroni 09010 Sant’Anna Arresi (CI=Carbonia Iglesias)

email: info@cantinamesa.it

tel. +39 0781965057

Quasi due anni fa la cantina del grande pubblicitario Gavino Sanna ha vissuto un’importante svolta, con l’ingresso del gruppo Santa Margherita come socio di maggioranza. Sanna gli ha consegnato un gioiellino da 70 ettari e 750 mila bottiglie annue, capace di produrre vini impeccabili dalle varietà tradizionali del Sulcis, Carignano e Vermentino in primis.

———————————————————————————————————————————–

6. Vermentino di Sardegna Merì 2018Argiolas  96,8/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Vigne coltivate nel sud dell’isola su terreni calcarei-argillosi, uve raccolte precocemente e subito refrigerate per mantenerne le doti di freschezza acida. Un vino che ha cambiato il suo profilo nel corso degli anni. Pensato come vino da aperitivo, assume oggi una veste più complessa ed articolata con i suoi sentori di agrumi e frutta secca, struttura ed un lungo finale minerale.

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

—————————————————————————————————————————

5. Vermentino di Sardegna 2018 – Polinas Wines 97/100 (territorio/zona: Bonannaro) prezzo a scaffale enoteca 14 euro

Mineralità e sapidità sono al centro dell’assaggio. Non passa però in secondo piano l’avvolgenza del sorso, la lunghezza gustativa ed uno straordinario finale con richiami iodati e di frutta secca.

L’Azienda: Polinas Wines

Sede operativa:
Bonnanaro (Sassari) Sardinia, Italy

mail: info@polinaswines.com

Sebastiano Polinas +39 338-7519148
Giovanni Polinas +39 340-2826139

Il proprietario ed enologo Sebastiano Polinas si divide tra Sardegna e Sicilia (dove produce vini con il marchio “Di Legami”). I terreni di Bonnanaro sono variegati e spaziano dalla sabbia vulcanica delle alte colline del Monte Pelau ai terreni calcarei e sabbiosi delle colline più dolci intorno al paese.
Dal Vigneto Funtana Janna, con il suo terreno sabbioso, sciolto su un fondo di marna calcarea, nascono il Vermentino, ed il Moscato bianco con il suo clone storico di Bonnanaro. Nel Vigneto di Badde Majore , su terreni sabbiosi e argillosi, si trova il Nebbiolo. Dal vigneto di Murunis (su suoli a medio impasto) nasce il Cagnulari. Infine il Cannonau viene dal vigneto sabbioso di Monte Santo, zona viticola più vocata del territorio Bonnanarese.

——————————————————————————————————————————–

4. Vermentino di Sardegna Helena Flavia Iulia 2017 – Fraponti 97,2/100 (territorio/zona: Quartu Sant’Elena) prezzo a scaffale enoteca 15 euro

Da vigne a Quartu Sant’Elena. Fermentazione a temperatura controllata, bâtonnage per sei mesi in acciaio e poi un breve affinamento in barrique. Naso molto ricco di miele, frutta gialla, agrumi, con sottofondo affumicato, di terra umida e polvere da sparo. Bocca grintosa ed energica, fresca e salina, di grande persistenza speziata.

L’azienda: Fraponti

Fraponti viene fondata nel 1998 dalla famiglia Perra di Quartu, che da diverse generazioni si occupava già di viticoltura, rilevando una storica tenuta di trenta ettari ai piedi del Parco dei Sette Fratelli, sulle colline che guardano verso il Golfo di Cagliari. Qui si coltivano le uve della tradizione sarda: Vermentino, Nuragus, Cannonau, Monica, Barbera Sarda, Nasco e Moscato. Dai dieci ettari di uliveto si produce anche olio.

————————————————————————————————————————————

3. Vermentino di Sardegna Giunchizza 2018Agricola Montespada 97,3/100 (territorio/zona: Gallura) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Da filari coltivati in Gallura, anche se non rivendica la Docg, ai piedi di una collina e al fianco di una foresta di eucalipti. Naso di macchia, fiori bianchi, erbe officinali e balsamiche, una sottile scia tostata; palato di bella raffinatezza e consistenza, teso ed elegante, dal fresco finale speziato e agrumato.

L’azienda: Agricola Montespada

Loc. Giunchizza Trinità d’Agultu e Vignola, Sassari

Tel. +39 349-3737 613

email: montespada@gmail.com

L’azienda ha sede in una zona molto vocata per il Vermentino, nel cuore della Gallura a circa 20 Km da S.Teresa sulla direttrice litoranea che porta a Castelsardo, nel comune di Trinità D’Agultu. Si affaccia sul mare prospiciente le coste della Corsica, coste che dalla sommità della collina si possono facilmente ammirare. L’Azienda Agricola costeggia per oltre 1 km le rive del fiume Vignola e si trova pertanto nella valle a ridosso della ” Sierra du Cinqu denti” nella regione Giunchizza.

———————————————————————————————————————————

2. Sussinku 2018Nuraghe Crabioni 97,5/100 (territorio/zona: Sorso) prezzo a scaffale enoteca 18 euro.

Veramente impressionante questo Vermentino, fuori dalla relativa denominazione, che gioca le sue carte su sontuosità, lunghezza gustativa e sapidità. La freschezza, l’avvolgenza del sorso, i ricordi di pietra e macchia mediterranea completano il ricco quadro organolettico.

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Nel giro di 15 anni, grazie all’impegno della famiglia Seghene, del factotum Tonino Spanu, questa cantina è diventata un punto di riferimento imprescindibile per i vini della Romangia. Anzitutto grazie ai bianchi da Vermentino, in particolare la selezione Sussinku, che si è affermata fin dalle prime edizioni. Ultimamente, però, anche il Cannonau sembra aver trovato una messa a fuoco di grande qualità. Da poco più di un anno ha assunto la direzione tecnica dell’azienda l’enologo Mauro Murgia.

———————————————————————————————————————————

1. Vermentino di Sardegna Frinas 2018 – Carpante 97,8/100 (territorio/zona: Usini) prezzo a scaffale enoteca 15 euro

L’impatto olfattivo mette in evidenza note di fiori e frutti bianchi, ricordi mediterranei e “pietrosi”, agrumi e toni salmastri. Straordinario connubio di eleganza e struttura, finezza e profondità di beva. Molto adatto all’invecchiamento (vedi nostro articolo sull’annata 2010: link)

 

L’azienda: Carpante

Via G.Garibaldi, 151, 07049 Usini SS

email: info@carpante.it

Telefono: 392 501 9777

L’azienda ha sede ad Usini, località nota per il vitigno Cagnulari ed il carciofo spinoso. Ma anche per un clone particolare di Vermentino che rende il vino ricavato adatto al lungo invecchiamento. La famiglia Careddu si è ingrandita da qualche anno accogliendo l’agronomo Luca Mercenaro, diventato genero di Giorgio Careddu. Luca ha messo a disposizione la sua vigna di Carignano a Calasetta in località Cussorgia.

torna all’indice

Il Vermentino della Gallura

Ci riferiamo nella nostra classifica anche a quei vini da Vermentino fuori della denominazione Vermentino di Gallura e che vengono da vigneti appartenenti in ogni caso a questa area vinicola.

A dispetto della difficile annata 2018, che ha visto riduzioni significative della produzione, il livello qualitativo è rimasto sostanzialmente alto.

Ecco la classifica in ordine decrescente:

20. Vermentino di Gallura Superiore Funtanaliras Oro 2018Cantina del Vermentino 91/100(territorio/zona: Monti) prezzo a scaffale enoteca 15 euro.

Freschezza e mineralità si uniscono a ricchezza glicerica e sapidità anticipando una lunghezza gustativa su toni di frutti bianchi e granito.

L’Azienda: Cantina del Vermentino

Cantina del Vermentino

Via San Paolo, n° 2 07020 Monti (OT) Italia

email: cantina@vermentinomonti.it

Tel +39 0789 44012

La Cantina del Vermentino, conosciuta in Sardegna come la Cantina di Monti è una cooperativa che ha sposato ormai da tanti anni l’obiettivo della qualità. I vigneti sono nelle zone più vocate della Gallura e l’intera gamma presenta uno straordinario rapporto qualità/prezzo.

——————————————————————————————————————————

19. Vermentino di Gallura Branu 2018 – Surrau: 91,2/100 (territorio/zona: Arzachena) prezzo a scaffale enoteca 13 euro:

Il secondo vino di casa Surrau ha come cifre stilistiche eleganza, sapidità e bevibilità. Richiami floreali, di frutta secca e frutti bianchi anticipano un piacevole e lungo finale su ricordi di mandorla e granito.

L’azienda:Surrau

Località Chilvagghja, Strada Provinciale Arzachena, Km 1, 07021 Porto Cervo (OT)

email: info@vignesurrau.it

tel. 0789 82933

Con vigneti nella valle di Surrau ed una cantina dal design moderno che si trova all’inizio della strada che da Arzachena conduce a Porto Cervo, la famiglia Demuro, impegnata anche nella vendita di materiali per l’edilizia, ha realizzato, ormai da anni, il sogno di produrre vini di qualità. E l’obiettivo è ormai raggiunto con dei Vermentino che sono diventati famosi.

———————————————————————————————————————————-

18. Vermentino di Gallura Superiore Maìa 2018 – Siddura 91,5/100 (territorio/zona: Luogosanto) prezzo a scaffale enoteca 20 euro:

La tecnica al servizio del gusto. Un Vermentino che mette al centro ricchezza glicerica e avvolgenza, senza trascurare freschezza ed eleganza. Il quadro olfattivo gioca su sensazioni di frutta secca e frutti gialli.

 

L’Azienda: Siddura

Località Siddura,07020, Luogosanto

Telefono: 079 657 3027

email: amministrazione@siddura.com

L’azienda è nata con l’ambizione di “rifondare” e restaurare i vigneti nei pressi del borgo medievale di Luogosanto in piena Gallura. I lavori di scasso hanno portato una decina di anni fa alla nascita di un vero e proprio punto di riferimento per la produzione locale.

———————————————————————————————————————————-

17. Vermentino di Gallura Piras 2018Cantina Gallura: 91,8/100 (territorio/zona: Tempio Pausania e altre zone della Gallura) prezzo a scaffale enoteca 8 euro.

Uno dei migliori vini bianchi in Sardegna per rapporto qualità-prezzo. Gioca le sue carte sulla eleganza, sulla progressività del sorso, sulla freschezza e sulla sapidità. La chiusura è su ricordi minerali e iodati.

L’azienda: Cantina Gallura

Via Val di Cossu, 9, 07029 Tempio Pausania (OT)

email: info@cantinagallura.com

tel. 079 631241

La Cantina di Gallura è stata per molto tempo l’esempio di come possa ben funzionare la cooperazione all’interno del panorama enoico sardo. Diretta da Dino Addis, per anni presidente dell’Assenologi Sardegna, l’azienda ha rappresentato un vero punto di riferimento per la Gallura.

—————————————————————————————————————————–

16. Ruinas 2018 – Depperu: 92/100 (territorio/zona: Luras) prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Il Ruinas è un Vermentino molto rappresentativo di Luras, cuore dell’Alta Gallura. Mineralità e profondità di beva si accompagnano a sapidità, freschezza e toni floreali. Avvolgenza, ricchezza glicerica e lunghezza gustativa completano il quadro organolettico.

La foto si riferisce ad un’annata più vecchia ma noi abbiamo assaggiato la 2018

L’azienda: Depperu

Loc. “Sas Ruinas” (strada per la diga Liscia) 07025 Luras (OT)

email: info@cantinadepperu.it

tel.+39 079 647314

Un’azienda che si è convertita alla produzione di vino ormai da quasi 20 anni (prima rappresentava un salumificio punto di riferimento per tutto il nord della Sardegna). I risultati ormai da diverso tempo sono eccellenti. Del resto le vigne sono nella zona più vocata dell’Alta Gallura (tra Luras e Calangianus) ed i tre fratelli Depperu (Luciano, Andrea e Giovanni) sono letteralmente instancabili e sempre presenti (alternandosi) in vigna e cantina.

—————————————————————————————————————————–

15. Vermentino di Gallura Superiore Sciala 2018 – Surrau: 92,5/100 (territorio/zona: Arzachena) prezzo a scaffale enoteca 16 euro:

Un profilo ancora verticale per questo Vermentino affilato, sapido e fresco, che mostra sentori floreali, minerali e di frutta secca. Materia e profondità di beva anticipano una piacevole chiusura granitica.

L’azienda: Surrau

Località Chilvagghja, Strada Provinciale Arzachena, Km 1, 07021 Porto Cervo (OT)

email: info@vignesurrau.it

tel. 0789 82933

Con vigneti nella valle di Surrau ed una cantina dal design moderno che si trova all’inizio della strada che da Arzachena conduce a Porto Cervo, la famiglia Demuro, impegnata anche nella vendita di materiali per l’edilizia, ha realizzato, ormai da anni, il sogno di produrre vini di qualità. E l’obiettivo è ormai raggiunto con dei Vermentino che sono diventati famosi.

————————————————————————————————————————–

14. Vermentino di Gallura Superiore Aghiloja Oro 2018Cantina del Vermentino 92,8/100 (territorio/zona: Monti) prezzo a scaffale enoteca 10 euro.

La dimostrazione di come il modello cooperativo possa produrre eccellenti risultati qualitativi viene da questo Vermentino di Gallura teso, agrumato e floreale che rappresenta un piacevole connubio di eleganza e complessità.

L’Azienda: Cantina del Vermentino

Cantina del Vermentino

Via San Paolo, n° 2 07020 Monti (OT) Italia

email: cantina@vermentinomonti.it

Tel +39 0789 44012

La Cantina del Vermentino, conosciuta in Sardegna come la Cantina di Monti è una cooperativa che ha sposato ormai da tanti anni l’obiettivo della qualità. I vigneti sono nelle zone più vocate della Gallura e l’intera gamma presenta uno straordinario rapporto qualità/prezzo.

————————————————————————————————————————–

13. Vermentino di Gallura Superiore Lastima 2017 – Murrai  93/100 (territorio/zona: Monti) prezzo a scaffale enoteca 10 euro.

Il Lastima 2017 ci ha veramente colpito con un profilo organolettico assolutamente fedele al territorio, con i suoi richiami granitici e pietrosi, la sua sapidità, la sua avvolgenza ed un finale minerale e iodato.

L’azienda: Murrai

Cantina Murrai – Loc. Chirialza Monti (OT)

mail: info@cantinamurrai.com

Telefono +39 328 485 2421

La Cantina Murrai si trova in una delle zone più vocate per il Vermentino, con vigneti su terreni granitici a circa 200 metri s.l.m. Oltre al Vermentino sono presenti Cagnulari e Bovale sardo, affiancati da Cabernet Sauvignon, Syrah, Sangiovese e Aglianico.

—————————————————————————————————————————

12. Vermentino di Gallura Vigna ‘ngena 2018 – Capichera: 93,5/100 (territorio/zona: Arzachena) prezzo a scaffale enoteca 25 euro

L’unico Vermentino di Capichera che rientra nella DOCG rappresenta da tanti anni una sicurezza qualitativa. Complessità, eleganza, sapidità, freschezza e lunghezza gustativa. Un archetipo per il Vermentino di Gallura realizzato senza sbavature e con precisione stilistica.

L’azienda: Capichera

Strada Arzachena/S.Antonio Km 4 (OT) | Sardegna | Italy

email: info@capichera.it

Telefono: +39 0789 80800

Coordinate GPS 41.039808,9.383783

Capichera è l’azienda che ha fatto conoscere il Vermentino sardo nel mondo. Il coraggio di credere nel Vermentino e nella sua evoluzione, ha caratterizzato la politica dei fratelli Ragnedda sin dall’inizio, al punto di riuscire nell’opera di produrre una gamma di altissima qualità che potesse contemplare vini più pronti come il Lintori e il Vigna ‘ngena, vini archetipo del Vermentino come il Capichera “Classico”, e straordinari vini “visionari” come la Vendemmia Tardiva ed il Santigaini. Da non trascurare la linea dei vini rossi, principalmente a base di Carignano.

—————————————————————————————————————————-

11. Vermentino di Gallura Superiore Sole di Sardegna 2018Agricola Montespada 93,9/100 (territorio/zona: Loc. Giunchizza Trinità d’Agultu e Vignola) prezzo a scaffale enoteca 16 euro

Tipicità e carattere gallurese per il Sole di Sardegna 2018 che ha un profilo sapido e minerale ed una lunghezza gustativa su ricordi granitici, di macchia mediterranea e di erbe officinali.

L’azienda: Agricola Montespada

Loc. Giunchizza Trinità d’Agultu e Vignola, Sassari

Tel. +39 349-3737 613

email: montespada@gmail.com

L’azienda ha sede in una zona molto vocata per il Vermentino, nel cuore della Gallura a circa 20 Km da S.Teresa sulla direttrice litoranea che porta a Castelsardo, nel comune di Trinità D’Agultu. Si affaccia sul mare prospiciente le coste della Corsica, coste che dalla sommità della collina si possono facilmente ammirare. L’Azienda Agricola costeggia per oltre 1 km le rive del fiume Vignola e si trova pertanto nella valle a ridosso della ” Sierra du Cinqu denti” nella regione Giunchizza.

————————————————————————————————————

10. Vermentino di Gallura Superiore Amabile Nozzinnà 2018 – Li Duni: 94,3/100 (territorio/zona: Badesi) prezzo a scaffale enoteca 18 euro.

Il residuo zuccherino non deve spaventare soprattutto quando è dichiarato in etichetta (“amabile”). Tanto più che rappresenta in piccola misura un elemento della tradizione gallurese. Un Vermentino che con i suoi toni minerali, floreali e di frutta secca, la sua struttura, la sua freschezza e la sua sapidità, è piena espressione del territorio.

L’azienda: Li Duni

Loc. Li Parisi – 07030 Badesi (SS)

email: info@cantinaliduni.com

tel +39 079 914 4480 / +39 388 426 3825

A Badesi, su terreni sabbiosi, troviamo le viti a piede franco dell’azienda Li Duni. Le vigne sono molto vicine al mare, tanto che il sale riesce a volte ad arrivare fin sopra agli acini. Il vento favorisce delle ottime escursioni termiche tra notte e giorno. La gamma prevede il Vermentino in prima linea, ma non sono da trascurare anche i rossi, prevalentemente a base di Cannonau.

—————————————————————————————————————————-

9. Vermentino di Gallura Sabbialuce 2018Agricola Montespada 94,5/100 (territorio/zona: Loc. Giunchizza Trinità d’Agultu e Vignola) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

La linea di Vermentino di Gallura dell’Agricola Montespada è molto convincente. Il Sabbialuce 2018 è ricco, sapido, pietroso, con ricchezza gustativa, freschezza ed un lungo e piacevole finale minerale e iodato.

 

L’azienda: Agricola Montespada

Loc. Giunchizza Trinità d’Agultu e Vignola, Sassari

Tel. +39 349-3737 613

email: montespada@gmail.com

L’azienda ha sede in una zona molto vocata per il Vermentino, nel cuore della Gallura a circa 20 Km da S.Teresa sulla direttrice litoranea che porta a Castelsardo, nel comune di Trinità D’Agultu. Si affaccia sul mare prospiciente le coste della Corsica, coste che dalla sommità della collina si possono facilmente ammirare. L’Azienda Agricola costeggia per oltre 1 km le rive del fiume Vignola e si trova pertanto nella valle a ridosso della ” Sierra du Cinqu denti” nella regione Giunchizza.

——————————————————————————————————————————–

8. Vermentino di Gallura Superiore Karagnanj 2018 – Tondini: 94,9/100 (territorio/zona: Calangianus) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Tensione gustativa, sapidità e avvolgenza del sorso sono al centro dell’assaggio, seguite da sentori di agrumi e da un bellissimo finale di frutta secca e macchia mediterranea. Karagnanj significa in lingua gallurese Calangianus (il paese dove si trova l’azienda).

L’azienda: Tondini

Loc. San Leonardo 07023 Calangianus (OT)

info@cantinatondini.it

tel. +39 349 4157 829

Con vigneti ubicati tra Luras e Calangianus, nel cuore della Gallura, Orlando Tondini ha dato vita a questa azienda nel 2004. I 4 figli lo hanno seguito in questa avventura ed uno di loro, Antonio, si occupa delle vinificazioni. La nuova cantina, terminata da pochi anni, è stata realizzata in granito, pietra caratteristica di queste zone.

————————————————————————————————————————

7. Zilvara 2018 – Francesco Lepori 95,6/100 (territorio/zona: Trinità d’Agultu) prezzo a scaffale enoteca 23 euro

Un Vermentino da vigne a piede franco su terreni sabbiosi, molto fedele alla tradizione gallurese, con un leggero residuo zuccherino ed una fantastica mineralità, che insieme a freschezza, materia e sapidità ne descrivono il profilo organolettico.

L’azienda: Francesco Lepori

L’azienda si trova a Trinità d’Agultu ed ha vigneti a piede franco su terreni sabbiosi. La produzione è limitata ed è realizzata con grande attenzione alla natura e all’ambiente. I vitigni in gioco sono il Vermentino ed il Caricagiola.

—————————————————————————————————————————

6. Vermentino di Gallura Superiore Bianco Smeraldo 2018 – Unmaredivino 96,1/100 (territorio/zona: Berchidda) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Arrivano nuove conferme del livello qualitativo di questo straordinario Vermentino che si muove tra mineralità e sapidità, struttura ed eleganza, note di elicriso, cisto e macchia mediterranea. Il finale è roccioso e granitico e mostra grande profondità di beva.

L’azienda: Unmaredivino di Gioacchino Sini

SP138, 12, 07022 Berchidda (OT)

tel. 079 709436

mob. +39 3288395 166

Gioacchino Sini è a Berchidda, zona di grande vocazione per il Vermentino, e produce dei vini bianchi di grande tipicità. Ma anche sui rossi si destreggia con disinvoltura, utilizzando con maestria perfino i vitigni alloctoni (Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot).

———————————————————————————————————————-

5. Capichera Classico 2018 – Capichera 96,8/100 (territorio/zona: Arzachena) prezzo a scaffale enoteca 40 euro:

Questo vino in qualche modo rappresenta la storia del Vermentino sardo nel mondo. E da sempre rappresenta un sicuro approdo qualitativo. L’annata 2018 (esce da quest’anno con la stessa annata del Vigna ‘ngena) si presenta minerale e floreale, con sapidità e acidità in evidenza, senza trascurare materia e lunghezza gustativa che si manifesta attraverso ricordi di frutti bianchi e frutta secca.

L’azienda: Capichera

Strada Arzachena/S.Antonio Km 4 (OT) | Sardegna | Italy

email: info@capichera.it

Telefono: +39 0789 80800

Coordinate GPS 41.039808,9.383783

Capichera è l’azienda che ha fatto conoscere il Vermentino sardo nel mondo. Il coraggio di credere nel Vermentino e nella sua evoluzione, ha caratterizzato la politica dei fratelli Ragnedda sin dall’inizio, al punto di riuscire nell’opera di produrre una gamma di altissima qualità che potesse contemplare vini più pronti come il Lintori e il Vigna ‘ngena, vini archetipo del Vermentino come il Capichera “Classico”, e straordinari vini “visionari” come la Vendemmia Tardiva ed il Santigaini. Da non trascurare la linea dei vini rossi, principalmente a base di Carignano.

——————————————————————————————————————————

4. Vermentino di Gallura Superiore Sciala Vendemmia Tardiva 2017 – Surrau 97,2/100 (territorio/zona: Arzachena) prezzo a scaffale enoteca 28 euro:

I vini di Surrau migliorano ogni anno e diventano sempre più fedeli al territorio. A prevalere sono i sentori minerali, accompagnati da ricordi di frutta secca, avvolgenza del sorso, sapidità. Il finale richiama sensazioni di erbe officinali e granito, accompagnate da una deliziosa scia salina.

L’azienda: Surrau

Località Chilvagghja, Strada Provinciale Arzachena, Km 1, 07021 Porto Cervo (OT)

email: info@vignesurrau.it

tel. 0789 82933

Con vigneti nella valle di Surrau ed una cantina dal design moderno che si trova all’inizio della strada che da Arzachena conduce a Porto Cervo, la famiglia Demuro, impegnata anche nella vendita di materiali per l’edilizia, ha realizzato, ormai da anni, il sogno di produrre vini di qualità. E l’obiettivo è ormai raggiunto con dei Vermentino che sono diventati famosi.

————————————————————————————————————————–

3. Vermentino di Gallura Terra e Mare 2018 – Unmaredivino 97,5/100 (territorio/zona: Berchidda) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Stavolta a destare maggiormente la nostra attenzione è il Vermentino di ingresso di Gioacchino Sini. Ed infatti sorprende per freschezza, sapidità e progressione del sorso. Si presenta inoltre ricco, minerale e con un lunghissimo finale su ricordi di macchia mediterranea ed erbe officinali.

L’azienda: Unmaredivino di Gioacchino Sini

SP138, 12, 07022 Berchidda (OT)

tel. 079 709436

mob. +39 3288395 166

Gioacchino Sini è a Berchidda, zona di grande vocazione per il Vermentino, e produce dei vini bianchi di grande tipicità. Ma anche sui rossi si destreggia con disinvoltura, utilizzando con maestria perfino i vitigni alloctoni (Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot).

———————————————————————————————————————

2. Ruinas del Fondatore 2018 – Depperu: 98/100 (territorio/zona: Luras) prezzo a scaffale enoteca 30 euro

La nuova etichetta della famiglia Depperu è un vero e proprio successo. La grande struttura, insieme ad eleganza, lunghezza gustativa e ricchezza glicerica sono le principali caratteristiche. Il leggero residuo zuccherino gioca perfettamente con l’acidità e l’equilibrio è praticamente perfetto. Il lunghissimo finale non poteva che essere su note di granito.

La foto si riferisce ad un’annata più vecchia ma noi abbiamo assaggiato la 2018

L’azienda: Depperu

Loc. “Sas Ruinas” (strada per la diga Liscia) 07025 Luras (OT)

email: info@cantinadepperu.it

tel.+39 079 647314

Un’azienda che si è convertita alla produzione di vino ormai da quasi 20 anni (prima rappresentava un salumificio punto di riferimento per tutto il nord della Sardegna). I risultati ormai da diverso tempo sono eccellenti. Del resto le vigne sono nella zona più vocata dell’Alta Gallura (tra Luras e Calangianus) ed i tre fratelli Depperu (Luciano, Andrea e Giovanni) sono letteralmente instancabili e sempre presenti (alternandosi) in vigna e cantina.

———————————————————————————————————————————-

1. VT (Vendemmia Tardiva) 2016Capichera 98,5/100 (territorio/zona: Arzachena) prezzo a scaffale enoteca 65 euro

Un autentico capolavoro con note di frutti gialli e frutta secca, pietra focaia, agrumi ed erbe officinali. Il sorso è pieno, avvolgente, sapido, dinamico e progressivo. La chiusura su toni minerali e di frutta secca ed una scia sapido iodata sono praticamente indimenticabili.

L’azienda: Capichera

Strada Arzachena/S.Antonio Km 4 (OT) | Sardegna | Italy

email: info@capichera.it

Telefono: +39 0789 80800

Coordinate GPS 41.039808,9.383783

Capichera è l’azienda che ha fatto conoscere il Vermentino sardo nel mondo. Il coraggio di credere nel Vermentino e nella sua evoluzione, ha caratterizzato la politica dei fratelli Ragnedda sin dall’inizio, al punto di riuscire nell’opera di produrre una gamma di altissima qualità che potesse contemplare vini più pronti come il Lintori e il Vigna ‘ngena, vini archetipo del Vermentino come il Capichera “Classico”, e straordinari vini “visionari” come la Vendemmia Tardiva ed il Santigaini. Da non trascurare la linea dei vini rossi, principalmente a base di Carignano.

torna all’indice

Il Nuragus

Prima del grande successo commerciale del Vermentino, il Nuragus – parliamo di decine di anni fa – era il vitigno a bacca bianca più diffuso della Sardegna.

Ecco la nostra classifica in ordine decrescente:

5. Nuragus di Cagliari 2018Audarya 91/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

Sentori di frutti gialli e di frutta secca anticipano freschezza, sapidità ed un buon finale sapido-iodato. Il sorso è dinamico e progressivo.

 

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, dove Salvatore Pala segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

———————————————————————————————————————————–

4. Nuragus di Cagliari S’Elegas 2018 Argiolas 91,5/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

La mineralità e la sapidità sono le cifre stilistiche del S’Elegas che ci convince con note di fiori bianchi ed erbe officinali ed un lungo finale su ricordi di pietra focaia.

 

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

————————————————————————————————————————–

3. Nuragus di Cagliari Pedraia 2018Cantina Santadi  92,5/100 (territorio/zona: Sulcis) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

L’annata 2018 presenta una versione del Pedraia che mette al centro freschezza e bevibilità, seguite da note di erbe officinali e ricordi di agrumi e frutta secca. Profondità di beva e dinamicità del sorso completano il quadro organolettico.

L’azienda: Cantina Santadi

Via Cagliari, 78 – 09010 Santadi

email: info@cantinadisantadi.it

tel. +39 0781950127

L’azienda è la dimostrazione di come il modello cooperativo possa essere perfettamente funzionante e funzionale anche in una regione del Sud come la Sardegna. Qui Santadi rappresenta la storia del Carignano del Sulcis e la storia della qualità del vino sardo, grazie anche all’opera del vulcanico direttore Raffaele Cani e del presidente Antonello Pilloni. Da poco la via a fianco della Cantina ha preso il nome di Giacomo Tachis, il grande enologo famoso in tutta Italia, che ha reso celebre l’etichetta Terre Brune.

———————————————————————————————————————————

2. Nuragus di Cagliari I Fiori 2018 – Pala 93/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Un vino di grande bevibilità ed eleganza che mette in evidenza freschezza, sapidità e note speziate e di macchia mediterranea. La chiusura è su toni salmastri e iodati.

 

L’azienda: Pala

Via Verdi, 7 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@pala.it

Tel +39 070 740284

Su colline calcaree affacciate sul mare ed accarezzate da vento insistono i vigneti della famiglia Pala, giunta alla quarta generazione. Tante etichette in gamma, con utilizzo della gran parte dei vitigni autoctoni della Sardegna. Una delle aziende con la produzione migliore per rapporto qualità/prezzo in Italia.

——————————————————————————————————————————–

1. Nuragus di Cagliari Perlas 2018 – Cantine di Dolianova 94/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Ottimo il rapporto qualità-prezzo del Perlas 2018 che coniuga sapidità e freschezza con complessità e lunghezza gustativa. I sentori di agrumi e fiori bianchi precedono un lungo finale su toni pietrosi.

L’azienda: Cantine di Dolianova

CANTINA SOCIALE DI DOLIANOVA S.C.A.

Località Sant’Esu S.S. 387 km. 17+150

09041 Dolianova (CA) Tel: +39.070744101

mail: info@cantinedidolianova.it

Uno dei vari esempi di come in Sardegna i modelli cooperativi producano dei buoni risultati. Parliamo di una cantina sociale nel Sud-Est della Sardegna nella regione del Parteolla. Ed i numeri sono abbastanza rilevanti: 1200 ettari vitati e 4 milioni di bottiglie prodotte. La gamma aziendale presenta in generale vini di ottimo rapporto qualità-prezzo.

torna all’indice

La Vernaccia d’Oristano.

A dispetto dell’elevatissima qualità dei vini, questa denominazione ha riscontrato le difficoltà commerciali che i vini ossidativi hanno in Italia. Nonostante tutto questo, si iniziano a intravedere dei spiragli di luce. Da questo punto di vista troviamo meritorie le opere dell’agronomo Davide Orro, che sta addirittura impiantando nuovi ettari di Vernaccia, e quella dell’azienda Silvio Carta, che attraverso la commercializzazione di annate molto vecchie sta restituendo lustro alla denominazione.

Ecco la classifica in ordine decrescente:

8. Vernaccia di Oristano s.a. Antico Gregori – Contini96/100 (territorio/zona: Cabras) prezzo a scaffale enoteca 60 euro (bottiglia da 0,375 litri)

L’etichetta più importante di Contini rappresenta sempre una sicurezza con le sue note agrumate e iodate, la sua avvolgenza, il suo sorso sapido, dinamico e progressivo ed un lunghissimo finale di frutta secca.

 

In foto un’annata diversa da quella da noi assaggiata

 

L’azienda: Contini

Via Genova, n. 48-50, 09072 Cabras – Oristano

email: info@vinicontini.com

tel. 39 0783290806

La cantina, attiva dall’inizio del Novecento, è celebre per le sue selezioni di Vernaccia di Oristano, in primis il monumentale “Antico Gregori”, ma da diversi anni (anche, ahinoi, per esigenze di mercato, che ha decretato la marginalità dei vini ossidativi) punta sui vini secchi bianchi e rossi, da Vermentino, Nieddera e Cannonau, con ottimi risultati. Per un totale di ben 22 etichette!

—————————————————————————————————————————————-

7. Vernaccia di Oristano Riserva 2002 – Fratelli Serra 96,3/100 (territorio/zona: Zeddiani) prezzo a scaffale enoteca 40 euro (bottiglia da 0,750 litri)

Sempre convincenti le etichette dei Fratelli Serra. La Riserva 2002 mantiene come cifra stilistica lunghezza gustativa e sapidità con un finale iodato e salmastro.

L’azienda: Fratelli Serra

 

Via Giuseppe Garibaldi, 25, 09070 Zeddiani (OR)

email: vitivinicola.serra@libero.it

tel. 0783 418276

È stata la prima azienda sarda ad ottenere il riconoscimento Denominazione di Origine Controllata con il Vino “Vernaccia di Oristano”, l’unica che abbia in Sardegna il sostegno costante dell’esperienza della Facoltà di Agraria dell’Università di Sassari. Un apporto scientifico che s’innesta armonicamente nella vita di un’azienda dall’antica tradizione.

—————————————————————————————————————————————-

6. Vernaccia di Oristano Riserva 1995 – Contini96,5/100 (territorio/zona: Cabras) prezzo a scaffale enoteca 35 euro (bottiglia da 0,375 litri)

Grande rapporto qualità/prezzo per questa Riserva, datata 1995, che ci convince con note di miele, di frutta secca, di iodio e di erbe officinali. Il lungo e piacevole finale di macchia mediterranea poi ci parla di un vino indimenticabile.

 

In foto un’annata diversa da quella da noi assaggiata

 

L’azienda: Contini

Via Genova, n. 48-50, 09072 Cabras – Oristano

email: info@vinicontini.com

tel. 39 0783290806

La cantina, attiva dall’inizio del Novecento, è celebre per le sue selezioni di Vernaccia di Oristano, in primis il monumentale “Antico Gregori”, ma da diversi anni (anche, ahimé, per esigenze di mercato, che ha decretato la marginalità dei vini ossidativi) punta sui vini secchi bianchi e rossi, da Vermentino, Nieddera e Cannonau, con ottimi risultati. Per un totale di ben 22 etichette!

—————————————————————————————————————————————-

5. Vernaccia di Oristano Riserva 2000 – Fratelli Serra 97/100 (territorio/zona: Zeddiani) prezzo a scaffale enoteca 40 euro (bottiglia da 0,750 litri)

Impressionante per struttura e profondità di beva, la Riserva 2000 si contraddistingue per note agrumate, ricordi di miele, spezie ed erbe officinali ed una piacevolissima chiusura su toni di macchia mediterranea.

 

L’azienda: Fratelli Serra

 

Via Giuseppe Garibaldi, 25, 09070 Zeddiani (OR)

email: vitivinicola.serra@libero.it

tel. 0783 418276

È stata la prima azienda sarda ad ottenere il riconoscimento Denominazione di Origine Controllata con il Vino “Vernaccia di Oristano”, l’unica che abbia in Sardegna il sostegno costante dell’esperienza della Facoltà di Agraria dell’Università di Sassari. Un apporto scientifico che s’innesta armonicamente nella vita di un’azienda dall’antica tradizione.

—————————————————————————————————————————————-

4. Vernaccia di Oristano Superiore Juighissa 2009 – Cantina della Vernaccia , bottiglia da o,500 litri  97,7/100 (zona/territorio: provincia di Oristano/Sinis) prezzo a scaffale enoteca 25 euro

Sapidità, avvolgenza e lunghezza gustativa sono al centro dell’assaggio. Sentori di frutta secca e fiori gialli anticipano un finale iodato e salmastro.

L’azienda: Cantina della Vernaccia

Località Rimedio
Via Oristano, 6/A
09170 Oristano
Telefono: +39 0783.33383

Mail:
commerciale@vinovernaccia.com
vinovernaccia@tiscali.it

La Cantina della Vernaccia è una cooperativa che da diversi anni opera nell’Isola, proponendo una gamma di vini dall’eccellente rapporto qualità-prezzo. Negli ultimi anni l’azienda è molto cresciuta anche nella qualità dei suoi Cannonau.

—————————————————————————————————————————————-

3. Vernaccia di Oristano Flor 2015 – Contini  98/100 (territorio/zona: Cabras) prezzo a scaffale enoteca 17 euro (bottiglia da 0,750 litri)

Altro piccolo capolavoro dell’Oristanese, fresco e sapido, con note iodate e salmastre e ricordi di erbe officinali e ricordi di macchia mediterranea. Persistente ed elegante. Il miglior rapporto qualità/prezzo della denominazione.

L’azienda: Contini

Via Genova, n. 48-50, 09072 Cabras – Oristano

email: info@vinicontini.com

tel. 39 0783290806

La cantina, attiva dall’inizio del Novecento, è celebre per le sue selezioni di Vernaccia di Oristano, in primis il monumentale “Antico Gregori”, ma da diversi anni (anche, ahimé, per esigenze di mercato, che ha decretato la marginalità dei vini ossidativi) punta sui vini secchi bianchi e rossi, da Vermentino, Nieddera e Cannonau, con ottimi risultati. Per un totale di ben 22 etichette!

—————————————————————————————————————————————-

2. Vernaccia di Oristano 2010 – Famiglia Orro: 98,7/100 (territorio/zona: Tramatza) prezzo a scaffale enoteca 30 euro (bottiglia da 0,500 litri)

Un archetipo di Vernaccia di Oristano, con toni agrumati  e di miele che anticipano materia e lunghezza interminabile. La chiusura è tutta su note iodate, salmastre e su ricordi di frutta secca e macchia mediterranea. Un vero capolavoro.

L’azienda: Famiglia Orro

Via Giuseppe Verdi, 25, 09070 Tramatza (OR)

email: info@famigliaorro.it

tel. 347752 6617

Il giovane agronomo Davide Orro, proprietario dell’azienda, ha coraggio da vendere. Investire di questi tempi nella Vernaccia di Oristano ed impiantare nuovi ettari di questo straordinario vitigno, in un periodo che vede in difficoltà i vini ossidativi, non è cosa da poco. Ma Davide ha le idee chiare, i risultati si vedono ed il contenuto delle sue bottiglie, serigrafate a mano, è un grandissimo esempio di tipicità ed attenzione per il territorio. Da provare sono inoltre la Crema di Melanzane, la Crema di Carciofo Spinoso Sardo, la Crema di Asparago Selvatico e le altre prelibatezze alimentari preparate artigianalmente dalla Famiglia Orro.

—————————————————————————————————————————————-

1. Vernaccia di Oristano Riserva 1968 – – Silvio Carta, bottiglia da o,75 litri 99/100 (territorio/zona: Zeddiani) prezzo a scaffale enoteca 240 euro (bottiglia da 0,750 litri)

Un vino che ci ricorda i motivi per cui (anche se molti se lo sono dimenticato) la Vernaccia di Oristano è uno dei più grandi vini ossidativi del mondo. Sapidità e freschezza sono al centro dell’assaggio insieme a materia ed ad un rocambolesco gioco di profumi che vanno dai toni radiciosi ad un interminabile finale di macchia mediterranea. Un vero e proprio respiro di Sardegna!!!

 

L’azienda: Silvio Carta

S.P. 12 KM 7,800 , 09070 ZEDDIANI (OR) SARDEGNA – ITALIA

email: info@silviocarta.it

TEL. +39 0783.410314

In questi ultimi anni l’azienda ha fatto passi da gigante migliorando, in termini di qualità, tutta la sua gamma, a partire dalla specialità della casa, la Vernaccia di Oristano. Da non perdere inoltre tutta la linea degli Spirits, con in testa le varie etichette di Gin, di cui il Ginìu (che abbiamo descritto in un nostro articolo: link) rappresenta in pieno l’essenza del ginepro in Sardegna.

torna all’indice

Monica di Sardegna

Ecco la classifica in ordine decrescente:

5. Monica di Sardegna Superiore 2015 – Poderi Parpinello 91/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 19 euro

Ricordi di spezie e frutti rossi sono al centro dell’assaggio, insieme a freschezza, sapidità e ad un sorso fresco e dinamico. Un bellissimo finale di macchia mediterranea completa il profilo organolettico.

L’Azienda: Poderi Parpinello

Cantina
Loc. Janna De Mare
S.S 291 Alghero – Sassari
(Uscita Lago di Baratz-Argentiera)
Google Maps

Mob: +39 366 8365661
Mob: +39 349 2279483

info@poderiparpinello.it
poderiparpinello.visite@gmail.com

Dopo aver conquistato gli onori della critica specializzata attraverso la produzione di tre etichette di Torbato, l’azienda sta concentrando la sua attenzione anche su Cannonau e Vermentino, con ottimi risultati.

————————————————————————————————————————–

4. Monica di Sardegna 2018 – Audarya 92,3/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 12 euro

Sentori floreali si uniscono a note speziate e di frutti rossi ed anticipano succosità, freschezza, sapidità, struttura ed un lungo finale balsamico. Elegante ed armonico.

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, dove Salvatore Pala segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

—————————————————————————————————————————-

3. Monica di Sardegna Arenada 2016 –  Cantine di Dolianova 94/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Ottimo il rapporto qualità-prezzo dell’Arenada 2016 che coniuga sapidità e freschezza con equilibrio e ricchezza glicerica. Molto piacevole risulta la lunga chiusura iodata e salmastra.

 

 

L’azienda: Cantine di Dolianova

CANTINA SOCIALE DI DOLIANOVA S.C.A.

Località Sant’Esu S.S. 387 km. 17+150

09041 Dolianova (CA) Tel: +39.070744101

mail: info@cantinedidolianova.it

Uno dei vari esempi di come in Sardegna i modelli cooperativi producano dei buoni risultati. Parliamo di una cantina sociale nel Sud-Est della Sardegna nella regione del Parteolla. Ed i numeri sono abbastanza rilevanti: 1200 ettari vitati e 4 milioni di bottiglie prodotte. La gamma aziendale presenta in generale vini di ottimo rapporto qualità-prezzo.

——————————————————————————————————————————-

2. Monica di Sardegna Superiore Don Efisio 2016 – Cantina della Vernaccia  94,5/100 (zona/territorio: provincia di Oristano/Sinis) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Ancora un grande rapporto qualità prezzo a rappresentare una Monica speziata, balsamica e di grande complessità. Ricordi di cuoio, liquirizia, tabacco, si uniscono a richiami di macchia mediterranea ed accompagnano un sorso fresco, sapido ed avvolgente.

L’azienda: Cantina della Vernaccia

Località Rimedio
Via Oristano, 6/A
09170 Oristano
Telefono: +39 0783.33383

Mail:
commerciale@vinovernaccia.com
vinovernaccia@tiscali.it

La Cantina della Vernaccia è una cooperativa che da diversi anni opera nell’Isola, proponendo una gamma di vini dall’eccellente rapporto qualità-prezzo. Negli ultimi anni l’azienda è molto cresciuta anche nella qualità dei suoi Cannonau.

————————————————————————————————————————-

1. Monica di Sardegna Perdera 2017 – Argiolas 95/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

Dal sorso imponente e avvolgente, presenta sentori speziati e di frutti rossi ed un lunghissimo finale di macchia mediterranea. Fresco, sapido, elegante, rappresenta appieno le caratteristiche del vitigno ed in qualche modo è un respiro di Sardegna.

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

torna all’indice

Il Bovale

Recenti studi del DNA ci rappresentano delle differenze tra Bovale Sardo (o Muristellu) e Bovale di Spagna, entrambi presenti in Sardegna. Dato che però in etichetta queste differenze non appaiono parleremo per praticità solo di “Bovale” in generale.

Il Bovale (sia quello sardo che quello di Spagna) è un vitigno usato storicamente come uva da taglio, essenzialmente per conferire ai vini ulteriore colore.

Negli ultimi 10/15 anni si è invece rivelata una varietà che anche in purezza può dare ottimi risultati.

Ecco la classifica in ordine decrescente:

5. Rosso Bovale Nuracada 2016 – Audarya 91,5/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 26 euro

Sentori di frutti rossi e spezie si uniscono a richiami di iodio e macchia mediterranea. Il sorso è scorrevole e progressivo e molto piacevole risulta il finale su toni agrumati e succosi.

 

 

 

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, dove Salvatore Pala segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

——————————————————————————————————————————

4. Rosso Bovale 2017 – Su’Entu 92/100 (territorio/zona: Marmilla) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Note di frutta rossa in confettura e ricordi speziati anticipano avvolgenza, sapidità e profondità di beva. La chiusura gioca su sensazioni di macchia mediterranea e spezie.

 

L’azienda: Su’Entu

S.P. 48 Km 1,8 (Strada Sanluri-Lunamatrona) 09025 Sanluri (CA)

email: info@cantinesuentu.com

tel. +39 070935 71 206

Salvatore Pilloni e la sua famiglia hanno dato vita a Su’Entu, che in sardo significa “Il Vento”, a pochi chilometri da Sanluri, nella regione della Marmilla nel Sud della Sardegna. La consulenza enologica è affidata al bravissimo Piero Cella, che riesce con disinvoltura ad assecondare la territorialità dei vini dell’azienda.

—————————————————————————————————————————

3. Rosso Bovale Memorie di Vite BVL 2017 – Quartomoro 94,4/100 (territorio/zona:Marrubiu-Terralba -Alto Campidano) prezzo a scaffale enoteca 19 euro

Piero Cella ha avuto l’intuizione di puntare su questo vitigno in tempi non sospetti. Ed i risultati si vedono. Il suo Bovale 2017 presenta grande carattere e personalità, e si rivela succoso e speziato, fresco, sapido, con sorso avvolgente e profondità di beva. Molto convincente il finale su toni di macchia mediterranea e spezie orientali.

 

 

L’azienda: Quartomoro

Via Dino Poli 31, 09092 Arborea OR

email: info@quartomoro.it

tel. +39 346764 3522

Piero Cella è uno degli enologi di riferimento in Sardegna, e con la moglie Luciana Baso, ha dato vita ad una sua cantina, con l’obiettivo di mettere a frutto tutta la sua esperienza nella realizzazione di vini territoriali con vitigni autoctoni sardi. Così la gamma è molto vasta e si spazia dal Cannonau al Vermentino, dal Bovale al Monica, dal Carignano al Nuragus.

——————————————————————————————————————————–

2. Bovale Korem 2016 – Argiolas 95,7/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 28 euro.

La scelta degli ultimi anni di utilizzare per questa etichetta il Bovale in purezza si è rivelata azzeccata. Ed ora il Korem è infatti un rappresentante, a pieno titolo, del carattere dei vini sardi e della tipicità del Bovale, con sentori di frutti rossi, spezie, struttura, sapidità, freschezza, eleganza ed un bellissimo finale di macchia mediterranea.

 

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è diventato un Bovale in purezza) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

———————————————————————————————————————————-

1.  Terralba DOC Bovale Riserva Cavaliere Sardo 2015 – Cantina di Mogoro 97,4/100 (territorio/zona: Terralba) prezzo a scaffale enoteca 18 euro.

Questo Bovale è un piccolo capolavoro. La materia è imponente come il sorso che si impossessa immediatamente del cavo orale con freschezza, avvolgenza, sapidità succosità e profondità di beva. Lunghissimo il finale su note iodate e di macchia mediterranea. Difficile da dimenticare.

 

L’azienda: Cantina di Mogoro

SS. 131 Km. 62 – 09095 Mogoro (OR)

Tel. 0783 99 02 85

mail: info@cantinadimogoro.it

Con 350 ettari vitati nell’Alta Marmilla (in provincia di Oristano) la Cantina di Mogoro, abilmente diretta dall’enologo Daniele Manca, è una delle realtà cooperative più importanti della Sardegna. Ha il merito di aver valorizzato e recuperato vitigni ormai quasi scomparsi come il Semidano e di aver rilanciato il Bovale conducendolo agli onori della cronaca enoica.

torna all’indice

Il Mandrolisai

Il Mandrolisai è una denominazione (ed un territorio) di origine storiche, che prevede l’utilizzo delle uve Bovale (o Muristellu) insieme a Cannonau e Monica. In questo territorio, sito nel centro della Sardegna, che ricade in gran parte nella provincia di Nuoro e solo per una piccola parte nella provincia di Oristano, si trovano alcune delle più belle ed antiche vigne di tutta l’Isola. I Comuni interessati sono Ortueri, Atzara, Sorgono, Tonara, Desulo e Meana Sardo, in provincia di Nuoro, il Comune di Samugheo in provincia di Oristano.

Pochissimi sono i produttori che imbottigliano, motivo per cui la nostra classifica è molto stringata.

Ecco la classifica in ordine decrescente:

4. Mandrolisai Rosso Superiore Fedeila 2015Su Creccu  90/100 (territorio/zona: Atzara) prezzo a scaffale enoteca 14 euro.

Carattere e personalità per un Mandrolisai ancora leggermente spigoloso, anche se con materia, sapidità, freschezza e profondità di beva in evidenza.

L’azienda: Su Creccu

Loc.tà “Prochile ‘e Campu”  08036 Ortueri (NU) ss 388

Tel 0784/66510  Abitazione 0784/66310 Cell. 368 3084401

email: info@sucreccu.com

L’azienda, che comprende anche un delizioso agriturismo, ha contribuito negli anni a restituire splendore al Mandrolisai. Tra i diversi meriti non ultimo quello di aver riscoperto il Lacconargiu, un vitigno a bacca bianca destinato all’estinzione.

——————————————————————————————————————————–

3. Mandrolisai Rosso Fradiles 2017 – Fradiles 94/100 (territorio/zona: Atzara) prezzo a scaffale enoteca 15 euro.

Succoso, speziato, con note di macchia mediterranea, eucalipto ed erbe officinali. Sapido, fresco, complesso ed avvolgente, chiude con un bellissimo finale minerale e iodato.

 

L’azienda: Fradiles

Incrocio per Località Creccherì, SP61, 08030 Atzara NU

email: info@fradiles.it

tel. +39 3331761683

Fradiles significa in sardo cugini. Siamo ad Atzara nelle terre di questa straordinaria denominazione che è il Mandrolisai, dove si trovano alcune delle più belle ed antiche vigne della Sardegna. Bovale, Cannonau e Monica sono i vitigni di riferimento che vengono usati in blend per dare vita a vini di straordinario carattere. Il titolare dell’azienda Paolo Savoldo è uno dei veri custodi del territorio.

——————————————————————————————————————————

2. Mandrolisai Rosso Pareda 2016 – Meana 95,5/100 (territorio/zona: Meana Sardo) prezzo a scaffale enoteca 17 euro.

Un vero e proprio sorso di Sardegna, con note di macchia mediterranea, spezie e frutti rossi in evidenza, seguite da materia, profondità di beva, succosità e da una piacevolissima chiusura iodata.

L’azienda: Meana

MEANA Terra del Mandrolisai S.S. Agricola di Francesco Podda e C.

Via Roma 129 08030

Meana Sardo (NU)

Tel.+ 39 349 8797817 oppure  + 39 335 1229399

email: info@cantinameana.it

Francesco Podda, dopo una vita passata da dirigente d’azienda fuori regione torna in Sardegna con l’obiettivo di valorizzare un territorio unico come il Mandrolisai. Poche etichette, idee chiare, e tanto impegno per conseguire l’obiettivo. Ed i primi risultati già sono evidenti.

———————————————————————————————————————————–

1. Mandrolisai Rosso Superiore Antiogu 2015 – Fradiles 96/100 (territorio/zona: Atzara) prezzo a scaffale enoteca 18 euro.

Uno dei vini che meglio rappresentano il carattere sardo e che mostra le potenzialità di questo territorio unico e straordinario. Note speziate si uniscono a ricordi di macchia mediterranea, anticipando freschezza, mineralità, avvolgenza ed un grande finale di frutti rossi.

 

L’azienda: Fradiles

Incrocio per Località Creccherì, SP61, 08030 Atzara NU

email: info@fradiles.it

tel. +39 3331761683

Fradiles significa in sardo cugini. Siamo ad Atzara nelle terre di questa straordinaria denominazione che è il Mandrolisai, dove si trovano alcune delle più belle ed antiche vigne della Sardegna. Bovale, Cannonau e Monica sono i vitigni di riferimento che vengono usati in blend per dare vita a vini di straordinario carattere. Il titolare dell’azienda Paolo Savoldo è uno dei veri custodi del territorio.

torna all’indice

Il Cagnulari

Il Cagnulari è una varietà autoctona che viene coltivata soprattutto nei terreni di Usini (anche patria del carciofo spinoso) dove dà i migliori risultati, con interessanti realtà dedicate a questo vitigno anche nei comuni di Ossi, Tissi, Uri, Ittiri, Sorso, Torralba ed Alghero (dove è presente una DOC con utilizzo del monovarietale).

Ecco classifica in ordine decrescente:

5. Cagnulari  2018 – Parpinello 92/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 13 euro.

Sentori di macchia mediterranea e spezie sono al centro dell’assaggio, seguiti da una tannino vibrante, freschezza e sapidità e da un lungo finale su ricordi di frutti rossi.

L’Azienda: Poderi Parpinello

Cantina
Loc. Janna De Mare
S.S 291 Alghero – Sassari
(Uscita Lago di Baratz-Argentiera)
Google Maps

Mob: +39 366 8365661
Mob: +39 349 2279483

info@poderiparpinello.it
poderiparpinello.visite@gmail.com

Dopo aver conquistato gli onori della critica specializzata attraverso la produzione di tre etichette di Torbato, l’azienda sta concentrando la sua attenzione anche su Cannonau e Vermentino, con ottimi risultati.

——————————————————————————————————————————–

4. Cagnulari Bacco 2016Siddura 93,2/100 (territorio/zona: Luogosanto-Gallura) prezzo a scaffale enoteca 22 euro

Avvolgente e succoso, il Cagnulari di Siddura ha tannini vellutati e fini e presenta sentori balsamici e di macchia mediterranea, uniti a toni floreali ed agrumati. Il sorso è fresco, sapido e progressivo e chiude con ricordi di spezie orientali.

 

 

 

L’Azienda: Siddura

Località Siddura,07020, Luogosanto

Telefono: 079 657 3027

email: amministrazione@siddura.com

L’azienda è nata con l’ambizione di “rifondare” e restaurare i vigneti nei pressi del borgo medievale di Luogosanto in piena Gallura. I lavori di scasso hanno portato una decina di anni fa alla nascita di un vero e proprio punto di riferimento per la produzione locale.

————————————————————————————————————————–

3. Sussinku Rosso Cagnulari 2017 – Nuraghe Crabioni 94,2/100 (territorio/zona: Sorso)prezzo a scaffale enoteca 15 euro

Struttura, freschezza e sapidità al centro dell’assaggio, seguite da note speziate, ricordi di frutti rossi e da un lunghissimo finale di macchia mediterranea.

 

 

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Nel giro di 15 anni, grazie all’impegno della famiglia Seghene, del factotum Tonino Spanu, questa cantina è diventata un punto di riferimento imprescindibile per i vini della Romangia. Anzitutto grazie ai bianchi da Vermentino, in particolare la selezione Sussinku, che si è affermata fin dalle prime edizioni. Ultimamente, però, anche il Cannonau sembra aver trovato una messa a fuoco di grande qualità. Da poco più di un anno ha assunto la direzione tecnica dell’azienda l’enologo Mauro Murgia.

——————————————————————————————————————————

2. Cagnulari Billia 2018Cherchi 94,8/100 (territorio/zona: Usini) – prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Billia Cherchi è capofila di quella decina di produttori che ha salvato il Cagnulari dall’estinzione. Il suo Cagnulari 2018 è succoso, speziato, ricco e con un tannino vibrante. Sapidità, struttura ed un bellissimo finale balsamico completano il quadro organolettico.

L’azienda: Cherchi 

Località Sa Pala ‘e Sa Chessa 07049 Usini (SS)

mail: info@vinicolacherchi.com

tel.+39 079 380273

Giovanni Maria Cherchi, conosciuto da tutti come zio Billia, ha dato vita a questa azienda quasi 50 anni fa, cercando di valorizzare, con successo, il vitigno Cagnulari nella zona più vocata in Sardegna (Usini) insieme al Vermentino che in questo territorio dà generalmente risultati fantastici e si dimostra molto adatto al’invecchiamento. Salvatore, figlio di Billia, sta prendendo in mano le redini dell’azienda continuando, in ogni caso, ad ascoltare i consigli del padre.

————————————————————————————————————————-

1. Cagnulari 2017Carpante 96,2/100 (territorio/zona: Usini) prezzo a scaffale enoteca 15 euro

Profondità di beva, avvolgenza, tannino di grande qualità, sapidità e succosità, sono in evidenza. Una grande espressione del vitigno e del territorio di Usini. Il finale è su note minerali e balsamiche.

L’azienda: Carpante

Via G.Garibaldi, 151, 07049 Usini SS

email: info@carpante.it

Telefono: 392 501 9777

L’azienda ha sede ad Usini, località nota per il vitigno Cagnulari ed il carciofo spinoso. Ma anche per un clone particolare di Vermentino che rende il vino ricavato adatto al lungo invecchiamento. La famiglia Careddu si è ingrandita da qualche anno accogliendo l’agronomo Luca Mercenaro, diventato genero di Giorgio Careddu. Luca ha messo a disposizione la sua vigna di Carignano a Calasetta in località Cussorgia.

torna all’indice

Granazza, le migliori Malvasia di Bosa e i migliori  vini dolci

Di seguito le  classifiche n ordine decrescente.

Iniziamo da un vitigno poco conosciuto, ma che è legato principalmente alle zone di Mamoiada, Oliena e Orgosolo. Si tratta di una varietà localmente chiamata Granazza che non sembra avere parantele genetiche con altre uve italiane o estere.

Granazza

2. Maria Abbranca De Granatz 2018Sannas 97,2/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 35 euro (bottiglia da 0,5 litri)

Una macerazione di 40 giorni conferisce a questa Granazza una piacevole tannicità che si unisce a materia, lunghezza e profondità di beva. Sentori di frutta secca ed agrumi anticipano un lunghissimo e piacevolissimo finale sapido – iodato. Il nome, Maria Abbranca, fa riferimento alla tradizione sarda, in cui la leggenda racconta di una donna nel fondo di ogni pozzo, pronta ad afferrare tutti i bambini che si avvicinano troppo.

L’azienda: Sannas

Via Piave 14, 08024 Mamoiada (Nuoro)

email: piergraziano.sanna@gmail.com

tel. +39 339 1331395

Una delle nuove aziende di Mamoiada che, grazie all’associazione Mamojà, si affaccia con successo alla produzione di vini già molto territoriali. Piergraziano Sanna con meticolosità segue la vigna come fosse un vero e proprio figlio. I risultati sono eccellenti, e contribuiscono con grande efficacia alla reputazione di un terroir unico com’è Mamoiada.

—————————————————————————————————————————

1. Granazza sulle bucce 2016 – Giuseppe Sedilesu 97,7/100 (territorio/zona: Mamoiada) prezzo a scaffale enoteca 25 euro (bottiglia da 0,75 litri)

Carattere e personalità sono al centro dell’assaggio. Note di miele, frutta secca, spezie ed erbe officinali si uniscono a sentori agrumati e floreali. Sapido, fresco, avvolgente, chiude con ricordi di iodio e note balsamiche. Un piccolo gioiello da bere da solo o in abbinamento a  formaggi stagionati.

 

L’azienda: Giuseppe Sedilesu

Via V. Emanuele II, 64, 08024 Mamoiada (NU)

email:giuseppesedilesu@gmail.com

tel: +39 078456791

Per anni l’unico punto di riferimento di Mamoiada, zona della Barbagia storicamente vocata come poche per il Cannonau. Pioneristica l’opera di salvaguardia e valorizzazione delle vecchie vigne ad alberello, coltivate a 650 metri s.l.m. Encomiabile l’opera di promozione del territorio, con un’associazione (Mamojà) che raccoglie tante piccole cantine per portare in giro per il mondo, con orgoglio, il nome Mamoiada in etichetta.

torna all’indice

Malvasia di Bosa

La Malvasia di Bosa non vive di certo un periodo felice con una produzione sempre più limitata, con un numero di bottiglie ormai corrispondenti a dosi quasi omeopatiche.

2. Malvasia di Bosa Alvarèga 2018 – Columbu 93,3/100 (territorio/zona: Bosa) prezzo a scaffale enoteca 28 euro (bottiglia da 0,5 litri)

Parliamo della versione “amabile” della Malvasia di Bosa, quella nata per un mercato che è più vicino ai vini dolci che ai vini ossidativi secchi. Sentori di noce, pinoli e frutta secca si uniscono a sensazioni di macchia mediterranea ed anticipano una grande chiusura su ricordi iodati e di mela cotogna. Lungo con bel contrasto tra sapidità e dolcezza.

 

1. Malvasia di Bosa Riserva 2014 – Columbu 97,4 (territorio/zona: Bosa) prezzo a scaffale enoteca 38 euro (bottiglia da 0,5 litri)

Malvasia di Bosa super tradizionale ed ovviamente secca. Freschezza e sapidità qui giocano un ruolo centrale insieme sentori marini e iodati, le note di agrumi e mele ed un bellissimo e lunghissimo finale di macchia mediterranea.

L’Azienda: Columbu

Cantina G. Battista Columbu
via Carmine 104
08013 Bosa -SARDEGNA-
tel +39 0785  605827
cell. +39 339 5731677
e-mail info@malvasiacolumbu.com

Famosa per il film documentario Mondovino, l’azienda dopo la morte di Giovanni Battista (protagonista del film) è condotta dai suoi figli che hanno continuato l’opera del padre, insegnante di origine barbaricina che ha trovato a Bosa la madre dei suoi figli e la terra che ha amato e valorizzato con la produzione di vini di grande carattere e territorialità.

torna all’indice

I  vini dolci

5. Moscato di Sardegna Passito 2014 – Cantine di Dolianova  94,1/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 35 euro (bottiglia da 0,375 litri)

Quando la freschezza e la sapidità rappresentano il giusto contraltare alla dolcezza il gioco è fatto. Struttura, avvolgenza ed un lungo finale iodato e “marino” completano il già ricco quadro organolettico.

L’azienda: Cantine di Dolianova

CANTINA SOCIALE DI DOLIANOVA S.C.A.

Località Sant’Esu S.S. 387 km. 17+150

09041 Dolianova (CA) Tel: +39.070744101

mail: info@cantinedidolianova.it

Uno dei vari esempi di come in Sardegna i modelli cooperativi producano dei buoni risultati. Parliamo di una cantina sociale nel Sud-Est della Sardegna nella regione del Parteolla. Ed i numeri sono abbastanza rilevanti: 1200 ettari vitati e 4 milioni di bottiglie prodotte. La gamma aziendale presenta in generale vini di ottimo rapporto qualità-prezzo.

—————————————————————————————————————————–

4. Passito Passentzia 2014 – Famiglia Orro 94,7/100 (territorio/zona: Tramatza) prezzo a scaffale enoteca 30 euro (bottiglia da 0,500 litri)

Davide Orro produce questo straordinario passito da uva Vernaccia (di Oristano) dimostrando come sia possibile realizzare un grande vino dolce da questa varietà tipica della zona. Ricordi di macchia mediterranea, di spezie e di erbe officinali introducono un quadro organolettico ricco e complesso che vede nella struttura, nella sapidità e nell’acidità la sua chiusura del cerchio.

 

L’azienda: Famiglia Orro

Via Giuseppe Verdi, 25, 09070 Tramatza (OR)

email: info@famigliaorro.it

tel. 347752 6617

Il giovane agronomo Davide Orro, proprietario dell’azienda, ha coraggio da vendere. Investire di questi tempi nella Vernaccia di Oristano ed impiantare nuovi ettari di questo straordinario vitigno, in un periodo che vede in difficoltà i vini ossidativi, non è cosa da poco. Ma Davide ha le idee chiare, i risultati si vedono ed il contenuto delle sue bottiglie, serigrafate a mano, è un grandissimo esempio di tipicità ed attenzione per il territorio. Da provare sono inoltre la Crema di Melanzane, la Crema di Carciofo Spinoso Sardo, la Crema di Asparago Selvatico e le altre prelibatezze alimentari preparate artigianalmente dalla Famiglia Orro.

————————————————————————————————————————

3. Moscato di Sorso – Sennori 2016Nuraghe Crabioni 96,1/100 (territorio/zona: Sorso)  prezzo a scaffale enoteca 18 euro (bottiglia da 0,500 litri)

Una denominazione dalle origini antiche interpretata magnificamente da Nuraghe Crabioni con toni agrumati e richiami di frutta secca, iodio e miele. La sapidità, poi, è sempre la cifra stilistica della casa e bilancia perfettamente, insieme all’ottima freschezza, le sensazioni morbide.

 

 

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Nel giro di 15 anni, grazie all’impegno della famiglia Seghene, del factotum Tonino Spanu, questa cantina è diventata un punto di riferimento imprescindibile per i vini della Romangia. Anzitutto grazie ai bianchi da Vermentino, in particolare la selezione Sussinku, che si è affermata fin dalle prime edizioni. Ultimamente, però, anche il Cannonau sembra aver trovato una messa a fuoco di grande qualità. Da poco più di un anno ha assunto la direzione tecnica dell’azienda l’enologo Mauro Murgia.

———————————————————————————————————————————

2. Vino liquoroso rosso Festa Norìa s.a. – Cantina Santadi 97,6/100 (territorio/zona: Santadi)  prezzo a scaffale enoteca 28 euro (bottiglia da 0,500 litri)

Una specie di piccolo Porto all’italiana realizzato da uva Cannonau. Il sorso è fresco, avvolgente, dinamico e progressivo e la dolcezza e l’alcool vengono bilanciati da una sorprendente sapidità. Chiude con toni iodati, salmastri e quasi “marini”.

 

L’azienda: Cantina Santadi

Via Cagliari, 78 – 09010 Santadi

email: info@cantinadisantadi.it

tel. +39 0781950127

L’azienda è la dimostrazione di come il modello cooperativo possa essere perfettamente funzionante e funzionale anche in una regione del Sud come la Sardegna. Qui Santadi rappresenta la storia del Carignano del Sulcis e la storia della qualità del vino sardo, grazie anche all’opera del vulcanico direttore Raffaele Cani e del presidente Antonello Pilloni. Da poco la via a fianco della Cantina ha preso il nome di Giacomo Tachis, il grande enologo famoso in tutta Italia, che ha reso celebre l’etichetta Terre Brune.

————————————————————————————————————————————–

1. Vino da uve stramature Latinia 2012 –  Cantina Santadi 98,1/100 (territorio/zona: Santadi)  prezzo a scaffale enoteca 20 euro (bottiglia da 0,375 litri)

Realizzato quasi esclusivamente da uve Nasco il Latinia è l’emblema dei grandi vini dolci sardi. Sensazioni di miele si uniscono a ricordi di pepe, datteri, arancia candida, zafferano ed erbe officinali. Ma in primo piano c’è anche un fantastico profumo di uva passita, una straordinaria densità gustativa ed un lunghissimo finale di macchia mediterranea e di spezie orientali.

 

L’azienda: Cantina Santadi

Via Cagliari, 78 – 09010 Santadi

email: info@cantinadisantadi.it

tel. +39 0781950127

L’azienda è la dimostrazione di come il modello cooperativo possa essere perfettamente funzionante e funzionale anche in una regione del Sud come la Sardegna. Qui Santadi rappresenta la storia del Carignano del Sulcis e la storia della qualità del vino sardo, grazie anche all’opera del vulcanico direttore Raffaele Cani e del presidente Antonello Pilloni. Da poco la via a fianco della Cantina ha preso il nome di Giacomo Tachis, il grande enologo famoso in tutta Italia, che ha reso celebre l’etichetta Terre Brune.

torna all’indice

Altri Vini

(non appartenenti alle precedenti categorie/insiemi)

Di seguito la nostra classifica in ordine decrescente.

15. Alghero Bianco Torbato 2018 – Poderi Parpinello 91,2/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

Da pochi anni l’azienda produce questo Torbato che ha un profilo minerale, sapido, speziato, dal sorso avvolgente e dinamico, e chiude con ricordi di frutta secca e agrumi.

L’Azienda: Poderi Parpinello 91,2/100

 

Cantina
Loc. Janna De Mare
S.S 291 Alghero – Sassari
(Uscita Lago di Baratz-Argentiera)
Google Maps

Mob: +39 366 8365661
Mob: +39 349 2279483

info@poderiparpinello.it
poderiparpinello.visite@gmail.com

Dopo aver conquistato gli onori della critica specializzata attraverso la produzione di tre etichette di Torbato, l’azienda sta concentrando la sua attenzione anche su Cannonau e Vermentino, con ottimi risultati.

———————————————————————————————————————————–

14. Rosso Caricagiola 2018 – Francesco Lepori 91,5/100 (territorio/zona: Trinità d’Agultu) prezzo a scaffale enoteca 42 euro

Francesco Lepori ci sorprende con un vino da un vitigno autoctono sardo ormai molto raro: il Caricagiola. Un grande carattere e una inconfondibile personalità sono al centro dell’assaggio che vede prevalere i profumi delle spezie e della macchia mediterranea, insieme a freschezza, sapidità e lunghezza gustativa su toni marini e iodati.

L’azienda: Francesco Lepori 

Tel. +39 3495362866

L’azienda si trova a Trinità d’Agultu ed ha vigneti a piede franco su terreni sabbiosi. La produzione è limitata ed è realizzata con grande attenzione alla natura e all’ambiente. I vitigni in gioco sono il Vermentino ed il Caricagiola.

————————————————————————————————————————————————————-

13. Rosso Iloghe 2018 (anche se in etichetta non è presente l’annata) – Cantine Spanu  92,1/100 (territorio/zona: Dorgali) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Prodotto nella vocatissima zona vinicola di Dorgali da uve Cannonau, Muristellu e Cagnulari l’Iloghe presenta sentori speziati e di frutti rossi, con ricordi di macchia mediterranea e toni balsamici. Fresco, sapido e con un tannino levigato chiude succoso su note agrumate.

L’azienda: Cantine Spanu

Tel. +39 3290658457

Via Lamarmora 233 Dorgali

email: 

Nata con la volontà dichiarata di essere anticonformista (l’etichetta Iloghe raffigura, non a caso, una pecora nera in mezzo a tutte pecore bianche), l’azienda è molto attenta alla tradizione ed al rispetto della natura. Le viti, allevate a Guyot, si trovano a 420 metri s.l.m. nell’Agro di Dorgali, quasi al confine con Oliena.

—————————————————————————————————————————-

12. Nasco di Cagliari Montesicci – Cantine di Dolianova 92,4/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

È la dimostrazione di come il vitigno a bacca bianca Nasco sia adatto anche alla realizzazione di grandi vini secchi. Materia, profondità di beva, sapidità sono in evidenza, seguite da freschezza e da un finale su ricordi agrumati, pietrosi e di erbe officinali.

L’azienda: Cantine di Dolianova

CANTINA SOCIALE DI DOLIANOVA S.C.A.

Località Sant’Esu S.S. 387 km. 17+150

09041 Dolianova (CA) Tel: +39.070744101

mail: info@cantinedidolianova.it

Uno dei vari esempi di come in Sardegna i modelli cooperativi producano dei buoni risultati. Parliamo di una cantina sociale nel Sud-Est della Sardegna nella regione del Parteolla. Ed i numeri sono abbastanza rilevanti: 1200 ettari vitati e 4 milioni di bottiglie prodotte. La gamma aziendale presenta in generale vini di ottimo rapporto qualità-prezzo.

——————————————————————————————————————————

11. Rosso Burghera 2016 – Cantina Arvisionadu 92,7/100 (territorio/zona: Goceano) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Da uve Cannonau 40%, Sangiovese 40% , Syrah 10%, Cagnulari 10% un vino che esprime perfettamente il territorio da cui proviene. Sentori speziati, succosità, struttura fanno da cornice ad un bellissimo finale su note di macchia mediterranea.

L’Azienda: Cantina Arvisionadu

Cantina Arvisionadu di Mulas e Taborelli S.A.S.

Località Luzzanas, Benetutti (SS) – Italia

Telefono:+39 348 9989260

E-mail: info@cantina-arvisionadu.it

La Cantina, di recente costruzione (2012), si trova insieme alla vigna nel tancato in Località Luzzanas nel Comune di Benetutti, nel Goceano, il territorio in linea d’aria più lontano dal mare, nel cuore della Sardegna.  L’azienda ha contribuito al recupero ed alla valorizzazione dell’Arvisionadu, un vitigno autoctono a bacca bianca che rischiava l’estinzione.

———————————————————————————————————————————-

10. Rosso Alenu 2017 – Murrai 92,9/100 (territorio/zona: Gallura/Monti) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Da uve Bovale Sardo, Cannonau, Cagnulari, Syrah, Cabernet e Aglianico si ottiene un vino che mette in mostra contemporaneamente potenza ed eleganza, succosità e sapidità, finezza del tannino e persistenza aromatica intensa. La chiusura è su toni iodati e minerali.

L’Azienda: Murrai

Cantina Murrai – Loc. Chirialza – Monti (OT)

mail: info@cantinamurrai.com

Tel. +39 328 485 2421

L’azienda si trova in località Chirialza (Monti) in Gallura in una zona ricca di querce da sughero e su terreni da disfacimento granitico. Oltre al Vermentino sono presenti anche Bovale Sardo, Cannonau, Cagnulari, Syrah, Cabernet e persino Aglianico.

———————————————————————————————————————————

9. Rosso Montessu 2017 –  Agricola Punica 93,5/100 (territorio/zona: Sulcis) prezzo a scaffale enoteca 23 euro

Realizzato prevalentemente da Carignano e Cabernet Sauvignon, il secondo vino in gamma di Agricola Punica risulta particolarmente convincente con succosità, sapidità ed avvolgenza in evidenza, seguite da lunghezza gustativa e da un finale su toni di macchia mediterranea.

 

 

L’azienda : Agricola Punica

9010 Santadi – Loc. Barrua

email: info@agripunica.it

Tel. : +39 0781 941012

L’azienda è una joint-venture tra il Gruppo Tenuta San Guido Sassicaia, la Cantina di Santadi, Antonello Pilloni presidente della Cantina ed il leggendario enologo toscano Giacomo Tachis. Fu proprio quest’ultimo a volere fortemente la nascita di Agricola Punica e la produzione dei vini aziendali Barrua e Montessu.

—————————————————————————————————————————–

8. Rosso Terra e Mare 2017 – Unmaredivino di Gioacchino Sini 94,1/100 (territorio/zona: Berchidda) prezzo a scaffale enoteca 13 euro

Da uve Sangiovese Grosso 60-70%, Muristellu 15-20%, Merlot 15-20%, Cabernet Sauvignon 5% deriva il secondo (in ordine di gamma) vino rosso di Gioacchino Sini, che ci sorprende per carattere e rappresentatività di territorio con struttura, freschezza, finezza del tannino e ricordi speziati e di macchia mediterranea.

L’azienda: Unmaredivino di Gioacchino Sini

SP138, 12, 07022 Berchidda (OT)

tel. 079 709436

mob. +39 3288395 166

Gioacchino Sini è a Berchidda, zona di grande vocazione per il Vermentino, e produce dei vini bianchi di grande tipicità. Ma anche sui rossi si destreggia con disinvoltura, utilizzando con maestria perfino i vitigni alloctoni (Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot).

—————————————————————————————————————————————

7. Rosso Assajè 2016 – Capichera 94,5/100 (territorio/zona: Arzachena/Gallura) prezzo a scaffale enoteca 37 euro

Dal blend di Carignano, altri vitigni autoctoni e Syrah nasce questo elegantissimo vino che mostra contemporaneamente muscoli e finezza, con sentori speziati e di frutti rossi, succosità ed un lungo finale agrumato e iodato.

L’azienda: Capichera

Strada Arzachena/S.Antonio Km 4 (OT) | Sardegna | Italy

email: info@capichera.it

Telefono: +39 0789 80800

Coordinate GPS 41.039808,9.383783

Capichera è l’azienda che ha fatto conoscere il Vermentino sardo nel mondo. Il coraggio di credere nel Vermentino e nella sua evoluzione, ha caratterizzato la politica dei fratelli Ragnedda sin dall’inizio, al punto di riuscire nell’opera di produrre una gamma di altissima qualità che potesse contemplare vini più pronti come il Lintori e il Vigna ‘ngena, vini archetipo del Vermentino come il Capichera “Classico”, e straordinari vini “visionari” come la Vendemmia Tardiva ed il Santigaini. Da non trascurare la linea dei vini rossi, principalmente a base di Carignano.

———————————————————————————————————————————–

6. Rosso Rubinus 2017 – Tenute Smeralda 95,3/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 18 euro

Da Barbera Sarda ed altri vitigni autoctoni si ricava il Rubinus, rosso di grande carattere, ricco in struttura, persistente, sapido e di raffinata eleganza. Il finale insiste su toni di frutti rossi e macchia mediterranea.

L’azienda: Tenute Smeralda

via Kennedy 21 09040 Donori (CA)

email: info@tenutesmeralda.it

tel. +39 3387446524

L’azienda Cocco Francesca opera nel settore viticolo da circa mezzo secolo e da alcuni anni produce vini con il marchio Tenute Smeralda. Siamo a sud, a Donori nel Parteolla, con sei ettari di vigneti allevati tradizionalmente su colline ben esposte, dai suoli sabbioso-argillosi. Le rese molto basse garantiscono una produzione annua di circa 40 mila bottiglie tra Vermentino, Cannonau e altre varietà autoctone sarde.

———————————————————————————————————————————

5. Rosso Barrile 2014 – Contini96/100 (territorio/zona: Cabras) prezzo a scaffale enoteca 35 euro

Il vino rosso di punta di Contini, derivante da uve Nieddera, Caddiu ed altri vitigni autoctoni, non tradisce mai con la sua struttura imponente, la sua freschezza e sapidità e le piacevolissime note balsamiche e speziate.

 

L’azienda: Contini

Via Genova, n. 48-50, 09072 Cabras – Oristano

email: info@vinicontini.com

tel. 39 0783290806

La cantina, attiva dall’inizio del Novecento, è celebre per le sue selezioni di Vernaccia di Oristano, in primis il monumentale “Antico Gregori”, ma da diversi anni (anche, ahinoi, per esigenze di mercato, che ha decretato la marginalità dei vini ossidativi) punta sui vini secchi bianchi e rossi, da Vermentino, Nieddera e Cannonau, con ottimi risultati. Per un totale di ben 22 etichette!

———————————————————————————————————————————-

4. Bianco Tino sur lie 2018 – Mora&Memo 96,3/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 25 euro

Ottenuto prevalentemente da uve Vermentino e da un’affinamento sui lieviti di circa 4 mesi Tino Sur Lie si presenta elegante, fresco, sapido e di grande personalità. Mineralità, avvolgenza del sorso ed un lungo finale su ricordi pietrosi completano il quadro organolettico.

L’Azienda: Mora&Memo

Via Verdi, 9  – 09040 Serdiana

tel +39 3311972266

mail:info@moraememo.it

La giovane Elisabetta Pala, figlia d’arte, ha dato vita a questa dinamica azienda nel sud della Sardegna, mettendo in evidenza la figura femminile nel mondo del vino contrapponendo persino nel logo le more ai quattro mori della bandiera sarda. La gamma spazia dal Vermentino al Cannonau con una qualità media abbastanza elevata.

——————————————————————————————————————————-

3. Rosè 2018 – Tenute Cossedda Carlo Cau  96,5/100 (territorio/zona: Ussana-Sestu) prezzo 14 euro a scaffale enoteca

La presenza di questo vino sul podio della nostra classifica dimostra come in Sardegna si possano produrre degli straordinari rosati che anziché scimmiottare modelli d’Oltralpe, esprimano aderenza al territorio ed al carattere della Sardegna. La struttura poderosa non impedisce la dinamicità ed agilità del sorso. La chiusura gioca su ricordi speziati e di macchia mediterranea.

L’Azienda: Tenute Cossedda Carlo Cau

Vico I° Roma, 24
09028 Sestu (CA) ITALY

Tel.(+39) 391 3103796
Tel. (+39) 338 8610868

email: info@tenutecossedda.it

email2: marketing@tenutecossedda.it

Da quasi 70 anni la famiglia Cau coltiva l’uva nelle tenute di Ussana, Sestu e Samatzai. La batteria di vini proposti in questa seconda edizione della nostra guida ci ha realmente convinto dandoci la dimostrazione che l’azienda ha intrapreso la strada giusta per il conseguimento di grandi risultati qualitativi.

—————————————————————————————————————–

2. Oltremare 2014 – Unmaredivino di Gioacchino Sini 97,6/100 (territorio/zona: Berchidda) prezzo a scaffale enoteca 36 euro

Anche i vitigni alloctoni in Sardegna possono dare importanti risultati. L’esempio viene dall’Oltremare, una specie “Supersardo” realizzato da 35% Merlot, 35% Cabernet Franc, 15% Carignano e 15% Muristellu. Ma è il territorio a prevalere sulle varietà, ed è questo il segreto, con un’esplosione di profumi che vanno dalle spezie alla macchia mediterranea, dai frutti rossi agli agrumi. La struttura è imponente ed il sorso è fresco e lunghissimo.

L’azienda: Unmaredivino di Gioacchino Sini

SP138, 12, 07022 Berchidda (OT)

tel. 079 709436

mob. +39 3288395 166

Gioacchino Sini è a Berchidda, zona di grande vocazione per il Vermentino, e produce dei vini bianchi di grande tipicità. Ma anche sui rossi si destreggia con disinvoltura, utilizzando con maestria perfino i vitigni alloctoni (Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot).

———————————————————————————————————————————

1. Rosso Don Nicolau 2017 – Vitivinicola Montiferru 98/100 (territorio/zona: Montiferru/Santu Lussurgiu) prezzo a scaffale enoteca 20 euro

Un blend di Muristellu, Cagnulari, Alicante e Cannonau, che esprime tutta la personalità del territorio, mettendo al centro potenza ed eleganza, freschezza, sapidità ed un lungo finale di macchia mediterranea. Sentori minerali e iodati completano il quadro organolettico di questo piccolo capolavoro.

 

L’azienda: Vitivinicola Montiferru

 

Via Eleonora D’Arborea, 7 – Santu Lussurgiu

email:montiferruvitivinicola@hotmail.it

+39 0783 550744

Santu Lussurgiu è un comune della provincia di Oristano che ha una secolare tradizione vinicola. Qui un gruppo di 6 soci ha dato vita ad una cooperativa con lo scopo di rivalorizzare un territorio su terreni basaltici, di origine vulcanica a 400 metri sul livello del mare. Nel Montiferru oltre al Cannonau sono presenti anche vitigni come Cagnulari, Muristellu, Pascale di Cagliari.

torna all’indice

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia