Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Il Ristorante Giardino di Massimo Biagiali a San Lorenzo in Campo (PU)

Massimo Biagiali è un punto di riferimento nella storia della ristorazione enogastronomica marchigiana, profondo conoscitore di materie prime del territorio e docente sommelier, formatore di esperti assaggiatori di vini come pochi.

I vini assaggiati

Ristoratore puro, non cuoco ma sapiente organizzatore di attività nel suo albergo-ristorante ai piedi dell’appennino pesarese, zona di tartufo bianco di Acqualagna protagonista assoluto in questo periodo dell’anno.
Lontano dai flussi turistici della costa, è meta di pellegrinaggio gastronomico di appassionati della buona cucina del territorio e del buon bere, carta dei vini ampia e di vecchie annate con ricarichi onestissimi asseconda la sua indole di far conoscere ai più, divulgare cultura enologica.


La cucina tende ad esaltare materie prime freschissime, carni e verdure, cacciagione, prodotti del bosco come tartufi e funghi, bacche ed erbe spontanee, pesce adriatico, con una rete di fornitori di fiducia consolidata nel tempo. Non ultimo in questo periodo il suo fragrante e profumato panettone.
Attenzione alla cura dell’esecuzione senza l’esasperazione estetica della forma, di sostanza ma precisa nei particolari, ad iniziare dai piatti caldi di portata, particolare da me molto apprezzato e difficile da trovare.
Una meta gastronomica da consigliare, un viaggio alla riscoperta della raffinata arte dell’accoglienza, una ristorazione alberghiera un po’ vintage ma affascinante, tavoli apparecchiati con estrema cura, servizio con cloche per non disperdere profumi, sale grandi e luminose fonoassorbenti, piatti e posateria raffinati, bagni in ordine e spaziosi, rispetto delle norme di accesso per disabili esterni e interni, parcheggio privato.

Pertanto mi permetto di illustrarvi il Menu Giardino che abbiamo provato:

  • Zuppetta di lenticchie e zampone
  • Uovo cotto a bassa temperatura con fonduta di parmigiano e tartufo bianco
  • Tartare di fassona con uovo poché e tartufo bianco


Tagliolini fatti a mano crema di parmigiano e tartufo bianco


Capriolo con radicchio e tortino di verza al tartufo nero


Semifreddo al cioccolato e babà mignon

La frequentazione di luoghi così fa bene al palato e alla testa, si apprende la vera arte della ristorazione.


I Bronzi dorati da Cartoceto di Pergola di epoca romana, daranno lustro culturale al vostro viaggio nei sapori del gusto in questo angolo di Marche

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

La ricetta della prelibata ciambella al mosto cotto

Cali di Zucchero

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia