Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Basilicata – Cantina dei Siriti: giovane e dinamica realtà della costa ionica

In un ampio territorio collinare in provincia di Matera, a pochi chilometri dalla costa ionica al confine con la Calabria, nell’areale dell’antica Siris, (oggi Nova Siri), nata sulla foce del fiume Sinni e colonia della Magna Grecia, sorge  la Cantina dei Siriti, giovane realtà vitivinicola, condotta con passione dai coniugi Antonella Latronico e Ciro Pinto, affiancati dalle nuove generazioni di famiglia che hanno trasformato un’antica e piccola cantina in una dinamica azienda produttiva che fa da sfondo ad un Eco Resort con affaccio sul mare.

Ecoresort Siriti

La storia della nuova cantina può farsi risalire alla fine dell’anno 2008, con  la prima etichetta di Ellenikon, allorché la cantina inizia a realizzare al proprio interno tutte le fasi produttive, dalla raccolta dell’uva all’imbottigliamento dei vini. Processo questo preceduto dalla scelta di estirpare il vecchio vigneto e di mettere a dimora quattro ettari di Aglianico, vitigno “di casa” in questa porzione di territorio della Siritide, già introdotto e diffuso intorno al IV secolo a.c. dai greci. Oltre all’Aglianico si decide di puntare su altri due vitigni autoctoni: il Primitivo ed il Greco Bianco, impiantando i relativi vigneti.

Vigneto di Aglianico

L’attuale cantina conserva, tuttavia, la storia e le tradizioni del passato avendo, al suo interno, mantenuto i piccoli attrezzi produttivi del tempo in una sorta di piccolo museo  adiacente alla barricaia. 

Antichi strumenti da lavoro dell’uva conservati all’interno della cantina

Anche la scelta del logo aziendale sembra creare un trait d’union con l’antica storia di questi luoghi. L’immagine è quella di una moneta dell’antica capitale della Magna Grecia che riproduce Taras, figura mitologica greca, figlio di Poseidone, a cavallo di un delfino con un grappolo di uva nella mano sinistra.

 

Logo che riproduce Taras, figura mitologica greca

Attualmente gli ettari vitati sono circa 10 per la produzione di circa 20.000 bottiglie annue ripartite per quattro etichette aziendali: Siri Greco, Rosa dei Siriti, Re Italo e Ellenikon a cui si aggiunge, solo in alcune annate, la produzione di un vino passito.

 

Queste le nostre impressioni gustative delle quattro etichette assaggiate in cantina.

 

Siri Greco Matera Dop , 2020

Siri Greco Matera Dop   2020 

Greco bianco in purezza dal naso accattivante che apre su intriganti note floreali seguite da frutta a polpa gialla, accenni agrumati, richiami minerali, lievi sentori vanigliati. In bocca è piacevolmente fresco, succoso, invitante con ritorni fruttati che conducono ad un finale di mineralità marina.

 

Rosa dei Siriti Basilicata Igp 2020

Rosa dei Siriti Basilicata Igp 2020

Ottenuto da uve Aglianico, si mostra in una colorazione di spiccata intensità (circa 18 ore di macerazione). Ciliegia, lampone, melagrana, percezioni floreali, connotano un naso accattivante che apre ad un sorso pieno, fresco, giustamente caldo, rispondente pienamente ai presagi olfattivi. Piacevole la chiusura su note sapide.

 

Re Italo Matera Dop Primitivo 2018

Re Italo Matera Dop Primitivo 2018

Etichetta dedicata al leggendario eroe dell’Enotria, ottenuta da uve Primitivo in purezza, caratterizzata da intense percezioni di frutti rossi, radice di liquirizia, note speziate, nuances balsamiche. Avvolgente e morbido all’assaggio, caldo, moderatamente tannico e ben sorretto da adeguata freschezza e percettibile scia sapida. Lungo il finale su ritorni fruttati. Sette mesi in barrique

 

Ellenikon Basilicata Igp 2016

Ellenikon Basilicata Igp 2016

Sicuramente l’assaggio più appagante della batteria, ottenuto da uve Aglianico. Naso ampio  e invitante caratterizzato da richiami di more, mirtilli, tocchi vanigliati, pepe nero, effluvi balsamici. Strutturato, equilibrato e con tannini levigati, sorprende per la vivace freschezza e la piacevole percezione sapida. Lungo il finale con ritorni di frutta e spezie.

 24 mesi in barrique di primo passaggio.

 

CANTINA DEI SIRITI

Contrada San Nicola

75020 Nova Siri (MT)

Tel. +39 0835 182 1001

cell.+39 338 865 6222

www.cantinadeisiriti.it

info@cantinadeisiriti.it

“Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà nel mondo.” In queste parole la condivisione di una nostra passione e la voglia di comunicarla. Salvatore Del Vasto, laureato in Giurisprudenza e da sempre appassionato di vino, diventa prima sommelier, poi frequenta il Bibenda Executive Wine Master di Fis e poi consegue il diploma di Master presso l’Università di Tor Vergata in “Cultura dell’alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche”. Sabrina Signoretti, laureata in Scienze Politiche, coltiva la sua passione diventando sommelier del vino, assaggiatrice di oli di oliva vergini ed extra vergini e sommelier dell’olio extravergine di oliva dell’AISO. Una delle qualità nascoste, la spiccata attitudine per la fotografia.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia