Rimani in contatto con noi
[the_ad id="81458"]

ISCRIVITI

News

SHOWRUM: DUE GIORNI DI FESTIVAL A ROMA PER TORNARE A VIVERE LA PASSIONE PER IL RUM E LA MIXOLOGY

Si è svolta presso il Centro Congressi dell’A.Roma Lifestyle Hotel, in via Giorgio Zoega 59, la presentazione, dedicata a stampa ed operatori del settore, dell’evento dedicato al rum e alla cachaça “ShowRUM – Italian Rum Festival” in programma domenica 2 ottobre e lunedì 3 ottobre presso la medesima location. Il festival, giunto all’ottava edizione, presenta oltre 70 brand, circa 400 etichette in degustazione e 10 masterclass gratuite (link). Il festival sarà aperto al grande pubblico nella giornata di domenica, dalle ore 14:00 alle ore 21:00, mentre il lunedì sarà completamente dedicato al trade e alla
stampa, con apertura dalle ore 11:00 alle ore 19:00.
Durante la due giorni di festival sarà allestita un’area miscelazione interna alla rassegna, curata da Paolo Sanna in collaborazione con il Singita Miracle Beach. È prevista la ShowRUM Tasting Competition, sfida che si svolge tutti gli anni in occasione di ShowRUM ed è la prima competition al mondo in cui i prodotti vengono divisi per tipologia di alambicco, per invecchiamento e per tipologia di materia prima.
La presentazione dell’evento è stata condotta da Leonardo Pinto insieme a Francesco Pirineo.

      Leonardo Pinto, uno dei maggiori esperti di rum in Europa, conosciuto come “The Rum Searcher” – esperto di Brand Building, formazione e consulenza per import/export, vendita e posizionamento di mercato per il mondo del rum in Italia – è l’ideatore e il direttore dell’evento ShowRUM, che ritorna in presenza dopo due anni di pandemia e con la novità data dalla presenza di tanti piccoli produttori, anche italiani, e non solo delle grandi, conosciute, aziende del settore.



Francesco Pirineo è Advocacy Manager di Compagnia dei Caraibi (un ruolo che comporta la gestione dei brand Ambassadors interni ed esterni, il trade marketing e la formazione). Compagnia dei Caraibi  è un’azienda importatrice e distributrice di alcuni tra i più pregiati distillati provenienti da tutto il mondo e dal centro e sud America in particolare.

Il “piatto forte” della presentazione è stata una degustazione di quattro Rum, provenienti da diversi territori, guidata da Leonardo Pinto e realizzata in collaborazione con Compagnia dei Caraibi.



RUM KOLOA KAUA’I RESERVE 12BRL SELECT, ABV 46%
Distillato, miscelato e imbottigliato da Kōloa Rum Company Kalaheo, Kauaʻi, distilleria nata 20 anni fa nelle Hawaii. Prodotto con mosto di canna da zucchero, tramite distillatore di rame vintage alimentato a vapore e tagliato con acqua filtrata dall’antico Monte Waiʻaleʻale. Invecchiato in botte singola di quercia bianca americana per un minimo di 5 anni. All’olfatto mostra profumi morbidi e dolci di frutta candita, pasticceria e vaniglia, bilanciati da sentori marini e freschi. In bocca ha note di frutta bianca (pera, melone) e nel finale emerge una leggera pungenza dell’alcol insieme a ricordi di pepe e caramelle al miele.


RUM EL DORADO 15 YO, ABV 43%
Questo rum è prodotto dalla Demerara Distillers, in Guyana. Demerara è una distilleria emblematica nel mondo del Rum, il cui nome deriva dall’omonimo fiume che scorre nei pressi e che dà il nome anche al tipo/qualità di canna da zucchero del luogo. Questo rum è considerato la bandiera delle Demerara Distillers, vincitore per più anni consecutivi della medaglia d’oro all’IWSC (International Wine & Spirit Competition). Distillato con un blend proveniente da rari alambicchi in legno sia Coffey (a colonna), che pot still (discontinui) risalenti fino al 1880 e che donano aromi particolari al distillato. Invecchiato per un minimo di 15 anni in botti ex bourbon, ha profumi intensi di spezie, prugna, frutta sotto spirito, legna da camino. Al gusto è ricco, profondo, calorico, con sensazioni fruttate (marmellata di prugna, agrume, piccoli frutti di bosco) e un finale dolce/amaricante di melassa ed erbe officinali.


RUM DIPLOMÁTICO SELECCIÓN DE FAMILIA, ABV 43%
La Distilleria Diplomático è stata fondata nel 1959 nell’ampia e fertile campagna vicino alla città di Barquisimeto in Venezuela. Dal 2002 è gestita dalla famiglia Ballesteros. La regione di Lara, dove si produce il Rum Diplomático, è una delle zone di maggior pregio per la coltivazione della canna da zucchero. Il Diplomático Selección de Familia è distillato per la maggior parte in Pot Still e poi invecchiato prima in botti di rovere americano ex-Bourbon e poi in botti ex-Sherry di secondo passaggio. Al naso sentori delicati e fini di frutta disidratata (prugna, uva passa) e scorza di arancia. In bocca denota grande struttura, un fruttato intenso, saporito, di prugna, erbe officinali, note eteree, con un finale di cioccolato al latte, miele e crema.


RUM CANEROCK, ABV 40%
Canerock Spiced Rum è un blend proveniente da due distillerie: la Clarendon Distillery e la Long Pond Distillery in Giamaica. La base sono i rum giamaicani, che sono stati aromatizzati da un infuso di baccelli di vaniglia, arancia, carne di cocco, zenzero e altre spezie delicate. I rum utilizzati sono maturati fino a 3 anni, una piccola percentuale anche da 5 a 10 anni in botti di rovere americano. Dal 10 al 15% del Canerock Spiced Rum ha ricevuto una finitura in botti di Sherry PX. È uno spiced rum, cioè un rum aromatizzato alle spezie. L’aggiunta di aromi per infusione inquadra questo rum più nell’ottica del liquore che del puro distillato. Ideale per chi approccia le prime volte il rum. All’olfatto la vaniglia è preponderante, insieme al borotalco, al rossetto, con sfumature di tamarindo e ginger. In bocca è asciutto, fine, non grasso o oleoso, con ricordi di vaniglia.

avatar
Scritto da

Sono un appassionato del mondo del vino, mi piacciono i profumi e i sapori che ogni bottiglia di vino racchiude, le sensazioni e le emozioni che trasmette. Mi piacciono molto anche i distillati, in particolare la grande varietà e specificità del mondo del whisky. Laureato in Fisica, con un passato di marketing manager nel settore Servizi e Innovazione di una società leader di telecomunicazioni, oggi critico enogastronomico per passione. Scrivo di Vino, Distillati ed Olio sulla testata giornalistica Vinodabere (www.vinodabere.it). Collaboro anche con le testate di settore “Luciano Pignataro (www.lucianopignataro.it)”, “Bordolese ( www.bordolese.it )”, "Wining (www.wining.it)" ed “Epulae (www.epulaenews.it)”. Giudice per il concorso internazionale Grenaches du Monde. Assaggiatore per la “Guida Flos Olei“ di Marco Oreggia. Ho collaborato per l’edizione 2018 con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso. Sommelier AIS dal 2001, Sommelier AISO dell’Olio e degustatore per la Regione Lazio.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2021 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia