Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

di...stillati

Prélude di Jon Bertelsen: un Cognac giovane e promettente

Il panorama dei distillati da vino (Brandy) è ampio e articolato, e in genere caratterizzato da complessità crescenti (vedi per esempio Cognac e Armagnac, per rimanere in Francia).

A volte perciò c’è il rischio che tanta opulenza possa intimorire chi si avvicina a questo mondo.

Non è così per Prélude,  Cognac Vsop di un’azienda giovane e dinamica: 5 anni in botte di rovere, distillato da vino di uve biologiche di Ugni Blanc di un’unica annata, senza additivi e chiarificazione.

Questo è il Prélude, un Cognac di Jon Bertelsen prodotto a seguito della collaborazione con il più noto Leopold Gourmel.

L’azienda di Jon nasce nel 1999 e produce Cognac dalle uve di Fins Bois, area che rappresenta il quarto cru del Cognac dopo Grande,  Petite Champagne e Borderies.

Questa zona circonda i primi tre e si caratterizza perché dona ai suoi distillati profumi fruttati e floreali, maturazione anticipata, colore chiaro e immediatezza/facilità di beva. Caratteristiche che contraddistinguono questo Cognac che, pur non brillando per complessità, offre all’olfazione un bouquet quasi primaverile accompagnato da note di varia freschezza e pungenza, dall’agrume alle spezie bianche.

E quindi: naso floreale con frutta gialla (pera e pesca) e note di uva passa. Al palato sentori di cedro candito, vaniglia, zenzero e pepe bianco con finale agrumato accompagnato da toni di cannella.

Un  distillato che ci introduce con leggera piacevolezza al mondo dei Cognac.

P.s.: Intorno ai 35 euro nei negozi online.

avatar
Scritto da

Carlo Bertilaccio vive a Roma ed è attualmente curatore della rubrica "di...stillati" per la testata giornalistica Vinodabere (www.vinodabere.it). Collabora anche con Luciano Pignataro (www.lucianopignataro.it) e ha collaborato per le edizioni 2017/2018 con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso. Ha collaborato per le edizioni 2015-2016 con la guida Slow Wine, e con la guida "Vini buoni d'Italia" dall'edizione 2010 fino all'edizione 2013. È autore di diversi articoli su distillati e vini su Scatti di Gusto (www.scattidigusto.it). Ha infine scritto diversi libri per Palombi editore su cocktails e altri argomenti, e prodotto inoltre quattro dischi di giovani talenti italiani nonché le canzoni per un musical su Marilyn Monroe, recentemente premiato al teatro Sistina di Roma. Giudice per Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

La ricetta della prelibata ciambella al mosto cotto

Cali di Zucchero

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia