Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Guida ai Migliori Vini della Sardegna 2021 di Vinodabere – La Classifica dei Monica

Dopo avervi parlato della Classifica dei Cannonau (link), dei Carignano (link), dei Vermentino di Sardegna (link), dei Vermentino della Gallura (link) è il momento di passare ai Monica di Sardegna nella nostra Guida ai Migliori Vini della Sardegna 2021.

Vi ricordiamo quanto precisato nell’introduzione alla Guida (link):

Abbiamo attribuito 1 applauso  per quelle etichette che si attestano tra i 90 ed i 94,9 centesimi (vini decisamente buoni), 2 applausi tra i 95 ed i 97,9 (vini ottimi), ed una standing ovation  tra 98 e 100 (vini eccellenti). I punteggi, essendo frutto di una media di degustazione in panel, possono prevedere anche i decimi di punto. Le  classifiche sono in ordine decrescente.

Per rendere più compiutamente comprensibili e trasparenti le nostre valutazioni vi ricordiamo che abbiamo usato una scala di punteggio internazionale (quindi mediamente più alta di quelle in uso in Italia) e che tutti gli assaggi sono stati svolti rigorosamente alla cieca presso l’Osteria Poerio di Roma, che ringraziamo per l’ospitalità.

La Squadra

Curatori: Maurizio Valeriani e Antonio Paolini.

I testi che leggerete in Guida sono di: Carlo Bertilaccio, Salvatore Del Vasto, Maurizio Gabriele, Daniele Moroni, Gianmarco Nulli Gennari,  Antonio Paolini, Emanuela Pistoni, Stefano Puhalovich, Franco Santini, Marco Sciarrini, Gianni Travaglini, Paolo Valentini, Maurizio Valeriani.

Hanno completato il panel di assaggio: Carlo Dugo e Giuseppe Picconi.

 

Classifica dei migliori Monica di Sardegna

 

7) Monica di Sardegna (Bio) Flora 2017 – Società Agricola Evaristiano 93,1/100 (territorio/zona: penisola del Sinis), prezzo a scaffale enoteca 15 euro circa.

Maturato e affinato in vasche di acciaio e per alcuni mesi in bottiglia prima della commercializzazione, questa intrigante interpretazione di Monica di Sardegna si concede al naso con un’esplosione di frutti rossi, note speziate, richiami minerali e accenni fumé. In bocca è pieno, con freschezza in evidenza a sorreggere un sorso appagante e dal lungo finale su note agrumate.

L’Azienda: Società Agricola Evaristiano

STABILIMENTO ENOLOGICO

Loc Is Araus SP10  Km 10.500  09070  San Vero Milis (OR)

SEDE LEGALE

Società Agricola Evaristiano sas

via E. Madeddu 14   09170  ORISTANO

www.cantinaevaristiano.it

email: info@cantinaevaristiano.it, vinievaristiano@gmail.com

Il rispetto per la terra e per l’uomo sono valori imprescindibili della Cantina Evaristiano nata negli anni ‘90, ma dalla storia più antica risalente al 1939, quando Padre Evaristo Madeddu e Beniamina Piredda crearono la Compagnia del Sacro Cuore con l’obiettivo di aiutare la comunità attraverso un progetto di educazione formazione e lavoro al sostegno dei bisognosi. A Putzu Idu, nella costa occidentale della Sardegna,  gli attuali 20 ettari di vigneti, su terreni principalmente franco – argillosi, sono allevati nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale, dei cicli della natura e con certificazione biologica. Tutta la produzione è incentrata sull’utilizzo di soli prodotti naturali e con un’attenzione anche per il risparmio energetico.

—————————————————————————————————————————————-

6) Monica di Sardegna I Fiori 2019 – Pala 93,5/100(territorio/zona del vigneto: Località “Su staini saliu” a Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 11 euro circa.

La linea di produzione “I Fiori” risulta molto affidabile in tutte le sue declinazioni. E questo Monica non fa eccezione, con sentori fumé e speziati che si uniscono a note agrumate e di frutti rossi ed introducono un sorso sapido, avvolgente che chiude con ricordi iodati e marini.

L’Azienda: Pala

Via Verdi, 7

09040 Serdiana

Tel +39 070 740284

E-mail: info@pala.it

 

Mario Pala rappresenta la quarta generazione di una famiglia da sempre dedita alla viticoltura e inscindibilmente legata alla terra di Sardegna. Nel 1950, con la prima vendemmia, iniziava la storia aziendale che oggi vede Mario affiancato dalla moglie Rita e dai figli Massimiliano, Maria Antonietta ed Elisabetta sempre più attenti a produrre  vini che siano fortemente espressivi del territorio, nel pieno rispetto tradizioni vitivinicole tramandate. Nel 2020 si sono spente le candeline per festeggiare la settantesima vendemmia.

 

 

—————————————————————————————————————————————-

5) Monica di Sardegna Po Tui 2018 – Silvio Carta 94/100(territorio/zona del vigneto: Alghero), prezzo a scaffale enoteca 20 euro circa.

Sentori speziati si uniscono a note di frutta rossa ed agrumi ed introducono un sorso sapido ed avvolgente, elegante e persistente, che si chiude con una bellissima scia iodata e marina.

L’azienda:  Silvio Carta

S.P. 12 km 7,800 , 09070 Zeddiani (OR) Sardegna – Italia

email: info@silviocarta.it

tel. +39 0783.410314

Fondata nel 1929 a Baratili San Pietro (OR), la cantina di Silvio Carta – oggi guidata dal figlio Elio – è nata con lo scopo di valorizzare la Vernaccia, il suo vino bandiera, di cui è uno dei massimi rappresentanti in Sardegna. Parallelamente ha sviluppato una gamma di vini e spirits derivati da vitigni (vermentino, cannonau, monica, cagnulari) e bacche locali (mirto e ginepro in primis). I vini rossi provengono da uve della zona di Alghero.

—————————————————————————————————————————————-

4) Monica di Sardegna Superiore Nabui 2016 – Cantina di Mogoro 95/100 (territorio/zona: Alta Marmilla), prezzo a scaffale enoteca 15 euro circa.

Esempio mirabile di come si possa coniugare eleganza e struttura, avvolgenza e finezza, ricchezza glicerica e sapidità. Le note speziate si fondono con sensazioni di agrumi e frutti rossi ed anticipano un bellissimo finale di macchia mediterranea.

L’azienda: Cantina di Mogoro

SS. 131 Km. 62 – 09095 Mogoro (OR)

Tel. 0783 99 02 85

mail: info@cantinadimogoro.it

Con 350 ettari vitati nell’Alta Marmilla (in provincia di Oristano) la Cantina di Mogoro, abilmente diretta dall’enologo Daniele Manca, è una delle realtà cooperative più importanti della Sardegna. Ha il merito di aver valorizzato e recuperato vitigni ormai quasi scomparsi come il Semidano e di aver rilanciato il Bovale conducendolo agli onori della cronaca enoica.

—————————————————————————————————————————————-

3) Monica di Sardegna Superiore 2018 – Poderi Parpinello 96/100 (territorio/zona: Alghero) prezzo a scaffale enoteca 19 euro circa.

L’Azienda: Poderi Parpinello

Potatura e vendemmia fatta a mano con una rigorosa selezione dei grappoli, macerazione per 10-12 giorni. Colore rubino dal timbro chiaro e brillante, al naso profumi intensi con armonie fresche di fiori e frutti rossi ed agrumi con alcune sensazioni speziate, al palato asciutto e morbido in un avvolgente equilibrio, con un finale di pepe, more e lamponi.

Cantina
Loc. Janna De Mare
S.S 291 Alghero – Sassari
(Uscita Lago di Baratz-Argentiera)
Google Maps

Mob: +39 366 8365661
Mob: +39 349 2279483

info@poderiparpinello.it
poderiparpinello.visite@gmail.com

Giampaolo Parpinello insieme al figlio Paolo coltivano 20 ettari a vigneto su dolci colline tra Alghero e Sassari, in località Janna de Mare su un terreno costituito da marne calcaree, conglomerati ed arenarie. Le tecniche colturali adottate sono attente all’innovazione pur nel rispetto della tradizione e dell’ecosistema del territorio.

—————————————————————————————————————————————-

2) Monica di Sardegna Arenada 2017 – Cantine di Dolianova 97/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 9 euro circa.

Ottenuto da uve Monica con un saldo di Montepulciano e Barbera Sarda. Colore rosso rubino tendente al granato. Profumi intensi di frutti rossi (ciliegia, lampone, fragola), note agrumate ed eteree. Al gusto è corposo, mediamente tannico, con accenni speziati e terrosi e un grande allungo marino.

L’azienda: Cantine di Dolianova

CANTINA SOCIALE DI DOLIANOVA S.C.A.

Località Sant’Esu S.S. 387 km. 17+150

09041 Dolianova (CA) Tel: +39.070744101

mail: info@cantinedidolianova.it

La Cantina di Dolianova è nata nel 1949 dall’unione di 35 agricoltori che pian piano hanno costruito la più grande azienda vinicola della Sardegna con i suoi 1.200 ettari di vigneti propri e a 300 soci conferenti. Racchiude nella sua storia tutta l’identità dei vitigni autoctoni che hanno reso celebri i vini di questa terra, ottenendo importanti e unanimi riconoscimenti da tutta la critica enologica, nazionale e internazionale. Si caratterizza per uno straordinario rapporto qualità prezzo dei suoi prodotti.

—————————————————————————————————————————————-

1) Monica di Sardegna Karel 2018 – Ferruccio Deiana 98/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 13 euro.

 

Una delle più belle espressioni di Monica di Sardegna mai prodotte nella regione, con sensazioni succose e speziate, note di frutti rossi e agrumi, sapidità, struttura, eleganza, ed uno straordinario finale su ricordi fumé e di macchia mediterranea. Merita la nostra standing ovation.

L’Azienda: Ferruccio Deiana

Località Su Leunaxi, 09040 Settimo San Pietro CA

email: info@ferrucciodeiana.it

tel.+39 070749117

La cantina Ferruccio Deiana è situata presso il comune di Settimo S.Pietro in località Su Leunaxi, nel cuore del Parteolla e Basso Campidano. La sua struttura ricorda i vecchi casolari campidanesi, ed è circondata da vigneti di Vermentino, Nasco, Malvasia, Moscato, Cannonau, Monica, Carignano ed alcuni vitigni internazionali, in una cornice che vede la presenza anche degli ulivi. Le viti risalgono ai primi anni ’90, la cantina può contare oggi su cento ettari di vigne impiantati con un sistema di allevamento a Guyot.

 

 

 

 

 

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia