Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Al via la Food & Rosé Selection organizzata dal Concours Mondial de Bruxelles, alla ricerca dell’abbinamento perfetto tra cibo e vino.

È  stata presentata oggi a Roma presso la Terrazza Civita del Palazzo Generali di Piazza Venezia e in diretta streaming, la nuova sfida organizzata dal Concours Mondial de Bruxelles. Un evento che si svolgerà a l’Aquila dal 4 al 6 giugno, in collaborazione con la Regione Abruzzo.

Una conferenza stampa che ha visto la presenza di Emanuele Imprudente, vicepresidente della Regione Abruzzo, Baudouin Havaux, presidente del Concours Mondial de Bruxelles e della Food & Rosé Selection by CMB, Lido Legnini, vicepresidente della Camera di Commercio Chieti Pescara e Valentino Di Campli, presidente del Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo.

Food & Rosé Selection by CMB è l’evento che nasce con l’intento di mettere a confronto le migliori eccellenze gastronomiche abruzzesi con 120 vini rosati provenienti da tutto il mondo.

Alla regia della parte “food” ci sarà il ristorante stellato Magione Papale (L’Aquila).
A giudicare i migliori abbinamenti cibo-vino ci saranno invece quarantacinque esperti degustatori internazionali scelti tra sommelier, critici, buyer, giornalisti e rappresentanti di organizzazioni i quali avranno il compito di assegnare i Trofei Food & Rosé Selection.

Tre giorni di full immersion nei quali i giudici dovranno classificare i vini in base alla loro tipicità e all’abbinamento con otto categorie di piatti: aperitivo, pesce crudo, pesce cotto, salumi, carni cotte, cibi piccanti, formaggi e dessert, per poi decidere successivamente a chi assegnare gli otto Trofei Food & Rosé Selection previsti dalla competizione.

Un nuovo criterio di valutazione rispetto alle modalità tradizionali come affermato da Baudouin Havaux, presidente del Concours Mondial de Bruxelles e della Food & Rosé Selection by CMB. Una occasione decisamente interessante anche per la location scelta, visto che l’Abruzzo è uno tra i territori italiani più vocati alla produzione di vini rosati, Cerasuolo d’Abruzzo DOC in testa, che con 6,2 milioni di bottiglie annue rappresenta il 7% del prodotto imbottigliato tra le DOP abruzzesi, e che in questa circostanza avrà modo di mettere in mostra le sue eccellenze nei settori dell’agroalimentale e della vitivinicoltura come orgogliosamente affermato da Emanuele Imprudente, vicepresidente della Regione Abruzzo con delega all’agricoltura.

Un programma che non si ferma alla competizione, ma che prevede anche quattro stimolanti incontri su temi di interesse per il mondo dei rosati, spaziando dai trend alle tecniche di produzione, senza tralasciare ciò che concerne il packaging, il marketing e quanto inerente l’impiego di uve autoctone per la produzione di rosati.

Tre giorni pieni. Tre giorni in rosa.
A L’Aquila, dal 4 al 6 giugno.

avatar
Scritto da

Fondamentalmente un curioso. Programmatore e sistemista pentito, decide di virare in modo netto verso un mondo fatto di idee più stimolanti che spaziano dal teatro all'agricoltura con progetti dedicati all'economia circolare. Appassionato di comunicazione, attratto dalla cucina sia come forma di espressione che di nutrimento e, inevitabilmente, dal vino. Sommelier dal 2018, writer per passione. Videomaker, ma sempre per passione. Fondatore di Bordolese.it

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia