Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

cocktail ispirati al cinema

Drink CHIACCHIERE E DISTINTIVO (film The Untouchables – Gli Intoccabili) di Gianluca Amato

Continuiamo il nostro viaggio tra i cocktail ispirati al cinema.

Stavolta vi parliamo del DRINK: CHIACCHIERE E DISTINTIVO
(ispirato a
 The Untouchables – Gli Intoccabili, di Brian De Palma, 1987)

BARMAN: Gianluca Amato

INGREDIENTI:

50 ml Gin del Professore Monsieur
20 ml Vermouth Mancino Amaranto
10 ml Vermouth Dry Oscar.697
5 ml Liquore di Maraschino Pallini
1 dash di Boker’s bitter

Bicchiere: coppetta
Garnish: twist di arancia

PREPARAZIONE:

In un mixing glass precedentemente ben raffreddato versare tutti gli ingredienti in ordine di ricetta. Quindi, stirrare e filtrare in coppetta ben ghiacciata e guarnire con un twist di arancia.

ISPIRAZIONE:
Versione moderna adottata dal Savoy Hotel di Londra, una variante del Martinez, considerato il Padre di tutti i Martini, creato in piena era speakeasy da Jerry Thomas, quando si trovava presso il bar dell’Occidental Hotel di San Francisco, il barman più famoso della storia. L’ispirazione di Gianluca Amato nasce dalla sua grande passione per i gangster’s movie americani e per la stima nei confronti di due dei quattro protagonisti del film, Robert De Niro e Sean Connery. Al primo, Amato ha anche avuto l’onore di preparare un Dry Martini mentre era seduto per un aperitivo all’Hotel de Russie di Roma, dove lavorava. Anche Sean Connery viene associato a un fatto personale del barman, l’aver vissuto in Scozia, al Gleneagles Hotel nel Perthshire, dove ebbe l’occasione di incontrare proprio l’attore scozzese, tra gli invitati a un matrimonio. “Lo ricordo vestito con il kilt e il suo Sporran nello stile delle Highlands, mentre ballava egregiamente”. Una passione per le interpretazioni di Connery, dal suo James Bond – “il migliore in assoluto della saga” al poliziotto incorruttibile irlandese Jimmy Malone che da la caccia allo spietato Al Capone nel capolavoro di Brian De Palma.

Una versione twist del Martinez, quindi, di cui oggi esistono molte versioni differenti, e lasciando da parte Genever, Old Tom ci si tuffa in un gin di classe per ricordare quei tempi del Proibizionismo, con il Gin del Professore Monsieur, prodotto, dalla Distilleria Quaglia sotto la supervisione della crew del The Jerry Thomas Speakeasy di Roma, nello spirito della tradizione erboristica italiana. Il metodo di produzione bathtub, della vasca da bagno, risale proprio all’epoca del Proibizionismo, in cui era sufficiente un recipiente, anche una vasca da bagno, per miscelare in infusione a freddo gli alcolati e le varie erbe, spezie e bucce di agrumi, in modo da far assorbire tutti i profumi, i colori e le proprietà dei botanicals.

 

Scritto da

Giornalista enogastronomico, una laurea cum laude in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, Responsabile per l'Italia del Concorso Internazionale Grenaches du Monde, Giudice del Concorso Mondiale di Bruxelles e Giudice del Concorso Mondiale del Sauvignon, docente F.I.S.A.R.. Ha una storia che comprende collaborazioni con Guide di settore. Cito solo le ultime : Slow Wine (Responsabile per la Sardegna edizioni 2015 e 2016), I Vini de L'Espresso (vice-curatore e coordinatore nazionale edizioni 2017 e 2018), I Ristoranti d'Italia de L'Espresso (edizioni dalla 2010 alla 2018). Collabora con le testate: www.lucianopignataro.it , www.repubblica.it/sapori ed Epulae. Ha scritto alcuni articoli sul quotidiano "Il Mattino" e su www.slowine.it. Ha una passione sfrenata per quel piccolo continente che prende il nome di "Sardegna", per le sue terre e per la sua gente.

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

La ricetta della prelibata ciambella al mosto cotto

Cali di Zucchero

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia