Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Dove mangiare la migliore pizza a Roma? Da In Fucina il ristorante che ama la pizza

Definire In Fucina una pizzeria sarebbe molto riduttivo.

Il claim scelto da Edoardo Papa per il suo locale in zona Portuense a Roma è veramente azzeccato: il ristorante che ama la pizza.  Ed in effetti Edoardo è un vero e proprio chef che usa la pizza come base dove poter adagiare i suoi “piatti”. E come i grandi chef Edoardo ama la sperimentazione ed è sempre alla ricerca di nuove farine e di nuovi ingredienti. Tutti ovviamente di elevatissima qualità.

Il concept che Edoardo ha introdotto qui 9 anni or sono è veramente innovativo per la Capitale: la pizza è a degustazione, nel senso che ciascuno dei commensali sceglie una pizza che sarà condivisa anche con gli altri. Le pizze arriveranno in sequenza ed in ordine di struttura e complessità. Questa formula ha incontrato il successo del pubblico.

La scelta delle pizze si adatta, volendo, a tutte le tasche, si va dalla marinara che costa 9 euro alla margherita che costa 12, fino alle pizze di “eccellenza” che arrivano a circa 30 euro.

 

Edoardo Papa

Ma la ricerca di Edoardo non riguarda solo la pizza ma anche il mondo degli antipasti.

E così nascono dei piatti equilibratissimi come:

Montanara, carpaccio di zucchine aromatizzate con olio al limone, bottarga di Cabras

Sfoglia salata crema di merluzzo e patate, mousse di albicocche con polvere di peperone crusco

 

Edoardo ci fa inoltre assaggiare un’anteprima di un piatto che sarà in carta da settembre 2018:

Il Calzone per 2, ricotta di bufala DOP e salame di cinta senese bio

 

Le sale del locale sono progettate con pannelli anti rumore e giusti spazi per privacy e tranquillità.

Una delle sale di In Fucina

 

Ma veniamo alle pizze. Non vogliamo tediarvi con il nostro commento. Vi diciamo solo che per noi In Fucina è il locale dove si mangia la pizza migliore di Roma, e vi diamo un’idea delle pizze che potete trovare:

Mostarda di  mele e pere bio con mozzarella e ricotta di bufala DOP e gorgonzola delicato

Zucchine e patate cotte nel forno a legna e lardo di cinta senese bio

Margherita In Fucina con polpa di pomodoro bio e mozzarella di bufala DOP

 

Arzilla, lardo di cinta senese, datterini, fiocchi di ricotta

 

Giuncata artigianale pugliese, pistacchi tostati, e mortadella Favola Gran Riserva

 

Speck cotto artigianale con patate julienne cotte nel forno a legna con ciuffi di mozzarella di bufala DOP e gorgonzola delicato

Burrata Artigianale Pugliese e Capocolllo di Cinta Senese Bio

Margherita al Rum con polpa di pomodoro bio con piennolo vesuviano bio flambato con rum Giamaica del 2000 e mozzarella di bufala DOP

 

Ma Edoardo ha da dire qualcosa anche sul capitolo dolci, e così nascono golose preparazioni come:

Millefoglie al momento: sfoglia stesa a mano e crema pasticcera al limone con rosso d’uovo di gallina bianca livornese

 

Infine la carta dei vini è di buon livello, perchè Edoardo è uno dei grandi sostenitori dell’abbinamento pizza-vino.  E come dargli torto dato che le sue pizze sono delle vere e proprie pietanze?

 

In Fucina

Via Giuseppe Lunati, 25/31, 00149 Roma (RM)

tel. 065593368

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia