Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

MAREMMA – IL CERCHIO: AZIENDA AGRICOLA (E VINICOLA) di nicchia e “chicca” di Capalbio

Capita a volte di lanciare lo sguardo molto oltre l’orizzonte, quando invece sotto gli occhi abbiamo una piccola intrigante realtà che regala vini molto interessanti.

È il caso de Il Cerchio, tra Capalbio e il mare, azienda rigorosamente biologica e agguerrita nelle sue proposte, ancorate al territorio e ricche di personalità.

Corinna Vicenzi, titolare dell’azienda insieme al figlio Beniamino Podestà, si è trasferita diversi decenni fa da queste parti, prima luogo di destinazione per il nutrimento del corpo e dell’anima, e poi fonte di passione enologica e agricola (oltre a Vigne, anche Oliveti).

E oggi un bel set di etichette campeggia nello scaffale della minima ma accogliente sala degustazione dove abbiamo assaggiato i vini.

Prima di raccontarli però vorremmo soffermarci sul simbolo scelto per tutte le etichette: un cerchio appena irregolare con un punto al centro.

Al di là dei significati attribuiti da Corinna a questa rappresentazione, e riferiti all’uomo e alla natura, ci piace pensare che il cerchio racconti un vino in equilibrio in tutte le sue componenti, equidistanti dal centro,  rappresentato dal punto (di partenza e di arrivo) del ciclo di produzione.

Vini “centrati” in tutti i sensi, e pensati/ progettati/prodotti in sintonia con la natura.

E così le varie declinazioni di Ansonica, uva autoctona principe del luogo, si sposano con quelle del Sangiovese e dell’Alicante, lasciando anche uno spazio interessante per il Vermentino.

In vigna solo concimi organici e trattamenti con rame, zolfo e funghi antagonisti. Non sono usati diserbanti chimici. E veniamo ai vini.

Ansonica Costa dell’argentario doc 2020 (Ansonica 90% minimo più Vermentino)
13,5 gradi per irca 10000 bottiglie

Un vino fresco in cui predominano aromi floreali e fruttati (iris, gelsomino, ginestra e camomilla) insieme a frutta gialla per un finale sapido e appagante.

L’altro Bianco Toscana igt 2019
(70% Vermentino,30% Ansonica)
14 gradi per 3000 bottiglie

Un  Vermentino complesso che offre al naso fiori gialli ed erbe di campo.
Nespola e pesca completano il quadro olfattivo-gustativo. Lungo finale di mandorla cruda. Morbido e avvolgente.

L’ndigena Ansonica Toscana igt 2019
Ansonica 100% 13,5 gradi per 800 bottiglie

Macerazione e fermentazione in legno di terzo passaggio dopo pressatura soffice per questa novità che regala aromi complessi di fiori gialli appassiti insieme a erbe officinali e frutta gialla matura (pesca).
Gradevole e lungo finale di frutta secca.

Dolce A.  Ansonica Passito 2017 Toscana igt (Ansonica 100%)14 gradi per 600 bottiglie

La sorpresa del giorno: un passito vinificato in acciaio di una freschezza inaspettata, non stucchevole anche se pieno di ricordi di dattero, albicocca, pasta frolla e uva appassita con un lunghissimo finale di frutta secca e spezie. Appassito su graticci per 2-3 mesi con continui cambi di aria e di ambiente è sostenuto da una notevole acidità.

Valmarina Sangiovese 2016 Toscana Igt
(Sangiovese più Alicante) 13,5gradi per 5000 bottiglie

Il Sangiovese che non ti aspetti, non qui: ciliegia matura, macchia, spezie e cuoio insieme a una freschezza non comune. Piacevole persistenza e grande beva.

Tinto Alicante 2017 Toscana igt
(Alicante 100%)15 gradi  per 800-900 bottiglie

Corinna lo definisce un bimbo, e in effetti ancora lo è, anche se diremmo piuttosto precoce.
Figlio di un annata calda e siccitosa, si presenta con un rosso rubino scuro quasi impenetrabile con note minerali, di macchia mediterranea e composta di more e frutta rossa, insieme a sentori di mela cotogna, cioccolato e polvere di caffè. I tannini ancora in evoluzione lasciano presagire una bella longevità.

Infine una nota importante sul significativo rapporto qualità-prezzo dei vini che fa apprezzare ancora di più questa cantina.

IL CERCHIO, via Valmarina 24
Capalbio (Gr) 0564 89 88 56
ilcerchio@ilcerchiobio.it
www.ilcerchiobio.it

avatar
Scritto da

Carlo Bertilaccio vive a Roma ed è attualmente curatore della rubrica "di...stillati" per la testata giornalistica Vinodabere (www.vinodabere.it). Collabora anche con Luciano Pignataro (www.lucianopignataro.it) e ha collaborato per le edizioni 2017/2018 con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso. Ha collaborato per le edizioni 2015-2016 con la guida Slow Wine, e con la guida "Vini buoni d'Italia" dall'edizione 2010 fino all'edizione 2013. È autore di diversi articoli su distillati e vini su Scatti di Gusto (www.scattidigusto.it). Ha infine scritto diversi libri per Palombi editore su cocktails e altri argomenti, e prodotto inoltre quattro dischi di giovani talenti italiani nonché le canzoni per un musical su Marilyn Monroe, recentemente premiato al teatro Sistina di Roma. Giudice per Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia