Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

cucina

Aeroporto Leonardo da Vinci – Lo chef stellato Giuseppe Biuso interpreta lo street food siciliano

Giuseppe Biuso, chef stellato del ristorante Il Cappero a Vulcano, ci propone per l’inizio del periodo estivo una rivisitazione di alcuni piatti della tradizione siciliana in versione “street food“.

Un modo questo di permettere anche a coloro che vivono una vita frenetica, di godere di aromi e sapori che un’isola come la Sicilia regala a tutti coloro che hanno il piacere di visitarla.

Quale miglior location poteva trovare se non il punto gastronomico Antica Focacceria San Francesco sito nel Aeroporto Leonardo da Vinci a Fiumicino (RM), emblema del muoversi sempre a grande velocità sia che riguardi un motivo di lavoro che di svago.

Lo Chef ci ha proposto tre piatti della tradizione rivisitati da poter degustare in piedi o camminando verso il punto di arrivo o, visto che ci troviamo in aereoporto, di partenza.

da sinistra Panelle e Crocchè – lo Sfincione gourmet – Arancina all’arancia

Iniziamo con l’Arancina all’arancia, un’arancina tipica della tradizione siciliana la cui forma si avvicina più a quella di un supplì, ripiena di provolone, scampo profumato all’arancia e guarnita con arancia caramellata. Grande eleganza e delicatezza degli ingredienti che la compongono con le scorse di arancia caramellata a dare quella nota dolce che funge da contrasto. € 6,50

Panelle e crocchè

Continuiamo con Panelle e crocchè, una Panella (focaccia fatta con farina di ceci) aromatizzata ai semi di finocchio, tipica della cucina palermitana,  farcita con crocchè di patate aromatizzate alla menta e gamberi al limone, il tutto farcito con maionese fatta in casa. Mentre si morde la panella  troviamo le diverse consistenze che scaturiscono dalla patata e dal gambero, questo ci spinge in automatico a mordere nuovamente e senza che uno se ne accorga questa delizia è finita. Una tentazione sublime. € 9,00

Lo Sfincione Gourmet

Terminiamo con lo Sfincione Gourmet un’interpretazione di una antica ricetta palermitana che vede come ingrediente cardine il pane pizza (morbido e lievitato, simile appunto ad una spugna) con sopra una salsa a base di pomodoro, cipolla, acciughe e pezzetti di un formaggio tipico siciliano, il caciocavallo ragusano.

Lo chef ha sostituito il pane pizza con una pasta Brioche farcita con salsa di pomodoro sormontata da una crema di cipolla, pomodoro, acciuga e caciocavallo. un Connubio che vede la cipolla essere il legame di tutti gli ingredienti. Applauso.  € 5,00

È stato abbinato lo spumante Charme Rosé Terre Siciliane 2018 di Firriato che si è presentato con una bolla fine ed elegante.

avatar
Scritto da

Ha fondato Vinodabere nel 2014. Laureato in Economia e Commercio specializzazione mercati finanziari, si è dedicato negli ultimi dieci anni anima e corpo al mondo del vino. Assaggiatore internazionale di caffè ha partecipato a diversi corsi di analisi sensoriale del miele, vanta diverse esperienze nell'ambito enologico quali la collaborazione con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso (edizioni 2017 e 2018), e la collaborazione con la guida Slow Wine (edizioni 2015 e 2016).

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia