Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Eventi

Il Montenetto alla “Porta del Vino” di Milano

Per una settimana i vini del Consorzio Montenetto saranno in degustazione a Milano alla “La Porta del Vino”, lo spazio gestito dal Movimento del Turismo del Vino nel vecchio casello di Piazza V Giornate.
Un’occasione importante per questa, seppur piccola, denominazione lombarda per farsi conoscere al pubblico milanese degli operatori e degli appassionati.


Il Consorzio Montenetto è un piccolo Consorzio lombardo che raggruppa sotto la sua tutela due denominazioni: la DOC Capriano del Colle e la IGT Montenetto.
Siamo a una decina di chilometri a sud di Brescia in quell’area che va verso Cremona, in un fazzoletto di territorio che è caratterizzato dal Monte Netto, un altopiano di circa 130 metri s.l.m. che si eleva nettamente dalla pianura Padana. La sua particolare conformazione geologica ha impedito un’estesa antropizzazione, consentendo il mantenimento di una fauna e di una flora particolare. I terreni calcareo argillosi godono di una buona esposizione risultando adatti alla coltivazione della vite. I vitigni principali sono gli autoctoni Marzemino (localmente denominato Berzemino) e Trebbiano (di Soave o di Lugana e/o Toscano). Nel Capriano del Colle Rosso trovano anche posto le uve Merlot e Sangiovese con percentuali minime, rispettivamente, del 20% e del 10%. Il Consorzio Montenetto nasce nel 1999 come Consorzio Capriano del Colle e oggi raggruppa 23 aziende sul territorio di 6 Comuni. La Presidente Maria Grazia Marinelli orgogliosamente afferma che “grazie al lavoro che i produttori e il Consorzio hanno avviato negli ultimi anni, il mercato locale è determinato da una notevole crescita. Sono sempre di più le guide enologiche che recensiscono i nostri vini con eccellenti punteggi, sono molti i concorsi enologici che li riconoscono con prestigiosi premi e sono sempre più le occasioni in cui viene richiesta la partecipazione e la rappresentanza di questo piccolo territorio viticolo della provincia di Brescia”.

Al centro, da sn, Carlo Pietrasanta, Movimento Turismo del Vino; Maria Grazia Marinelli, Presidente Consorzio; Fabio Rolfi, Assessore all’agricoltura Lombardia

Le intenzioni del Consorzio sono quelle di trasferire il nome Montenetto alla DOC e di far rientrare la IGT all’interno di una denominazione più vasta di cui si sta parlando già da tempo e che la regione Lombardia ha forte intenzione di istituire: la IGT Lombardia. Intenzione confermata e sostenuta dall’Assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia Fabio Rolfi, presente alla conferenza stampa di presentazione dell’evento.

avatar
Scritto da

Dopo una trentennale brillante carriera in ambito amministrativo finanziario all’interno di un noto gruppo multinazionale, dal maggio 2018 si dedica totalmente al mondo del vino del quale è appassionato partecipe da oltre quindici anni. Sommelier dal 2005 e degustatore Associazione Italiana Sommelier, assaggiatore di formaggi ONAF, assaggiatore di grappe e acqueviti ANAG e degustatore professionista di birre ADB, è relatore in enologia nei corsi per sommelier. È responsabile redazionale del sito internet della delegazione AIS di Milano e collabora alla stesura delle guide Vitae e Viniplus. È autore per la rivista Viniplus di Lombardia, per la quale cura una rubrica, e per le testate on-line vinodabere.it, aislombardia.it, milanoplatinum.com, aismilano.it.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

La ricetta della prelibata ciambella al mosto cotto

Cali di Zucchero

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia