Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Piccola Guida della Sardegna – dagli assaggi effettuati nel 2018 la classifica dei 5 migliori Nuragus per Vinodabere

Dopo Cagnulari (link),  Vini Bianchi Dolci (link), Monica di Sardegna (link), Vernaccia d’Oristano (link), Vermentino della Gallura (link), Carignano (link), Cannonau (link) e Vermentino di Sardegna (link), passiamo ora alla classifica dei migliori Nuragus nella nostra Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere.

Per capire meglio le nostre valutazioni vi ricordiamo che abbiamo usato una scala di punteggio internazionale (quindi mediamente più alta di quelle in uso in Italia) e che gli assaggi sono stati svolti rigorosamente alla cieca dal panel di Vinodabere (Carlo Bertilaccio, Salvatore Del Vasto, Daniele Moroni, Gianmarco Nulli Gennari, Antonio Paolini, Giuseppe Picconi, Sabrina Signoretti, Gianni Travaglini, Paolo Valentini, Maurizio Valeriani). Ricordiamo inoltre che tutti i vini di cui parleremo vanno dall’ottimo all’eccellente. I punteggi, in considerazione della degustazione in panel e del suo voto medio, possono riportare anche i decimi di punto.

Il Nuragus è una varietà autoctona a bacca bianca che viene coltivata in tutta la Sardegna ma soprattutto nelle province di Cagliari (dove è presente la DOC Nuragus di Cagliari) e nella provincia di Oristano. Solo nella provincia di Cagliari viene vinificato in purezza. È un vitigno autoctono molto antico che probabilmente risale al XII secolo a.c. Si adatta a tutti i tipi di terreno, resiste molto bene alle malattie ed ha una produzione molto generosa, ecco perchè storicamente era il vitigno a bacca bianca più diffuso in Sardegna (soppiantato negli ultimi anni dal Vermentino)

Ed ecco la nostra classifica (testi di Maurizio Valeriani):

Nuragus di Cagliari Pedraia 2017Cantina Santadi  94/100 (territorio/zona: Sulcis) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Un Nuragus caratterizzato da sentori speziati, note di erbe officinali, e in chiusura ricordi di agrumi e frutta secca. Il sorso è scorrevole ma la struttura non manca così come la sapidità e la freschezza. Uno dei vini con miglior rapporto qualità/prezzo in Sardegna.

L’azienda: Cantina Santadi

Via Cagliari, 78 – 09010 Santadi

email: info@cantinadisantadi.it

tel. +39 0781950127

Una delle aziende che ha portato il nome della Sardegna del vino nel mondo, attraverso i suoi celebri e celebrati Carignano. Da poco la via a fianco della Cantina (che è una cooperativa) ha preso il nome di Giacomo Tachis, il grande enologo celebre in tutta Italia, che ha reso celebre l’etichetta Terre Brune.

—————————————————————————————————————————————

Nuragus di Cagliari 2017Audarya 93,1/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

Freschezza, eleganza e lughezza gustativa sono al centro dell’assaggio, insieme a note di frutta secca ed erbe aromatiche. La chiusura è piacevolmente marina e lascia una scia sapido – iodata.

 

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, dove Salvatore Pala segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

—————————————————————————————————————————–

Nuragus di Cagliari I Fiori 2017 – Pala 92,6/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 9 euro

Note di frutta gialla (pesca) si uniscono a sentori speziati e floreali ed anticipano un lungo e piacevole finale su toni di frutta secca. Vino di grande bevibilità ed eleganza.

 

L’azienda: Pala

Via Verdi, 7 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@pala.it

Tel +39 070 740284

Su colline calcaree affacciate sul mare ed accarezzate da vento insistono i vigneti della famiglia Pala, giunta alla quarta generazione. Tante etichette in gamma, con utilizzo della gran parte dei vitigni autoctoni della Sardegna. Una delle aziende con la produzione migliore per rapporto qualità/prezzo in Italia.

————————————————————————————————————————————-

Nuragus di Cagliari Tenute S. Mauro 2017 – Trexenta 92/100 (territorio/zona: Trexenta) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

Mineralità e sapidità sono i marcatori di questo piacevolissimo Nuragus, che presenta sensazioni di agrumi e frutta secca ed una straordinaria chiusura su ricordi di frutti gialli ed erbe officinali.

 

L’azienda: Trexenta

Viale Piemonte, 40, 09040 Senorbì (CA)

email: info@cantinatrexenta.it

tel. +39 0709808863

Uno degli esempi di come la cooperazione possa dare ottimi risultati è la Cantina Trexenta, che è situata a Senorbì, nel sud della Sardegna, ed i 200 ettari di vigneti sono nella regione Trexenta, da cui l’azienda prende il nome.

————————————————————————————————————————————-

Nuragus di Cagliari S’Elegas 2017 Argiolas 91,3/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 10 euro

Il S’Elegas si conferma di anno in anno un ottimo vino. L’annata 2017 si presenta con un sorso scorrevole e dinamico e con sentori di agrumi e frutta secca. Buona la profondità di beva e molto piacevole il finale su toni di pietra focaia.

 

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)

email: info@argiolas.it

tel. +39 070740606

È un’azienda che si presenta da sola ed ha il grande merito di aver fatto conoscere i vini sardi in tutto il mondo. Il Cannonau è il vitigno porta-bandiera ed ancora oggi è sempre sulla cresta dell’onda con una gamma di assoluto valore che spazia anche sul Vermentino, sul Bovale (da poco il Korem è rientrato nella relativa doc) e sul Nasco (l’Angialis è uno dei grandi vini dolci italiani).

 

La foto di copertina è tratta da Assovini.it

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia