Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

News

Guida ai Migliori vini della Sardegna 2022 di Vinodabere – I Migliori Vermentino di Sardegna

Con il patrocinio del Comune di La Maddalena, ed il supporto della casa vacanze Oasi Serena e dell’Enoteca Gialisio si sono svolti nella bellissima isola gli assaggi alla cieca per la Guida ai Migliori Vini della Sardegna 2022 di Vinodabere, curata da Maurizio Valeriani Antonio Paolini.

Ancora ottime notizie da questa regione, che è un vero e proprio piccolo continente e che ormai ha raggiunto con la sua produzione vitivinicola un consolidato e diffuso livello qualitativo. Tanti i territori, ancora in parte da scoprire o ormai iconici, come le vecchie vigne del Mandrolisai o la viticoltura d’altura a Mamoiada, ma anche il granito della Gallura, il fascino di Orgosolo, i suggestivi paesaggi di Oliena, le vigne a piede franco nelle sabbie del Sulcis, l’Ogliastra, Bosa, le zone della Vernaccia d’Oristano, Serdiana, e ne potremmo citare moltissimi altri. E lo stesso vale per i vitigni autoctoni come Vermentino, Nuragus, Granazza, Vernaccia, Carignano, Cannonau, Monica, Cagnulari, Malvasia, Caricagiola, Bovale e tanti altri.

Anche i nuovi produttori che si affacciano sul mercato raggiungono buoni risultati, a dimostrazione della vocazione territoriale e delle potenzialità di questa straordinaria regione.

Come testimonia anche il numero non indifferente di vini nella nuova edizione della nostra Guida: stavolta i raccontati superano le 180 unità.

 

Metodologia

Iniziamo dall’impostazione che vede confermate le scelte principali. L’obiettivo rimane quello di rivolgersi al consumatore finale, ai ristoratori e tutti gli esercenti dei circuiti commerciali che ruotano attorno al vino. Che abbiamo dunque messo al centro del nostro lavoro, creando delle classifiche per tipologia ed insiemi omogenei, provando a rispondere alle esigenze di chi vuole orientarsi nell’acquisto di una bottiglia o nella costruzione di una cantina o anche di una carta dei vini se titolare di un locale. Non mancano le descrizioni delle aziende e le loro storie, ma solo dopo ciascun vino recensito; per questo alcune – quelle di cantine presenti con più vini – saranno ripetute per non costringere il lettore ad andare a cercarle altrove nella Guida.

Utilizziamo alcuni simboli per spiegare ancora meglio le differenze qualitative tra i vini recensiti.

 

Abbiamo attribuito 1 applauso  a quelle etichette che si attestano tra i 90 ed i 94,9 centesimi (vini decisamente buoni), 2 applausi tra i 95 ed i 97,9 (vini ottimi), e la standing ovation  tra 98 e 100 (vini eccellenti). I punteggi, essendo frutto di una media di degustazione in panel, possono prevedere anche i decimi di punto. Le classifiche sono in ordine inverso (si parte dall’ultima posizione per arrivare alla prima).

Per rendere più compiutamente comprensibili e trasparenti le nostre valutazioni vi ricordiamo che abbiamo usato una scala di punteggio internazionale (quindi mediamente più alta di quelle in uso in Italia) e che tutti gli assaggi sono stati svolti rigorosamente alla cieca.

Qualora almeno la metà del panel abbia attribuito il punteggio di 100/100 ad un campione, si è provveduto ad un riassaggio per confermare o meno questo punteggio massimo.

La Squadra

Curatori: Maurizio Valeriani e Antonio Paolini.

I testi che leggerete in Guida sono di: Carlo Bertilaccio, Nicola Campanile, Salvatore Del Vasto, Paolo Frugoni, Federico Gabriele,  Maurizio Gabriele, Claudia Marocchi, Luca Matarazzo, Daniele Moroni, Gianmarco Nulli Gennari, Antonio Paolini, Emanuela Pistoni, Franco Santini, Marco Sciarrini, Gianni Travaglini, Maurizio Valeriani.

 

La Classifica dei migliori Vermentino di Sardegna

 

 

In questa classifica prendiamo in considerazione tutti i vini realizzati con Vermentino fuori della Gallura indipendentemente dalla denominazione (quindi troverete anche etichette IGT).

Dagli assaggi la 2020 risulta un’annata decisamente buona per questa varietà, e straordinaria, come vedremo in seguito, per la Gallura.

20

Vermentino di Sardegna Crabioni 2020 – Nuraghe Crabioni 92,8/100 (territorio/zona: Sorso), prezzo a scaffale enoteca 14 euro.

Un Vermentino paradigmatico, nel cui bouquet sembrano incontrarsi e fondersi il mare e la terra di Sardegna. Alla vista è giallo paglierino con riflessi verdognoli. Intenso all’olfatto, con toni dolci di frutta tropicale, ginestra, timo e sambuco. In bocca è morbido, ma ben equilibrato, grazie alla freschezza ben conservata. Il finale è lungo, pulito e sapido.

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

 

Augusto Seghene, con l’aiuto del cugino Tonino Spanu fonda l’azienda a Sorso nel 2003. Nel giro di pochi anni, prima con le selezioni di Vermentino (Kanimari e Sussinku), poi con lo stesso Cannonau e con il tipico Moscato della zona, e da ultimo anche con il Cagnulari (etichetta Sussinku Rosso), la cantina si afferma tra le più importanti della Romangia. Circa 35 ettari coltivati davanti al mare, la cui salsedine spesso ricopre l’uva con la sua patina bianca e suggerisce quasi una trasmissione di sapori. I figli di Augusto (Alessandra e Maurizio) seguono gli aspetti commerciali mentre la direzione tecnica è del bravissimo enologo Mauro Murgia.

19

Vermentino di Sardegna Su’Imari 2020 – Su’Entu 93/100 (territorio/zona: Marmilla) prezzo a scaffale enoteca 11 euro.

Affinato sui lieviti per 5 mesi, si presenta al naso  con evocazioni di erbe aromatiche (timo, salvia), frutta tropicale matura e zucchero di canna. Al gusto ritornano i toni dolci (miele) sostenuti da una scia salina e fragrante che ne caratterizza il finale.

L’Azienda: Su’Entu

SP 48 Km 1,8 (Strada Sanluri-Lunamatrona)
09025 Sanluri (CA)
tel. Cantina +39 (070) 935 71 206

email: info@cantinesuentu.com

Il progetto della famiglia Pilloni è uno di quelli di cui si parla molto nell’isola. Con l’obiettivo di valorizzare un territorio poco conosciuto e incontaminato, la Marmilla, in pochi anni hanno messo su una cantina, una struttura ricettiva e una produzione vitivinicola di prima classe. I vigneti stanno diventando più maturi ed equilibrati, e ciò si riflette in una qualità media della produzione in continua crescita.

18

Vermentino di Sardegna Demà 2020 – Cantina di Calasetta 93,5/100 (territorio/zona: Calasetta) prezzo a scaffale enoteca 14 euro.

 

Prodotto nelle zone collinari del basso Sulcis nella parte sud- occidentale della Sardegna. Suoli calcarei argillosi, vigneti allevati a controspalliera con potatura Guyot. Breve macerazione a freddo prima della pressatura soffice, decantazione statica e fermentazione a temperatura controllata. Affinamento in acciaio con batonage periodici per almeno 4 mesi, poi breve affinamento in bottiglia. Colore giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli, al naso fruttato intenso con delicate note agrumate; al palato è fresco, sapido, morbido e persistente, con caratteristica vena amarognola finale.

L’azienda: Calasetta

Via Roma, 134, 09011 Calasetta (CI)

email: info@cantinadicalasetta.it

tel. 0781 88413

La Cantina Calasetta rappresenta un esempio vincente di cooperazione enoica che oggi aggrega circa 300 viticoltori mossi da un unico intento, produrre vini fortemente identitari e di grande piacevolezza gustativa. Siamo nell’isola di Sant’Antioco, a sud-ovest della Sardegna, in un terroir davvero unico caratterizzato da terreni sabbiosi che consentono di coltivare la vite franca di piede. Condizione questa che consente al Carignano, uva regina dell’areale, di raggiungere la sua massima espressione.

17

Vermentino di Sardegna 2020 – Polinas 93,7/100 (territorio/zona: Bonnanaro) prezzo a scaffale enoteca 13 euro.

 

Sulle colline sabbiose di Funtana Janna nascono le uve madri, da agricoltura biologica, di questo Vermentino dalle sensazioni intense e balsamiche di erbe aromatiche e macchia mediterranea, mescolate a nuances agrumate e di fiori bianchi. Al gusto il vino è coerente, con retrolfatto di salvia e ortica; di media struttura, ha aroma fresco e citrino che dona piacevolezza alla beva.

L’Azienda: Polinas

Azienda vitivinicola Polinas Wines | Sebastiano e Giovanni Polinas

Sede Legale:
via Marzabotto, 7 Castellammare del Golfo – TP – Sicily, Italy

Sede operativa:
Via Roma, 9 Bonnanaro – SS – Sardinia, Italy

mail: info@polinaswines.com

Sebastiano Polinas +39 338-7519148
Giovanni Polinas +39 340-2826139

Giovanni e Sebastiano Polinas, figli di numerose generazioni di viticoltori in Sardegna, sono tra gli artefici della rinascita della viticoltura di Bonnanaro. La riconversione dei vecchi vigneti di famiglia nel 2012, trasformati seguendo nuove tecniche agronomiche, ha portato alla nascita di nuovi appezzamenti sui quali vengono allevati i vitigni storici del luogo come il Vermentino, il Cannonau, il Nebbiolo, il Cagnulari ed il Moscato. I terreni di Bonnanaro sono variegati e spaziano dalla sabbia vulcanica delle alte colline del Monte Pelau ai terreni calcarei e sabbiosi delle colline più dolci intorno al paese. Dal Vigneto Funtana Janna, con il suo terreno sabbioso, sciolto su un fondo di marna calcarea, nascono il Vermentino, ed il Moscato bianco con il suo clone storico di Bonnanaro. Nel Vigneto di Badde Majore, su terreni sabbiosi e argillosi, si trova il Nebbiolo. Dal vigneto di Murunis (su suoli a medio impasto) nasce il Cagnulari. Infine il Cannonau viene dal vigneto sabbioso di Monte Santo, zona viticola più vocata del territorio Bonnanarese.

16

Vermentino di Sardegna Opale 2020 – Mesa 94,1/100 (territorio/zona: Sant’Anna Arresi – Sulcis) prezzo a scaffale enoteca 18 euro.

Le uve raccolte vengono sottoposte a criomacerazione per circa 12 ore prima della pressatura soffice e quindi fermentazione a 18-20 °C  (solo per una piccola parte,  in barriques di rovere). Segue una sosta di 7 mesi sulle fecce nobili. Naso ancora vinoso, minerale, erbaceo, balsamico di pino, con sfumature fruttate molto eleganti di nespola e gelso bianco. Bocca agrumata, sapida, di media densità. Ritorni di frutta, erbe officinali e macchia mediterranea in chiusura. Deve ancora dare il meglio di sé. Perfetto l’abbinamento con pesci strutturati (tonno, spada, tranci di ricciola).

L’Azienda: Mesa

Loc. Su Baroni 09010 Sant’Anna Arresi (SU)

email: info@cantinamesa.it

tel. +39 0781965057

Il nome Mesa, che in sardo significa “tavola”, rappresenta al meglio la filosofia di questa azienda. Semplicità, unicità e amore per la terra sono, infatti, i valori caratterizzanti tutta la filiera produttiva. La cantina che conta oggi su 78 ettari vitati, di cui 66 di proprietà, situati in un territorio straordinariamente vocato alla viticoltura, nasce nel 2004 grazie a un’intuizione del famoso pubblicitario di origine sarda Gavino Sanna ed ha vissuto qualche anno fa un’importante svolta con l’ingresso del gruppo Santa Margherita come socio di maggioranza. Territoriali ed espressivi sono i vini prodotti ben identificabili anche grazie alle etichette minimali, ispirate agli antichi arazzi sardi, creati da un’arte silenziosa e lenta che affina nel tempo proprio come il vino.

15

Vermentino di Sardegna Pariglia 2020 – Contini 94,3/100 (territorio/zona: provincia di Oristano) prezzo a scaffale enoteca 10 euro circa.

Al Monte Arci la Sardegna deve la prima, preistorica, apertura al commercio “estero”, grazie alla ossidiana presente in grande abbondanza nelle sue falde. Da questo vetro nero il Vermentino di Sardegna Pariglia 2020, allevato ai piedi della montagna, riprende non il colore ma la capacità di riflettere la luce. Luminosissimo nei suoi sbuffi dorati, al naso, oltre a una scia agrumata, offre sensazioni iodate e un’idea sapida che si perde nel mare. Al gusto invece la sapidità diventa solida e lunga realtà affondando i piedi nella terra di origine vulcanica del Monte. Luminosità, carattere, profondità dunque per un Pariglia che, proprio come i tre acrobati a cavallo del carnevale Oristanese, si diverte a “sparigliare” il campo del Vermentino.

L’azienda: Contini

Via Genova, n. 48-50, 09072 Cabras – Oristano

email: info@vinicontini.com

tel. 39 0783290806

Contini in Sardegna è sinonimo di Vernaccia di Oristano. Facendo una visita in azienda è possibile rimanere senza parole di fronte a diverse Vernaccia senza tempo, capaci di emozionare anche il bevitore più esperto. Qui però si prende tutto sul serio, e quindi anche quando ci si è cimentati con il Cannonau o con il Vermentino, il risultato è stato subito eccellente.

14

Vermentino di Sardegna Merì 2020 – Argiolas 94,4/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 13 euro.

Grande eleganza per questo Vermentino dal colore paglierino che rivela netti profumi agrumati (kiwi e zest di limone) uniti a gradevoli sentori di frutta gialla. Un finale vivace e sapido regala al palato una piacevole persistenza.

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)
email: info@argiolas.it
tel. +39 070740606

Fondata alla fine degli anni trenta da Antonio Argiolas, questa cantina è una delle più grandi e prestigiose della Sardegna (e d’Italia). Un nome che ha fatto conoscere i vini sardi nel mondo, il Turriga (un vino di fama internazionale creato dal celebre enologo Giacomo Tachis) su tutti. I terreni si trovano nel sud della Sardegna, nelle subregioni della Trexenta e del Sulcis. Una vasta gamma di etichette prodotte, tutte di assoluto valore, derivanti da vitigni come il Cannonau, il Vermentino, il Bovale, il Nasco e diversi altri oltre al Carignano.

13

Vermentino di Sardegna Giolzi 2020 – Cantina Madeddu 94,6/100 (territorio/zona: Bosa) prezzo a scaffale enoteca 11 euro.

Fa parte della produzione che Madeddu ricava dai circa 6 ettari vitati nella zona di Bosa, e nasce  a pochi chilometri dal mare. L’etichetta è un omaggio al carnevale di Bosa e all’omonimo rito di Giolzi, rievocazione di antiche celebrazioni dionisiache. Il vino si presenta di colore giallo paglierino con aromi di mela verde, pesca e zagara. Al palato è avvolgente, sapido e di buona freschezza.

L’Azienda: Cantina Madeddu

Sede legale: Via Satta 6 08013 Bosa (Or)
Sede stabilimento: loc. Pianu ‘ e Murtas SS 129bis km 27 , Bosa (Or)

tel. 333 1019 545

email:  francomadeddu43@gmail.com

 

L’azienda nasce nel 1972, a Bosa, quando Franco Madeddu acquista terreni da impiantare a vigneto nell’area di Pianu ‘e Murtas. La Cantina viene costruita e inaugurata nel 2016..Oggi la superficie vitata è pari a 6 ettari e si spazia nella coltivazione di Cannonau, Vermentino ed ovviamente Malvasia.

 

 

12

Stellato Nature 2020 – Pala 95/100 (territorio/zona: Località “Is Crabilis” (Serdiana)) prezzo a scaffale enoteca 25 euro.

Un Vermentino che strizza l’occhio ai “naturali”, a partire dall’aspetto leggermente velato. Dalla vigna Is Crabilis, di circa 60 anni, le cui uve vengono pressate e quindi lasciate a macerare per una notte sulle bucce. Dopo la fermentazione il vino rimane sulle fecce per tre mesi circa. Segue l’imbottigliamento senza filtrazione. Nel calice si apre su note di susina e biancospino, cui seguono aromi di erbe aromatiche e finocchietto selvatico. In bocca è fresco, sapido e di grandissima beva.

L’Azienda: Pala

Via Verdi, 7

09040 Serdiana

Tel +39 070 740284

E-mail: info@pala.it

 

Mario Pala rappresenta la quarta generazione di una famiglia da sempre dedita alla viticoltura e inscindibilmente legata alla terra di Sardegna. Nel 1950, con la prima vendemmia, iniziava la storia aziendale che oggi vede Mario affiancato dalla moglie Rita e dai figli Massimiliano, Maria Antonietta ed Elisabetta sempre più attenti a produrre  vini che siano fortemente espressivi del territorio, nel pieno rispetto delle tradizioni vitivinicole tramandate. Nel 2020 si sono spente le candeline per festeggiare la settantesima vendemmia.

11

Vermentino di Sardegna Marà 2019 – Tenute Costadoria 96/100 (territorio/zona: Valledoria – Golfo dell’Asinara) prezzo a scaffale enoteca 15 euro.

 

Odore delicato, gradevole ed elegante. Floreale, con sentori di frutti a polpa bianca ma anche di fico d’india e ananas. Leggermente radicioso, mostra ricordi di elicriso e nuance di liquirizia confettata. Fresco, quasi acidulo e nettamente minerale al gusto. Strutturato, sapido con leggero retrogusto amarognolo

L’Azienda: Tenute Costadoria

 

via Giuseppe Mazzini s.n.c. 07039 – Valledoria (SS)

La cantina è situata in territorio di Valledoria, nome che come quello della Cantina è stato ispirato dalla presenza dell’antica famiglia nobiliare dei Doria. Le Tenute Costadoria sono circondate da un panorama agricolo adibito a carciofaie, nella famosa valle del Cynara e ad altre colture, che affacciano sul Golfo dell’Asinara. La tenuta è di 200 ettari. suddivisa in due distinti possedimenti.

10

Vermentino di Sardegna Diorvene 2020 – Atha Ruja 96,5/100 (territorio/zona : Dorgali) prezzo a scaffale enoteca 15 euro circa.

Classe e carattere da vendere in un Vermentino che racchiude e compendia fragranze delicate di ananas e melone inquadrate in una cornice floreale di gelsomino e ginestra. Al palato spicca un richiamo minerale profondo, intriso di note agrumate intense e di salinità. Il Diorvene può spaziare a tutto tondo nell’abbinamento con i piatti della tradizione italiana.

L’Azienda: Atha Ruja

 

 

Via Oddoene, Dorgali (NU) ITALY

email:info@viniatharuja.com

Tel. +39 347 8693936

La Cantina Atha Ruja Poderi di Dorgali nasce nei primi anni ‘90, dalla condivisione del sogno di Pietro Pittalis e Annita Salis. La storia non ha avuto il percorso lineare dei filari dei vigneti, non è stato un “amore a prima vista”, ma l’elaborazione di una tradizione di viticoltori da due generazioni. Insieme all’enologo Marco Bernabei,  i due hanno iniziato quest’avventura con l’entusiasmo di quando da bambini raccoglievano l’uva della vendemmia sui piccoli cesti di incannucciato. Oggi tutte le fasi e i processi, dalla raccolta dei grappoli alla fermentazione e maturazione, vengono costantemente monitorati grazie a protocolli interni di controllo qualità.

9

Vermentino di Sardegna Tino 2020 – Mora&Memo 96,8/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 16 euro.

Un effluvio di note fruttate e floreali (pesca bianca, lime ed erbe officinali) precede forti aromi di macchia mediterranea, con soffi marini. Fresco e minerale, offre al palato tutta la tipicità del territorio.

L’Azienda: Mora&Memo 

Via Giuseppe Verdi, 9

09040 Serdiana, Sardegna, Italia

Tel +39 33 119 7 2266

email: info (@)morememo.it

La tenuta Mora&Memo si trova a Serdiana, a sud est dell’Isola di Sardegna. I vigneti con un’età media di circa 30 anni, coprono una superficie di circa 40 ettari, a pochi chilometri, in linea d’aria, dal mare, su terreni argillosi, sabbiosi e calcarei. Vermentino, Cannonau, Monica e alcuni vitigni internazionali, costituiscono il panorama ampelografico aziendale. Tutti i vini sono prodotti con uve coltivate secondo i metodi della lotta biologica integrata, secondo quella che è la filosofia di  Elisabetta Pala, ovvero quella di “fare vini capaci di esprimere la mia terra ma anche il mio carattere”. Davvero interessanti le raffigurazioni in etichetta scelte per rappresentare i singoli vini. Ai quattro mori, bandiera e simbolo della Sardegna, Mora&Memo contrappone, in modo originale e creativo, le Bandidas, dei personaggi creati dall’estro di Katia Marcias raffiguranti le orgogliose donne sarde ispirate ai grandi valori arcaici della donna nuragica.

8

Vermentino di Sardegna Camminera 2019 – Audarya 97/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 17 euro.

Frutto di una accurata scelta delle uve, da vigne vecchie ormai di un quarto di secolo, il Camminera matura 6 mesi sulle sue fecce fini. Nel calice si presenta brillante e complesso, con note di frutta e fiori bianchi (pesca, mela verde, fresia) e una lieve sfumatura torbata. Al gusto è fresco e di grande personalità, con un bel finale sapido.

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, oggi guidata da Salvatore Pala e la sorella Nicoletta, che rappresentano la terza generazione della famiglia. Salvatore segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

7

Vermentino di Sardegna I Fiori 2020 – Pala 97,4/100 (territorio/zona: Località “Is Crabilis” a Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 11 euro circa.

 

Un Vermentino la cui storia parte da lontano: le prime vendemmie aziendali risalgono al 1950. Al naso ha profumi delicati di caprifoglio e biancospino seguiti da ricordi di pera Williams. Al gusto si confermano gli aromi fruttati (pera e mela); il sorso è avvolgente , sapido, scorrevole e di grande bevibilità.

L’Azienda: Pala

Via Verdi, 7

09040 Serdiana

Tel +39 070 740284

E-mail: info@pala.it

Mario Pala rappresenta la quarta generazione di una famiglia da sempre dedita alla viticoltura e inscindibilmente legata alla terra di Sardegna. Nel 1950, con la prima vendemmia, iniziava la storia aziendale che oggi vede Mario affiancato dalla moglie Rita e dai figli Massimiliano, Maria Antonietta ed Elisabetta sempre più attenti a produrre  vini che siano fortemente espressivi del territorio, nel pieno rispetto delle tradizioni vitivinicole tramandate. Nel 2020 si sono spente le candeline per festeggiare la settantesima vendemmia.

6

Vermentino di Sardegna Smeralda 2020 – Tenute Smeralda 97,5/100 (territorio/zona: Parteolla) prezzo a scaffale enoteca 13 euro.

 

Sentori di frutta tropicale e fiori gialli, note minerali e marine, molto eleganti, sono il biglietto da visita del vino. Il sorso è ricco, di buon corpo, con una vena salina che bilancia aromi fruttati e maturi (ananas, pompelmo rosa).

L’Azienda:  Tenute Smeralda

Sede operativa (Cantina)
Loc. Giuanni Porcu
S.S. 387 km 28, 09040 – Donori, Cagliari (IT)

Sede Legale
Tenute Smeralda Srl
Via Kennedy 21, 09040 – Donori, Cagliari (IT)
P.Iva 03800240925

Cell: +39 338 7446524
E-mail: info@tenutesmeralda.it

L’azienda è situata nel sud della Sardegna, nell’area denominata Parteolla, che comprende diversi comuni della storica regione del “Giudicato di Cagliari”. Presente da circa 50 anni nel settore viticoltura,  attualmente la superficie vitata aziendale è di 6 ettari coltivati  con Vermentino e Cannonau, su terreni di origine sabbioso-argillosa.

5

Vermentino di Sardegna Is Argiolas 2020 – Argiolas 98/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 16 euro.

 

Di color giallo oro, offre all’olfazione aromi di fiori bianchi, agrumi e frutta gialla, ben preservati dall’affinamento in acciaio. Equilibrio ed eleganza accompagnano il sorso in un finale in cui prevalgono, insieme a una gradevole acidità, toni iodati e sapidi.

L’azienda: Argiolas

Via Roma, 28/30 – 09040 Serdiana (CA)
email: info@argiolas.it
tel. +39 070740606

Fondata alla fine degli anni trenta da Antonio Argiolas, questa cantina è una delle più grandi e prestigiose della Sardegna (e d’Italia). Un nome che ha fatto conoscere i vini sardi nel mondo, il Turriga (un vino di fama internazionale creato dal celebre enologo Giacomo Tachis) su tutti. I terreni si trovano nel sud della Sardegna, nelle subregioni della Trexenta e del Sulcis. Una vasta gamma di etichette prodotte, tutte di assoluto valore, derivanti da vitigni come il Cannonau, il Vermentino, il Bovale, il Nasco e diversi altri oltre al Carignano.

4

Vermentino di Sardegna 2020 – Audarya 98,1/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 14 euro.

A Serdiana, sud della Sardegna, vicino a Cagliari, da uve allevate ad alberello su un terreno calcareo-argilloso, nasce questo Vermentino che fermenta e si affina in tini di acciaio. Giallo paglierino con riflessi verdolini di gioventù, ha profumi fruttati e floreali di glicine, acacia, melone giallo e agrumi. Tipica la sensazione di erbe aromatiche e note marine iodate. In bocca mostra un ottimo equilibrio tra le componenti fresche e morbide, così come ottimo è il rapporto qualità/prezzo.

L’azienda: Audarya

09040 Serdiana | Cagliari | Sardegna | Italy Loc. Sa Perdera | SS 466 km. 10,100

email: info@audarya.it

tel. +39 070 740437

Ormai nel piccolo comune Serdiana c’è una schiera di aziende che fanno vini di qualità. A nomi come Argiolas e Pala da pochi anni si è aggiunta anche questa cantina, oggi guidata da Salvatore Pala e dalla sorella Nicoletta, che rappresentano la terza generazione della famiglia. Salvatore segue scrupolosamente la vigna e le attività di vinificazione. E i suoi vini – monitorati da chi scrive nel corso degli anni – manifestano un progresso continuo e sempre più evidente.

3

Vermentino di Sardegna Tuvaoes 2020 – Cherchi 98,2/100 (territorio/zona: Usini), prezzo a scaffale enoteca 15 euro.

 

Il colore è giallo paglierino piuttosto intenso, brillante e con riflessi verdognoli. Il naso è di buona intensità e persistenza, con sentori floreali e vegetali. Spiccano note di erbe, fiori di campo e foglia di pomodoro. Il vino ha nerbo e freschezza conferitagli dall’acidità; ma è anche caldo e morbido, grazie alla consistente struttura. Evidente al palato la piacevolezza aromatica con finale floreale lungo e persistente.

L’azienda: Cherchi 

Località Sa Pala ‘e Sa Chessa 07049 Usini (SS)

mail: info@vinicolacherchi.com

tel.+39 079 380273

Giovanni Maria Cherchi, conosciuto da tutti come zio Billia, da poco scomparso, ha dato vita a questa azienda 50 anni fa, cercando di valorizzare, con successo, il vitigno Cagnulari nella zona più vocata in Sardegna (Usini) insieme al Vermentino che in questo territorio dà generalmente risultati fantastici e si dimostra molto adatto al’invecchiamento. Salvatore, figlio di Billia, ha preso in mano le redini dell’azienda. La consulenza enologica è del bravissimo Piero Cella.

2

Tino sur lie 2019 – Mora&Memo 98,3/100 (territorio/zona: Serdiana) prezzo a scaffale enoteca 18 euro.

Vino di intenso impatto floreale e vegetale in cui emergono con forza macchia mediterranea (rosmarino e mirto), erbe officinali (salvia e timo), ma anche note fruttate (mela). Il sorso è elegante e appagante. Una piacevole acidità e una lunga persistenza completano il profilo di questo vino davvero rimarchevole.

L’Azienda: Mora&Memo 

Via Giuseppe Verdi, 9

09040 Serdiana, Sardegna, Italia

Tel +39 33 119 7 2266

email: info (@)morememo.it

La tenuta Mora&Memo si trova a Serdiana, a sud est dell’Isola di Sardegna. I vigneti con un’età media di circa 30 anni, coprono una superficie di circa 40 ettari, a pochi chilometri, in linea d’aria, dal mare, su terreni argillosi, sabbiosi e calcarei. Vermentino, Cannonau, Monica e alcuni vitigni internazionali, costituiscono il panorama ampelografico aziendale. Tutti i vini sono prodotti con uve coltivate secondo i metodi della lotta biologica integrata, secondo quella che è la filosofia di  Elisabetta Pala, ovvero quella di “fare vini capaci di esprimere la mia terra ma anche il mio carattere”. Davvero interessanti le raffigurazioni in etichetta scelte per rappresentare i singoli vini. Ai quattro mori, bandiera e simbolo della Sardegna, Mora&Memo contrappone, in modo originale e creativo, le Bandidas, dei personaggi creati dall’estro di Katia Marcias raffiguranti le orgogliose donne sarde ispirate ai grandi valori arcaici della donna nuragica.

1

Sussinku Bianco 2019 – Nuraghe Crabioni 98,5/100 (territorio/zona: Sorso), prezzo a scaffale:  16 euro.

 

Un Vermentino potente e strutturato. Ottenuto dai vigneti in località Tresmontes, di fronte al golfo dell’Asinara, affina a lungo sui propri lieviti, periodicamente rimessi in sospensione, fino all’imbottigliamento. Brillante alla vista, all’olfatto è intenso, pieno, con note candite di agrumi, toni di frutta esotica e ricordi “rocciosi”. Al gusto è morbido, pieno e materico. Un vino sicuramente adatto a un lungo invecchiamento.

L’azienda: Nuraghe Crabioni

Località Lu Crabioni 07037 Sorso (Sassari)

email: info@nuraghecrabioni.com

tel. 3402742056

Augusto Seghene, con l’aiuto del cugino Tonino Spanu fonda l’azienda a Sorso nel 2003. Nel giro di pochi anni, prima con le selezioni di Vermentino (Kanimari e Sussinku), poi con lo stesso Cannonau e con il tipico Moscato della zona, e da ultimo anche con il Cagnulari (etichetta Sussinku Rosso), la cantina si afferma tra le più importanti della Romangia. Circa 35 ettari coltivati davanti al mare, la cui salsedine spesso ricopre l’uva con la sua patina bianca e suggerisce quasi una trasmissione di sapori. I figli di Augusto (Alessandra e Maurizio) seguono gli aspetti commerciali mentre la direzione tecnica è del bravissimo enologo Mauro Murgia.

 

 

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia