Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Comunicati Stampa

Terza edizione di In Vino Civitas, il salotto bello e buono del vino italiano

Dopo la presentazione in anteprima a Milano nei locali di Spazio Campania, In Vino Civitas, il Salone del Vino di Salerno, l’evento organizzato e promosso dall’associazione culturale Createam, è pronto a sbarcare alla Stazione Marittima di Salerno. Dal 12 al 14 ottobre prossimi (orari: sab e dom 15-22, lun 10-18)  aziende vitivinicole, cantine e consorzi provenienti da tutt’Italia sono pronti a far assaggiare le loro migliori produzioni nel “salotto” bello e buono del vino italiano, che qualcuno ha già definito la piccola Vinitaly. La Stazione Marittima, disegnata da Zaha Hadid, che si schiude come un’ostrica sul Fronte del Mare di Salerno, incastonata come una perla tra la Costiera amalfitana a nord e quella cilentana a sud (entrambe sono Patrimonio mondiale Unesco) è pronta a dare vita all’iniziativa che, fin dalla prima edizione, si pone l’obiettivo di coniugare la presentazione e degustazione del miglior vino italiano con la promozione del territorio.  Con un unico tagliando d’ingresso i visitatori possono accedere all’interno dell’area ed assaggiare i vini, ma anche i prodotti e le eccellenze del nostro territorio.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio della Regione Campania, della Camera di Commercio di Salerno, dell’Autorità di Sistema del Mar Tirreno centrale, della Provincia e del Comune di Salerno, oltre che del patrocinio della sezioni salernitane di Confindustria, Cna, Coldiretti, Ais ed il Master in Wine Business dell’Università degli Studi di Salerno.

L’inaugurazione è in programma alle 15 di sabato 12 ottobre. Il taglio del nastro sarà affidato al presidente della Camera di Commercio e di Confindustria Salerno, Andrea Prete. Questa mattina, martedi 8 ottobre, presso il Comune di Salerno, si è svolta una conferenza stampa di presentazione con la presenza del sindaco Enzo Napoli e dell’assessore al Commercio, Dario Loffredo, oltre che del presidente di Createam Sergio Casola.

“In Vino Civitas offre un’ulteriore occasione di promozione della nostra città- ha detto il primo cittadino- in una splendida cornice come la Stazione z Marittima di Salerno si attua un’operazione di marketing territoriale che coniuga il buon vino con l’esaltazione delle nostre eccellenze”. Per l’assessore Loffredo “In Vino Civitas è anche un prolungamento dell’estate e dell’offerta turistica che arriva dal comune capoluogo, con un’occasione ghiotta di gustare Salerno!”.

Anche la terza edizione si avvale della sinergia con l’Ais di Salerno che organizza una serie di incontri e degustazioni mirate. L’Associazione Sommelier di Salerno, presieduta da Nevio Toti propone  una serie di appuntamenti e masterclass:

una verticale di Montiano della cantina Falesco alla quale parteciperà un rappresentante della famiglia Cotarella, una masterclass Terredora e i territori del Taurasi edlaboratorio di abbinamento cibo – vino con due preparazioni degli Chef alle quali saranno abbinati Core Bianco e Core Rosso di Montevetrano, solo per ricordare i primi appuntamenti in calendario. Alla conferenza stampa stamani ha partecipato anche Silvia Imparato, la produttrice del vino salernitano che ha espresso parole di stima ed elogio all’iniziativa alla quale parte pa con entusiasmo. Presenti alla conferenza stampa anche gli chef dell’Associazione Ristoratori “Città di Vietri sul Mare”, fedeli compagni fin dalla prima edizione, ed autori di un parallelo percorso gastronomico con piatti e pietanze della tradizione culinaria salernitana, avvalendosi della pregiata materia prima messa a disposizione dal Pastificio Orogiallo e dalla Coldiretti Salerno, che cura anche l’allestimento green dell’evento.Inoltre, attraverso specifiche preparazioni, verranno presentati l’uso dei fiori eduli in cucina ( lunedì 14 ottobre) ed i prodotti della Tenuta Agro-Patrimoniale di Passerano, nel Comune di Gallicano nel Lazio (Rm), sito archeologico e monumentale, di proprietà della Regione Campania. gestita dalla Sauie ( domenica 13 ottobre).

Grazie alla disponibilità della Travelmar di Marcello Gambardella, anche quest’anno gli espositori verranno condotti in costiera amalfitana per far apprezzare le bellezze paesaggistiche e artistiche del nostro territorio. Con partenza dalla Stazione Marittima, domenica 13 ottobre alle ore 10, un traghetto condurrà, via mare, le aziende a Minori. Previsto un saluto del sindaco Andrea Reale e la visita al sito archeologico della Villa Romana risalente al I secolo d.C.

In collaborazione con Cciaa, nell’ambito del progetto Pimed e RuralHack, lunedì 14 ottobre alle ore 10,30 si svolgerà l’incontro su “Vino 4.0 : la trasformazione digitale per la vitivinicoltura di qualità” a cura del professor Alex Giordano, Universita Federico II di Napoli e del giornalista enogastronomico Luciano Pignataro.

Nella parte centrale della Stazione è allestito  un salottino interviste all’interno dell’evento –con arredi di eco design, realizzati in cartone, sponsorizzati da Formaperta  in cui esperti, testimonial, ospiti, espositori racconteranno esperienze, progetti, prodotti afferenti la filiera del vino. Le interviste sono a cura del professore Giuseppe Festa, direttore del Master in Wine Business dell’Università degli Studi di Salerno. Tra gli appuntamenti in programma la presentazione del programma di Benevento capitale europea del vino 2020, ed uno specifico spazio per le aziende associate a Confindustria Salerno.L’associazione degli Industriali di Salerno che celebra i suoi cento anni dalla Fondazione farà  alla presenza di un’ampia delegazione dei suoi iscritti, un Brindisi augurale al prestigioso traguardo. Un compleanno condiviso con la Salernitana Calcio che ha si è impegnata a far partecipare una delegazione di squadra e società per brindare ai 100 anni (sabato 12 ottobre).

Come da tradizione il Salone del Vino si chiuderà con un Brindisi di tutti i partecipanti alle 17,30 di lunedì 14 ottobre.

Spazio naturalmente anche all’abbinamento con la cultura, grazie a Cna Salerno. Ispirati dal vino, dalla storia e dalla leggenda, i maestri ceramisti di Vietri sul Mare, associati alla Cna di Salerno hanno realizzato dei piatti di artigianato artistico che saranno esposti al piano superiore della Stazione Marittima.

La mostra, affidata alla direzione artistica di Franco Raimondi, sarà visitabile negli orari di apertura del Salone del Vino.

Il premio EccellenSA

È una scultura in ceramica, realizzata dal maestro Lucio Ronca, anche il premio EccellenSA attribuito ad un’impresa vitinicola che si è distinta per best practice. La Cna di Salerno ha deciso di assegnare il riconoscimento a Vitematta, la cantina nata a Casal di Principe (CE) su due terreni confiscati alla camorra e che produce vino offrendo lavoro a ragazzi con disabilità psico-fisiche. L’azienda sarà anche ospite tra gli stand dell’iniziativa e potrà quindi, al pari delle altre aziende, presentare i suoi prodotti ai visitatori della manifestazione.

Fin dalla prima edizione attraverso l’hashtag #bevosanoguidopiano la manifestazione si è fatta promotrice di un messaggio di sensibilizzazione verso l’uso consapevole del vino e la guida sicura. Con lo stesso scopo quest’anno sarà presente il Ser.D. di Salerno. L’intervento degli operatori del Dipartimento Dipendenze della ASL è orientato ad azioni di sensibilizzazione ed informazione sugli effetti dell’alcol sul cervello. Esperti saranno a disposizione per ogni chiarimento con simulazioni e distribuzione di materiale informativo per spiegare gli effetti delle droghe.

Nel corso della tre giorni, è possibile, contribuire alle benefiche cause delle associazioni “Cieli d’Africa” e “Pueri Gaudium”, acquistando dei calici Bormioli Rocco, sponsor dell’evento.

 

 

IL CALENDARIO

Sabato 12 ottobre

h.15 inaugurazione Salone del Vino

con il presidente della Cciaa e di Confindustria Salerno, Andrea Prete.

Le autorità civili ed istituzionali sono state invitate a partecipare

h. 15,30 – Inaugurazione “EccellenSA” mostra di ceramica artistica tradizionale dei maestri artigiani Cna di Salerno, a cura di Franco Raimondi

h. 16 – Area talk Formaperta

Presentazione aziende

a cura del Master in Wine Business dell’Università degli Studi di Salerno, diretto dal professor Giuseppe Festa;

h. 16,30 – Area Incontri AIS ( piano superiore)

Masterclass: verticale di Montiano della cantina Falesco con degustazione annate 2016 – 15 – 12 – 11 – 08 – 06

h. 17 -Area talk Formaperta

“Bere Consapevolmente” , a cura del Dipartimento Dipendenze Asl di Salerno e promozione campagna #bevosanoguidopiano

h. 18,30- Area Incontri Ais

Masterclass: Terredora e i territori del Taurasi. Retrospettiva di 3 cru 2008 e 3 cru 2007

h. 19 – Area talk  Formaperta

100 anni: Brindisi con Confindustria Salerno e Salernitana Calcio

h.20,30 Area Incontri Ais (Piano Superiore) Laboratorio  cibo – vino con due preparazioni degli Chef Pastificio Orogiallo in abbinamento Core Bianco e Core Rosso di Montevetrano.

Dalle 15 alle 22 degustazione illimitata.

A sorpresa uscita piatti EccelleSA, a cura degli chef Associazione Ristoratori Città di Vietri sul Mare, della Coldiretti e del pastificio OroGiallo

Domenica 13 Ottobre

h. 10 Partenza DiVintour a cura della Travelmar di Marcello Gambardella

Destinazione Minori: saluto sindaco Andrea Reale, visita Villa Romana, passeggiata libera

h.12,30 Rientro a Salerno

h.15 Apertura Salone

h.16 Area talk Formaperta

presentazione aziende e Profagri

h. 16 Area incontro Ais ( piano superiore)  L’Etna secondo Benanti con sei vini in degustazione

h. 17 Consegna premio EccellenSA a cura della Cna di Salerno alla cantina Vitematta di Casal di Principe, che produce vino con persone disabili su terreni confiscati alla mafia

Consegna il premio il giornalista Rai Paolo di Giannantonio

h. 18 verticale di Cùmaro – Rosso Conero DOCG della Cantina Umani Ronchi – sei annate in degustazione;

h. 19 Area Talk  Formaperta

“Benevento Capitale Europea del Vino 2019”

Una delegazione illustrerà il programma in atto, le attività svolte ed in corso fino a febbraio 2020.

h. 19,30 Area Incontri Ais (piano superiore)

Presentazione della Tenuta Agro-Patrimoniale di Passerano, sito archeologico e momumentale, di proprietà della Regione Campania gestita dalla Sauie.

Pacchetti alla Genovese e bocconcini di scottona con patate e funghi porcini a cura dei Ristoratori di Vietri sul Mare

h. 21 Area Incontri Ais ( piano superiore)

Laboratorio di abbinamento cibo – vino. L’esecutive chef Pastificio OroGiallo prepara un piatto al quale verranno abbinati due vini.

Dalle 15 alle 22 degustazione illimitata. A sorpresa uscita piatti EccelleSA, a cura degli chef Associazione Ristoratori Città di Vietri sul Mare, della Coldiretti e del pastificio OroGiallo

Lunedì 14 Ottobre

h.10 Apertura Salone

h.10,30 Area incontri Ais (piano superiore)

“Vino 4.0 : la trasformazione digitale per la vitivinicoltura di qualità a cura del professor Alex Giordano, Universita Federico II di Napoli e del giornalista enogastronomico Luciano Pignataro

h.11 Area talk  Formaperta

A cura di Confindustria Salerno

Le aziende si presentano:

Il neuro marketing nel packaging” a cura di Paola Iannone;

“packaging e collarini connessi” a cura di Anella Mastalia;

Formamentis presenta In Cibun,  scuola di alta formazione gastronomica a cura di Raffaele Rosamilia;

“Grafica Metelliana ed il vino” a cura di Iole Preziosi

h.12 area Incontro Ais (piano superiore)

Cooking show I piatti buoni e belli con i fiori eduli a cura di Coldiretti Salerno

h.14 area incontro Ais (piano superiore)

Degustazione a cura di Pastificio Orogiallo

h.16 a cura di Confindustria Salerno

Edoardo Gisolfi presenta “Il premio Best Practices”

h.17,30 Saluti e Brindisi finale

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia