Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Cocktail ispirati al cinema: drink TIME OF MY LIFE (film “DIRTY DANCING) di Elena Di Nardo

Continuiamo il nostro viaggio tra i cocktail ispirati al cinema.

Stavolta vi parliamo del DRINK: TIME OF MY LIFE
ispirato a “
DIRTY DANCING”, di Emile Ardolino, 1987


BARLADY
: Elena Di Nardo dell’Ego Bar Caffè & Lounge Drink di Villongo (Bergamo)

INGREDIENTI:
25 ml rum Trois Rivières Cuvée de L’Océan
30 ml estratto di ananas
10 ml shrub alle mele cotogne
1 barspoon di maraschino
Top Franciacorta DOCG Brut La Montina

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti, tranne il Brut La Montina, in uno shaker. Shakerare il tutto vigorosamente e versare, filtrando in un flute precedentemente raffreddato. Top di Brut La Montina a completare il drink.

ISPIRAZIONE:
“Con questo drink si vuole ricordare l’esplosione del ritmo sensuale e frenetico di “Dirty Dancing”, film che riesce a evocare la freschezza e la giovinezza dell’amore. Non importa l’età, ogni volta che si vede questo film, ci si sente come un adolescente innamorato per la prima volta. Ho cercato di riprodurre tutte le emozioni che questo film mi trasmette con la ricerca di un gusto unico, mediante l’utilizzo del rum Trois Rivières Cuvée de l’Océan, dal gusto fresco e con sentori di banana e cocco. È un rum che aiuta a lasciarsi andare, come del resto le canzoni del film stesso, che non ti stanchi mai di ascoltare, che ancora fanno ballare intere generazioni.”

 

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia