Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Sardegna – Dalla degustazione alla cieca i 15 migliori Mirto per Vinodabere

Prima di ripartire dalla Sardegna uno degli oggetti più acquistati dai turisti è la bottiglia di Mirto, liquore realizzato per infusione idroalcolica di bacche mature di mirto (Myrtus communis L.).

In fondo si tratta di mettere sapientemente insieme acqua, alcool, zucchero e infuso di bacche di mirto.

Eppure il risultato offerto da questi ingredienti è sempre interessante, gradevole e a volte stupefacente.

È il caso dei 30 esemplari di Mirto assaggiati in un pomeriggio ventoso a La Maddalena che ci hanno fornito l’occasione di capire e apprezzare tante diverse declinazioni di questo liquore così tipico e così particolare, così significativamente rappresentativo del territorio della Sardegna che adorna con i suoi fiori e inebria con i suoi riconoscibilissimi profumi.

Va subito detto che il  livello degli assaggi è stato decisamente medio-alto con punte di eccellenza e che l’equilibrio tra le componenti del mirto si è rivelata caratteristica fondamentale di quasi tutti i campioni degustati.

E poi profumi e gusti sempre inconfondibili e generosi, pronti a lasciare tracce nella memoria gustativa anche di notevole persistenza E questo a prescindere dalle zone di produzione,  tutte praticamente ben rappresentate nel panel del campioni.

A volte ha prevalso la bacca (qualitativamente e/o quantitativamente),  a volte il tempo di maturazione/macerazione, a volte la spinta alcolica e infine quella aromatica, vero propulsore dell’assaggio.

Ma sempre, come già accennato, con un livello più che apprezzabile di qualità.

Ma come orientarsi nell’acquisto?

Intanto iniziamo dicendo, solo per la cronaca, che l’indicazione geografica “Mirto di Sardegna” è regolata da un disciplinare che trovate qui: link.

Vinodabere ha degustato alla cieca 30 differenti espressioni di questo liquore prodotto in Sardegna.

Prima di svelarvi la nostra classifica, vi parliamo di un mirto fuori concorso perchè venduto solo nell’Isola di La Maddalena. Parliamo del  Mirto , 50 cl, alc. 30 %, prezzo 15 euro – Rugiada di Mare – La Maddalena (OT), che presenta densità, sapidita e delle bellissime note speziate, iodate e di macchia mediterranea, al quale abbiamo assegnato il punteggo di 91/100.

Siamo dunque in grado di svelare la classifica delle migliori 15 etichette, in ordine decrescente

15) Bresca Dorada 70 cl, alc.30 % vol., prezzo 14 euro – Bresca Dorada – Muravera (CA), punteggio 89/100

Sapido, iodato, unisce senzazioni salmastre a toni di macchia mediterranea. Elegante ma non lunghissimo.

 

14) San Martino 70 cl alc. 30 %., prezzo 16 euro – San Martino – Selargius (CA), punteggio 89,5/100

Note speziate con pepe in evidenza introducono un sorso denso, materico e ricco, che chiude con un piavole finale su ricordi di mallo di noce (e naturalmente macchia mediterranea).

 

Seguono 3 etichette ex aequo all’undicesimo posto:

11) Tarè 70 cl , alc.28% vol., prezzo 16 euro – Tarè liquori – Ilbono (NU) punteggio 90/100

Sentori di liquirizia accompagnano note di macchia mediterranea. Buona la sapidità che contrasta la dolcezza e l’apporto glicerco.

11) Lucrezio R 70cl,  alc. 30% vol., prezzo 15 euro – Lucrezio R distilleria a Berchidda (OT) punteggio 90/100

Succoso, elegante, con ricordi speziati, agrumati e di macchia mediterranea. Buon equilibrio gustativo, con la dolcezza che trova bilanciamento nella sapidità.

11) RAU 926 70 cl, alc. 30 %, prezzo 13 euro – Distilleria Rau Fratelli RAU a Sassari punteggio 90/100

Nonostante un piccolo sbilanciamento verso la sensazione alcolica, troviamo questo mirto di grande qualità riconducibile ad una importante densità e lunghezza ed aun bellimo finale su toni speziati e balsamici

seguono 2 etichette ex aequo al nono posto

9) Myrsine 70 cl, alc. 27%, prezzo 13 euro – Myrsine Liquori di Agus Giovanni – Dolianova (CA) punteggio 90,5/100

La leggera piccantezza non impedisce di cogliere densità, sapidità, piacevolezza ed un finale speziato e di macchia mediterranea.

9) Mirto Dulcore 50 cl, alc. 30%, prezzo  15 euro – Dulcore – Villacidro (Medio Campidano) punteggio 90,5/100

Un mirto molto ricco sia in termini di densità/concentrazione che per quanto riguarda ampiezza dei profumi (spezie, macchia, accenni floreali e fruttati, e toni balsamici). Realizzato con l’uso anche del miele.

8) Mirto di Sindia 70 cl, alc. 32 %, prezzo 21 euro – Silvas – Arzachena (OT), punteggio 91,5/100

Un mirto di grande carattere, un’esplosione di macchia mediterranea che coniuga sapidità, ricchezza glicerica, aromaticità, materia e lunghezza gustativa.

 

7) Petra Manna 35 cl, alc. 25 %, prezzo 9 euro – Azienda Agricola Petra Manna di Cossu Francesco – Telti (SS) punteggio 92,5/100

Sapido, elegante e di carattere presenta sensazioni di noce, timo, erbe aromatiche ed un lungo finale iodato e balsamico.

6) Tremontis, 70 cl, alc. 30%, prezzo 20 euro – Distilleria Tremontis – Paulilatino (OR) punteggio 93/100

Equilibrio, eleganza, potenza e persistenza per un mirto difficile da dimenticare con sentori speziati, balsamici e floreali che vanno ad unirsi alle evidenti note di macchia mediterranea.

5) Raro Wild Mirto – 70 cl, alc. 30%, prezzo 24 euro – Pure Sardinia – Sassari punteggio 93,5/100

Grande densità, persistenza ed equilibrio per un mirto di grande eleganza e finezza che unisce sentori speziati a sensazioni iodate e balsamiche.

4) Maistrari 20 cl, alc. 30 %, prezzo 10 euro – Fratelli Rau a Sassari punteggio 94/100

Finezza, persistenza e densità per un mirto caratterizzato da note di frutti rossi, macchia mediterranea ma anche piccoli accenni di torrefazione. Piacevole il finale “radicioso”.

 

3) Tani 50 cl,  alc. 26%,  prezzo 12 euro –  Società Agricola Tani – Monti (OT) punteggio 95/100

Nono solo grandi vini per la Cantina Tani, ma anche un mirto di grande carattere con densità in evidenza, insieme a sapidità e persistenza. Il quadro olfattivo inizia con toni floreali per finire con una esplosione di macchia mediterranea.

Seguono 2 etichette che condividono ex aequo il primo posto:

1)  Tholoi, 50 cl , alc. 30%, prezzo 15 euro – Azienda Agricola “Loi e Coronas” – Siniscola (NU) punteggio 96/100

Dall’azienda che produce un altro famoso liquore (a base di un agrume sardo chiamato Pompìa), un mirto straordinario che mette al centro eleganza ed equilibrio senza trascurare materia e persistenza.

 

1)  Silvio Carta Ricetta Storica – 70 cl, alc.  30 %, prezzo 20 euro – Silvio Carta – Zeddiani (OR) punteggio 96/100

Elio Carta ci sorprende con tutti i suoi Spirits. In particolare Il Mirto Ricetta Storica è un atentico capolavoro con un perfetto equilibrio tra dolcezza, alcool e sapidità, ed un bellissimo finale di spezie e macchia mediterranea.

Ecco tutte le altre etichette degustate in ordine alfabetico:

Benalonga  – 70 cl, lc. 28 %,  prezzo 10 euro – Liquorificio Tremontis – Paulilatino (OR) punteggio 87/100

Caru il Mirto di Orgosolo 50 cl , alc. 30%, prezzo 17 euro  – Orgosolo Liquori di Piera Cadinu punteggio 86,5/100

Fior di Mirto Biologico 50 cl, alc.  30%, prezzo 18 euro – Bresca Dorada – Muravera (CA) punteggio 86/100

Judu mirto del Montiferru,  70 cl, alc. 32 gradi 21 euro- Santu Lussurgiu (OR) punteggio 88/100

Lucrezio R Mirto maturato in barrique –  50 cl, alc.38 %, prezzo 27 euro – Lucrezio R – Berchidda (OT) punteggio 87/100

Mèzusu Riserva Speciale –  50 cl, alc. 36%, prezzo 23 euro – Liquoreria Campidano di Luciano Dessi – Simaxis (OR) punteggio 87/100

Mirto del Contadino –  70 cl, alc.  30 %, prezzo 11 euro – Gestione Fattorie (Silvio Carta) – Zeddiani (OR) punteggio 85/100

Mirto del Fondatore –  70 cl, alc. 30 %, prezzo 16 euro – Silvio Carta – Zeddiani (OR) punteggio 88,5/100

Murta –  50 cl, alc.  30 gradi, prezzo 16 euro – Liquorificio Artigianale Fonnese – Fonni (NU) punteggio 87,5/100

RAU  – 50 cl, alc.  30 %, prezzo 9 euro – Distilleria Rau Fratelli RAU a Sassari punteggio 88/100

Sardus Gigas –  70 cl, alc.  26 %, prezzo 15 euro – Silvas – Arzachena (OT) punteggio 86,5/100

Terra del Sole –   70 cl – alc. 28%, prezzo 11 euro – La Valle del Mirto stabilimento a Sassari punteggio 86,5/100

Zedda Piras Monte Arcosu – 70 cl – alc. 32%,  prezzo 12 euro – Alghero punteggio 85,5/100

Zelosu -70 cl – alc. 28 gradi – prezzo 17 euro-  Quartu Sant’Elena (CA) punteggio 88,5/100

 

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia