Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Cocktail ispirati al cinema: drink WAR BOY (film “Mad Max: Fury Road”) di Salvatore Longo

Continuiamo il nostro viaggio tra i cocktail ispirati al cinema.

Stavolta vi parliamo del DRINK: WAR BOY (ispirato al film “Mad Max: Fury Road, di George Miller, 2015)

BARMAN: Salvatore Longo del  Bohème Mixology Bar di Tremestieri Etneo – Catania

 

INGREDIENTI:
5 cl VII Hills Italian Dry Gin
1 cl liquore artigianale di zafferano
3 cl succo fresco di cedro
1,5 cl Oleo Saccarum di limone
4 Drops Bohème Sechuan Bitter
Aria di Assenzio Versinthe

 

Bicchiere: Coppa Champagne Bormioli

Garnish: fetta d’arancia disidratata con pistilli di zafferano

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti nello shaker, shakerare per 8/10 secondi e filtrare in coppa raffreddata precedentemente. Per preparare l’aria, sono necessari un bicchiere cilindrico e un areatore d’acquario e del sucro estere: versare nel bicchiere l’Assenzio Versinthe, acqua e una spolverata di sucro estere e attivare l’areatore. Dopo aver versato il drink, raccogliere l’aria e adagiarla su di esso. Per preparare il liquore di zafferano, lasciar macerare dieci pistilli di zafferano in mezzo litro di vodka per una settimana. Aggiungere quindi mezzo litro di acqua e 200 gr di zucchero. Fare stabilizzare per un’altra settimana in un luogo fresco e buio.

ISPIRAZIONE:
Volerai in eterno, fiammante e cromato” [cit. Immortal Joe]. Lo scenario è quello di un mondo post-apocalittico, dove la follia la fa da padrona e la lotta alla sopravvivenza è l’unico comune denominatore. Le verdi distese hanno lasciato il posto a infiniti oceani di sabbia e metallo: è qui che nasce War Boy. In questo drink sono convogliati gli elementi caratterizzanti della trama: lo zafferano rappresenta il metallo e le sconfinate aride lande desertiche; il bitter di Sechuan, coadiuvato dall’acidità del cedro, riporta note elettriche e ricorda una terra aspra e sterile; un’aria di follia aleggia su tutto, donata dall’assenzio Versinthe. L’unico barlume di razionalità è il il ‘nostro’ Mad Max, interpretato dal VII Hills Italian Dry Gin.

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia