Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Anteprime Toscane 2019

Chianti Lovers – Anteprime di Toscana 2019 – secondo giorno: i nostri migliori assaggi

Chianti Lovers è l’evento che occupa la seconda giornata delle Anteprime di Toscana. L’edizione 2019, “andata in onda” ieri a Firenze presso la Fortezza da Basso, ha registrato nel pomeriggio una grandissima affluenza di pubblico.

 

Ma grande successo si è registrato anche nella sezione dedicata alla stampa, con una grande partecipazione di giornalisti italiani e stranieri.

Già dall’anno scorso al centro della manifestazione oltre al Chianti  (non quello Classico, che troverà oggi e domani il suo appuntamento alla Leopolda in Chianti Classico Collection) troviamo il Morellino di Scansano.

 

Abbiamo assaggiato in totale circa 200 vini. Ci siamo quindi potuti fare un’idea sulle nuove annate.

Iniziamo con il Chianti. Presentati i vini base dell’annata 2018, il Chianti Superiore (o selezioni particolari) dell’annata 2017 ed infine il Chianti Riserva 2016.

La 2018 appare un’annata abbastanza convincente con metà dei produttori che l’ha interpretata al meglio (anche con punte di reale eccellenza), e l’altra metà che in media ha raggiunto discreti risultati.

La 2017 ci appare un’annata di non facile lettura anche se alcune etichette ci hanno realmente stupito (in particolare alcuni Chianti Rùfina)

La Riserva 2016 invece sembrerebbe già ora dare luogo a vini freschi e piacevoli, succosi e centrati sul frutto e sull’eleganza.

 

 

Ecco la lista dei nostri migliori assaggi:

Chianti Superiore 2017 – Castello del Trebbio

Chianti Riserva 2016 – Fattoria Lavacchio

Chianti Colli Senesi Riserva 2016 – Poggio del Moro

Chianti Rio Camerata 2018 – Piazzano

Chianti Rùfina Governo all’uso toscano 2017 – Villa Travignoli

Chianti Rùfina Riserva 2016 – Fattoria Il Lago

Chianti Riserva 2016 – Tenuta di Morzano

Chianti 2018 – Fattoria Lavacchio

Chianti Colli Fiorentini Riserva 2016 – La Querce

Chianti Rùfina Riserva 2016 – Villa Travignoli

Chianti Colli Senesi Riserva 2016 – Pietraserena

Chianti Rùfina 2017 – Fattoria Il Lago

Chianti Rùfina Riserva 2016 – Frascole

Chianti Riserva 2016 – Tenuta di Castelfalfi

Chianti Riserva 2016 – Fattoria di Fiano – Ugo Bing

Chianti 2018 – Cantine Leonardo da Vinci

Chianti Colli Fiorentini Riserva 2016 – Castelvecchio in San Casciano Val di Pesa

Chianti Montalbano Riserva Il Fondatore 2016 – Tenuta Cantagallo e Le Farnete

Chianti Rùfina 2017 – Villa Travignoli

Chianti 2018 – Cantina Gentili

Chianti Colli Senesi Riserva 2016 – Torre alle Tolfe

Chianti 2018 – Salcheto

Chianti Rùfina 2017 – Frascole

Chianti 2018 – Camperchi

Chianti Rùfina Riserva  2016 – Marchesi Frescobaldi

Chianti Colli Aretini 2018 – Mannucci Droandi

Il Morellino di Scansano registra un evidente miglioramento della qualità media sia per l’annata 2018 sia con riferimento alla Riserva 2016.

Anche per questa denominazione vi diamo conto delle etichette che ci hanno maggiormente convinto:

Morellino di Scansano 2018 – Morisfarms

Morellino di Scansano Riserva 2016 – Bruni

Morellino di Scansano 2018 – Fattoria Mantellassi

Morellino di Scansano Riserva 2016 – Santa Lucia

Morellino di Scansano Riserva 2016 – Col di Bacche

Morellino di Scansano 2018 – Bruni

Morellino di Scansano Riserva 2016 – Poggio Trevvalle

Morellino di Scansano 2018 – Col di Bacche

Morellino di Scansano 2018 – Fattoria di Magliano

Morellino di Scansano 2018 – Fattoria Le Pupille

 

L’appuntamento su Vinodabere è per domani, quando vi racconteremo le nostre sensazioni su Chianti Classico Collection 2019.

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia