Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Cocktail ispirati al cinema: drink SOR MARCHE’ (FILM IL MARCHESE DEL GRILLO) DI ANTONIO DE MEO

Continuiamo il nostro viaggio tra i cocktail ispirati al cinema.

 

Stavolta vi parliamo del drink SOR MARCHE di Antonio De Meo.

 

DRINK: SOR MARCHE’
(ispirato al film “Il Marchese del Grillo”, di Mario Monicelli)

BARMAN: Antonio De Meo, barmanager del Ristorante Liòn di Roma

 

INGREDIENTI:

4 cl VII Hills Italian Gin
Gocce di whisky Laphroaig 10 yo
2 cl Pinot Nero
1,5 cl sciroppo di zucchero
1,5 cl limone
Essenza di Tabacco

 

Bicchiere: coppa Martini
Garnish: arancia essiccata

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti in uno shaker e agitare vigorosamente, filtrare il contenuto in una coppa Martini precedentemente raffreddata, decorare con un’arancia essiccata e vaporizzare l’essenza di tabacco in superficie.

ISPIRAZIONE:
Il Marchese Del Grillo è un film del 1981 con protagonista il grande attore romano Alberto Sordi, nei panni di un ricco, quanto irriverente esponente della nobiltà romana. Il Marchese passa le e proprie giornate organizzando scherzi e burle ai danni dei cittadini e, molto spesso, della sua stessa, autoritaria e bigotta famiglia. Al di là della commedia intrinseca nel film, il protagonista rappresenta un modo di vedere il mondo diverso dalla ‘massa’, attraverso giochi di battute e situazioni paradossali, il tutto condito da abbondante dialetto romanesco. Romano come il VII Hills Italian Dry Gin, forte come il whisky scozzese torbato Laphroaig!

 

Altri articoli della serie “Cocktail ispirati al cinema”:

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia