Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Lombardia – Poderi San Pietro a San Colombano al Lambro

A 50 km da Milano, precisamente a San Colombano al Lambro, si trova l’azienda vinicola Poderi San Pietro. che  con 65 ettari di vigneti che si estendono anche nei comuni di Graffignana e Miradolo Terme.

Dal recupero e restauro dell’ex Consorzio agrario di San Colombano, durato ben 3 anni  a partire dal 1998 inizia la storia di questa azienda che è stata successivamente rilevata, nel 2008, dalla Neuroniagrari.

Si è puntato inizialmente a recuperare e razionalizzare le vigne esistenti e a dotarsi di una cantina moderna di oltre 4.000 mq, di cui 2.000 mq interrati destinati alla barricaia, dove viene usata tecnologia intelligente con vasche sono in acciaio, termo-condizionate e saturate con azoto, in grado di produrre vini  che risultino essere espressione del territorio, infatti i vigneti rientrano nella D.O.C. di San Colombano e I.G.T. Collina del Milanese.

Una curiosità, che in qualche modo l’accomuna questa azienda ad un’altra relata vinicola situata nel Lazio, il Castello di Torre in Pietra,  anch’essa ubicata in prossimità di una grande metropoli italiana (Roma) è il ritrovamento di resti di un mammut all’interno delle vigne, avvenuto nel 2009.

Ritrovamento che nel caso del Castello di Torre in Pietra ha dato vita alla nascita dell’Osteria dell’Elefante di cui abbiamo parlato in passato su Vinodabere (link), mentre per Poderi San Pietro è ancora oggetto di studi.

Ma parliamo dei vini che abbiamo degustato:

Amphora Moris 2017 collina del milanese (Chardonnay, Trebbiano, Cortese, Malvasia e Pinot Grigio)

Un bianco moderno e affascinante nato dall’interessante connubio dei vitigni a bacca bianca aziendali, con una vinificazione e affinamento, che si alterna tra l’acciaio e l’uso dell’anfora in grès porcellanato, in cui sosta 14 mesi prima di essere imbottigliato.

Un sapiente uso dell’anfora ha permesso di dar vita ad un vino che si presenta con note di zafferano e miele d’acacia, per poi virare su profumi di fiori bianchi (camomilla), erbe aromatiche (salvia), lime e frutti tropicali. All’assaggio il sorso è cremoso, avvolgente, sorretto da freschezza e sapidità e con un persistente finale di mandorla amara.

Rosso di Valbissera 2018 San Colombano DOC (Croatina 47% Barbera 43% e Uva Rava 10%)

È il vino storico e più rappresentativo di Poderi di San Pietro. Nasce da uve, coltivate nella zona “Valbissera” a 145 metri s.l.m. su di un  terreno composto da argille e limo, le vigne sono a cordone speronato e guyot e le uve vengono vinificate separatamente prima dell’assemblaggio finale.

Al naso si apre con note floreali, frutta rossa, marasca sotto spirito, note speziate e accenni balsamici. Il sorso è ben bilanciato con un tannino presente ma elegante, intrigante il finale su note di frutta e pepe nero.

 

avatar
Scritto da

Ha fondato Vinodabere nel 2014. Laureato in Economia e Commercio specializzazione mercati finanziari, si è dedicato negli ultimi dieci anni anima e corpo al mondo del vino. Assaggiatore internazionale di caffè ha partecipato a diversi corsi di analisi sensoriale del miele, vanta diverse esperienze nell'ambito enologico quali la collaborazione con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso (edizioni 2017 e 2018), e la collaborazione con la guida Slow Wine (edizioni 2015 e 2016).

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia