Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

cocktail ispirati al cinema

Drink MIDNIGHT IN PARIS (ispirato al film “Midnight in Paris”) di Vanessa Vecchio

Continuiamo il nostro viaggio tra i cocktail ispirati al cinema.

Stavolta vi parliamo del DRINK: MIDNIGHT IN PARIS
(ispirato al film “Midnight in Paris”, di Woody Allen, 2011)

BARTENDER: Vanessa Vecchio, proprietaria e bartender di Oliva.co di Catania

 

 

INGREDIENTI:

5 cl VII Hills Italian Dry Gin
1 cl liquore al bergamotto
2 barspoon zucchero al Macis
2,5 cl succo di limone
5 foglie di menta
q.b. aria alla menta

Bicchiere: coppetta Art Decò

Garnish: una caramella alla menta

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti in uno shaker, quindi shakerare e versare in double strainer in una coppetta Art Decò. Completare il drink con un’aria alla menta e guarnire con una caramella alla menta.

ISPIRAZIONE:
L’ispirazione del drink nasce dalla storia scritta e diretta da Woody Allen, un viaggio che parte dai giorni nostri fino ad arrivare ai fatidici Anni Venti, ambientato nella bellissima Parigi dei giorni nostri, dove arriva in vacanza uno sceneggiatore hollywoodiano con aspirazione da scrittore. In una passeggiata notturna per le vie di Parigi, allo scoccare della mezzanotte, si ritrova catapultato nella Parigi degli Anni Venti con tutto il suo fervore culturale. Qui è protagonista di incontri eccezionali con personaggi da nomi importanti come il grande scrittore – e bevitore – Ernest Hemingway, ma anche Francis Scott Fitzgerald e la moglie Zelda, Pablo Picasso, Gertrude Stein, Man Ray e tanti altri. Anni Venti che nel mondo dei drink sono famosi per i grandi drink classici a base gin e da qui nasce il da nasce il drink, un twist, una variante su un grande, ma semplice cocktail, il SouthSide, creato proprio in quegli anni negli States per il mafioso Al Capone.

 

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Dall’assaggio alla cieca la classifica dei 10 migliori panettoni di Roma secondo Vinodabere

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia