Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Cocktail ispirati al cinema: drink ABRACADABRA (film “The Prestige”) di Mattia Capezzuoli

Continuiamo il nostro viaggio tra i cocktail ispirati al cinema.

Stavolta vi parliamo del DRINK: ABRACADABRA
(ispirato al film “
The Prestige”, di Christopher Nolan, 2006)

BARMAN: Mattia Capezzuoli, bartender del The Botanical Club di Milano

INGREDIENTI:
50 ml VII Hills Italian Dry Gin
30 ml succo di lime
40 ml estratto di pomodoro giallo
15 ml sciroppo di agave

Bicchiere: Collins
Garnish: crusta di Spicy Mix Rim, homemade con paprika affumicata, curry, curcuma e chili

PREPARAZIONE:
Preparare la crusta di spicy mix sul bordo del bicchiere. Con la tecnica dello shake&strain, versare tutti gli ingredienti all’interno di uno shaker, shakerare bene con sufficiente ghiaccio per circa 15 secondi e filtrare all’interno di un bicchiere Collins.


ISPIRAZIONE:
Il drink è ispirato al filmThe prestige, diretto da Christopher Nolan, la storia di due illusionisti rivali. Il film ha una struttura narrativa che riprende i momenti principali dell’illusione: la promessa, la svolta e il prestigio. La storia è ambientata nella Londra dell’Ottocento, una città dove il tema della magia era predominante. Il drink è un cocktail Margarita style con un chiaro riferimento a un Bloody Mary. Nel film, i due protagonisti si sfidano per riuscire ad eseguire il trucco perfetto, quel gioco di prestigio che avrebbe lasciato il pubblico a bocca aperta e che lo avrebbe portato a porsi la domanda: “Com’è possibile?”. In questo cocktail si mixano degli ingredienti fondamentali per la preparazione di un Tommy’s Margarita ma che allo stesso tempo ricordano le note speziate del Bloody Mary. Un modo per creare stupore e magia, con un cocktail che possa diventare un altro drink proprio mentre lo si beve!

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

La ricetta della prelibata ciambella al mosto cotto

Cali di Zucchero

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia