Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

dav

News

Il Terre Sicane Wine Fest 2021 ha avuto qualche Grillo per la testa

La terza edizione del Terre Sicane Wine Fest, svoltasi principalmente presso l’Abbazia Santa Maria del Bosco a Contessa Entellina, ha potuto decretare i vini vincitori dell’edizione 2021. Rispetto all’edizione dell’anno precedente, è stata fatta qualche modifica, aggiungendo un ulteriore podio per i vini che hanno partecipato al Concorso. L’anno scorso era stato il Nero d’Avola, il vitigno ed il vino che era stato messo al centro della scena, quest’anno è stato il Grillo ad essere l’attore principale. In fin dei conti, considerando la vastità del territorio delle Terre Sicane nel quale vi sono ben tre D. O. C. (Menfi, Sambuca di Sicilia e Santa Margherita di Belìce) e dei vitigni che fanno parte delle tre D. O. C., è possibile diversificare e dare il dovuto spazio a vini che stanno avendo maggiore interesse, sia da parte degli addetti al settore, sia dai consumatori. Così grazie a queste possibilità e potenzialità, per il Terre Sicane Wine Fest 2021 il Nero d’Avola ha fatto il passaggio di testimone al Grillo.

Uno dei chiostri dell’abbazia

Proprio sull’argomento vini e vitigni, l’intervento fatto da Gunther Di Giovanna, presidente della Strada del Vino Terre Sicane, è stato di grande importanza per  l’obiettivo della valorizzazione delle Terre Sicane. La nascita e la crescita del territorio che comprende Contessa Entellina, Menfi, Montevago, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita di Belìce, Sciacca, è iniziato con i vitigni ed i vini internazionali (Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Chardonnay), fornendo allo scenario commerciale prodotti con caratteristiche diverse, per poi passare a puntare pian piano a vitigni autoctoni (Nero d’Avola, Catarratto, Grecanico, Grillo, Inzolia). Rimanendo sull’argomento del vitigno Grillo e sui vini ottenuti, Gunther ha portato in evidenza come il territorio giochi un ruolo fondamentale, poiché si passa da vigneti a ridosso del mare, per arrivare a vigne che si trovano a quote di montagna e dando al vino delle caratteristiche organolettiche differenti, fermo restando la caratteristica principale del vitigno. Quindi sarà necessaria fare una caratterizzazione ed una tipicizzazione per garantire una visibilità maggiore possibile, soprattutto per i consumatori al fine di far capire le potenzialità del territorio, per aggiungere valore a tutto l’indotto.
Per il concorso di miglior vino – alcuni autori della testata giornalistica Vinodabere hanno fatto parte della giuria –  quest’anno è stato aggiunto il premio come vino di maggiore piacevolezza, così se il Grillo Rahana 2020 Sicilia D. O. C. di Cantine De Gregorio si è aggiudicato il premio di miglior vino Grillo, il Grillo Helios Bianco 2019 Sicilia D. O. C. di Di Giovanna è stato votato come il vino più piacevole, perchè non per forza bisogna essere perfetti per piacere, ma anzi proprio dalle imperfezioni si possono avere le cose più interessanti.

I due vini sopra riportati, confermano quanto detto da Gunther Di Giovanna, gli estremi che si toccano. Il vitigno funge da anello di congiunzione, per il resto si hanno due poli opposti. Le vigne dalle quali provengono le uve per ottenere il Rahana sono site nel territorio di Sciacca ad un’altitudine di 50 metri, i terreni sono limoso argillosi ed il vino fa affinamento in acciaio. L’Helios Bianco è un Grillo che viene prodotto da uve delle vigne di Sambuca di Sicilia e Contessa Entellina su terreni argilloso calcarei ad una quota di 400 metri s. l. m., il vino per una piccola parte fa affinamento in tonneau e per la parte restante affina in acciaio.

avatar
Scritto da

Come per tutte le cose importanti si inizia per gioco e poi... si fa sul serio. È dal 2006 che mi sono appassionato e sono stato introdotto nel mondo del vino, GRAZIE a MIO PADRE. Poi per capire qualcosa in più ho seguito un corso e..... nel 2013 ho conseguito il diploma di sommelier. A tutti coloro che sono appassionati di vino, dico che bisogna sempre provare e degustare vini diversi, cercando di capire quello che il vino ci trasmette, soffermandoci sulle sensazioni e sulle emozioni che può dare.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2021 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia