Rimani in contatto con noi
[the_ad id="81458"]

ISCRIVITI

News

Agricola Montespada – I Vini del Sole, dal cuore della Gallura vini Bio all’insegna della qualità e della sostenibilità

Agricola Montespada ha sede in un’areale molto vocato per il Vermentino, in una delle più belle zone vinicole della provincia di Olbia-Tempio, a circa 20 Km da S.Teresa di Gallura, sulla direttrice litoranea che porta a Castelsardo, nel comune di Trinità D’Agultu e Vignola. La tenuta si affaccia sul mare prospiciente le coste della Corsica, coste che dalla sommità della collina si possono facilmente ammirare. L’Azienda Agricola costeggia per oltre 1 km le rive del fiume Vignola e si trova pertanto nella valle a ridosso della” Sierra du Cinqu denti”, in località Giunchizza.


Agricola Montespada fa parte del gruppo della famiglia Albertini, che ha acquisito nel 1992 una già avviata azienda agricola nel cuore della Gallura integrando questa attività alle preesistenti attività agricole in Veneto. La proprietà consiste in uno “Stazzu “(Azienda Agricola) di 160 ettari dei quali oltre 50 vitati e coltivati a Vermentino, Carignano e Cannonau. Nei primi anni di attività la società ha principalmente prodotto uve, per poi cambiare gradualmente, arrivando alla produzione di vini di qualità. Oggi l’azienda è una delle più importanti della zona. La sfida qualitativa è stata incentrata sulla conversione delle culture agricole al metodo biologico, attività certificata sia in Veneto che in Sardegna, ponendo grande attenzione anche alla produzione con metodi sostenibili, sia in ambito ambientale che relativamente ai processi produttivi; in etichetta sono riportati i loghi di vino vegano (non si usano coadiuvanti di origine animale, es. chiarificanti) e da agricoltura sostenibile. Ma quali sono le caratteristiche di un vino prodotto in regime di “sostenibilità”? Elenchiamo di seguito i parametri di sostenibilità applicati da Agricola Montespada:




– Uso di energia verde da fonte fotovoltaica
– Fertilizzazione organica con concime verde
– Uso responsabile delle restrizioni idriche
– Uso di imballaggi leggeri (bottiglie di vetro)
– Utilizzo di cartoni riciclati x imballaggio
– Utilizzo della stampa Foot Closure Zero carbon,
(realizzata con canna da zucchero o riciclata)
– Recupero dell’acqua piovana
– Non utilizzare derivati animali

Grande attenzione all’ambiente quindi, ma ancora di più alla qualità dei vini. La gamma è piuttosto articolata e comprende le denominazioni Vermentino di Sardegna, Vermentino di Gallura, Cannonau e Carignano; oltre ai vini fermi vengono prodotti vini frizzanti e un Moscato Passito. Abbiamo degustato alcuni dei vini di punta dell’azienda, che vi andiamo a descrivere:


Vermentino di Gallura Superiore “Special Labels” DOCG 2021
La linea “Special Labels” viene prodotta solo nelle migliori annate, selezionando le uve dei vigneti più vecchi della Giunchizza, che esprimono maggiormente le espressioni varietali delle uve. Per questa “riserva” di vermentino si effettuano in cantina delicati bâtonnage, per favorire l’estrazione degli aromi prima dell’affinamento in bottiglia. Colore giallo paglierino, profumi di frutta dolce (pesca bianca, pera) e fiori bianchi, seguiti da sentori marini, di erbe aromatiche e una nota finale di vaniglia. Nel palato mostra buona struttura, una sapidità salina bilanciata da aromi dolci di frutta bianca che sfumano in una lunga persistenza con riverberi di frutta secca e spezie dolci.


Vermentino di Sardegna “Special Labels” DOC 2021
Anche in questo caso si tratta di una selezione prodotta solo nelle migliori annate, sempre dalla Giunchizza, nel cuore della Gallura, da viti giovani esposte a sud est ove il vitigno esprime una vivace freschezza ed un buon equilibrio varietale delle uve. Dal colore giallo paglierino con riflessi verdolini, ha sentori freschi, floreali (fiori bianchi) e iodati, seguiti da una nota agrumata abbastanza intensa e sfumature di miele di acacia. Sorso sapido e saporito, con ricordi di frutta bianca fresca e frutta secca, chiude con una persistenza fruttata e balsamica (mentuccia ed elicriso).


Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2017
Cannonau prodotto con una selezione di uve dai vigneti del nord della Sardegna. Le uve subiscono un leggero appassimento in pianta, l’affinamento avviene per 2 anni in acciaio e 6 mesi in tonneau usati. Il colore del vino è un bel rosso rubino carico e vivo. Ha profumi intensi, complessi, di frutti scuri freschi (mirtillo, ribes nero, mora), seguiti da sottobosco, macchia mediterranea (ove spiccano le note di essenze aromatiche locali), incenso, pepe nero, tabacco, eucalipto e cenni iodati; al gusto è saporito, succoso e sapido, con ritorni di piccoli frutti di bosco rossi e neri e note tostate. La beva, ancora molto incentrata sul frutto ma molto gustosa, lascia presagire una lunga evoluzione aromatica che il vino ha ancora davanti a sé.


Caregnan “Damanera” Rosso IGT Isola dei Nuraghi 2020
Ottenuto da una selezione di uve dai vigneti situati in località Giunchizza, esposti ad ovest verso il mare da cui soffia il maestrale. La vendemmia avviene a piena maturazione, con un leggero appassimento dei grappoli in pianta. Affina un anno in bottiglia. Il colore è rosso granato intenso, ha profumi solari e mediterranei di frutta in confettura (prugna, amarena), sentori speziati e balsamici (cannella, noce moscata, pepe), note selvatiche e di ciliegia sotto spirito. Il sorso è succoso, glicerico, molto sostanzioso, con marcati aromi di cacao e frutti rossi; i tannini sono robusti ma molto levigati, ha una lunga persistenza con finale amaricante e fruttato. Il vino mostra caratteri ancora giovanili ma di grande consistenza aromatica. La dolcezza fruttata caratterizza e rende molto piacevole la beva.


Agricola Montespada
Loc. Giunchizza, Trinita’ d’Agultu e Vignola – 07038 Sassari
Tel: +39 045 9582015 Mobile: +39 349-3737 613
E-Mail: montespada@gmail.com

avatar
Scritto da

Sono un appassionato del mondo del vino, mi piacciono i profumi e i sapori che ogni bottiglia di vino racchiude, le sensazioni e le emozioni che trasmette. Mi piacciono molto anche i distillati, in particolare la grande varietà e specificità del mondo del whisky. Laureato in Fisica, con un passato di marketing manager nel settore Servizi e Innovazione di una società leader di telecomunicazioni, oggi critico enogastronomico per passione. Scrivo di Vino, Distillati ed Olio sulla testata giornalistica Vinodabere (www.vinodabere.it). Collaboro anche con le testate di settore “Luciano Pignataro (www.lucianopignataro.it)”, “Bordolese ( www.bordolese.it )”, "Wining (www.wining.it)" ed “Epulae (www.epulaenews.it)”. Giudice per il concorso internazionale Grenaches du Monde. Assaggiatore per la “Guida Flos Olei“ di Marco Oreggia. Ho collaborato per l’edizione 2018 con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso. Sommelier AIS dal 2001, Sommelier AISO dell’Olio e degustatore per la Regione Lazio.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2021 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia