Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Chef emergenti: Stefano Intraligi ed il Ristorante Etienne Roma

Il ristorante Etienne Roma , vuole trovare un connubio tra semplicità e alta cucina rivisitando ogni singolo piatto attraverso idee e tecniche innovative facendo spesso uso della cucina molecolare per la creazione degli stessi.
L’obiettivo, molto ambizioso, è di diventare uno dei migliori ristoranti gourmet a Roma, e il suo  giovane chef   Stefano Intraligi, allievo del grande Heinz Beck  si sta impegnando al massimo.

Vi proponiamo una serie di piatti che abbiamo potuto assaggiare quando ci siamo recati da lui.

Il babà : un’interpretazione dello chef del babà napoletano, in questo caso nella versione salata,  dove tutti i profumi si amplificano attraverso la bagna.

My Signature dish: Il Tartufino. Bignè craquelin al nero di seppia ripieno di crema al foie gras e tartufo bianco.

Il piatto che segue ci induce a pensare di essere arrivati alla fine del nostro percorso il Maritozzo (tipico dolce romano) fatto rigorosamente a mano, il cui ripieno ci informa che abbiamo sbagliato: ‘nduja, panna salata alla paprika dolce e chorizo di bellota (patanegra) allietano il nostro palato.

Un viaggio da Tunisi a Cancun”:  Cannolo fritto di pasta brick ripieno di fajitas messicane su panna acida, guacamole e conciasse di pomodoro.

Creatività alle stelle con i Palloncini carbonari: bottoncini ripieni di salsa carbonara, polvere di guanciale e brunoise di zucchine.

Assoluto di tonno: un Sashimi di tonno rosso marinato in sakè e zenzero, caviale di brodo di tonno affumicato e soia, schiuma di mare fatta con brodo di tonno e Butterfly pee Tea (tonno matcha blu).


Amatriciana di mare: cialda di acqua di pomodoro, guanciale di mare con seppie e gamberi rossi e melone invernale marinato in fava di tonka e rum,

Un gambero tra le nuvole: nuvola di riso soffiato, gambero bianco di Mazara e gel di mojito.

Il tavolinetto dello chef:

 – anacardo e polvere di liquirizia;

– fetta biscottata fatta in casa con fonduta di parmigiano reggiano, maionese al cocco ed emulsione di basilico;

– bruschetta alla ‘nduja con bavarese al prosciutto, finocchio e pomodoro.

Gazpacho molecolare

Sferificazione inversa di un gazpacho fatto con pomodoro, cipolla, cetriolo e peperone.

Amuse bouche (a sorpresa non è stata servita prima degli antipasti): Una spugnetta all’acqua di pomodoro su emulsione di lime e polvere di curry.

Terminiamo con:

Il terramisù: un Tiramisù tradizionale con savoiardi fatti a mano con aggiunta di una meringa, un amaretto e della menta.

Etienne Roma

Via Scirè 18, 00199 – Roma

tel. +39 3938902073.

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia