Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Comunicati Stampa

Per il 2021 il Comune di Bracciano sarà insignito del titolo di “Città del Formaggio”

Con la presente l’Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi) è lieta di informare che, per l’anno 2021, su proposta della Delegazione Onaf di Roma, il Comune di Bracciano sarà insignito del titolo di “Città del Formaggio”.
Da sempre l’Onaf ha il compito di valorizzare la cultura casearia su tutto il territorio nazionale attraverso varie iniziative. A tal proposito a partire dal 2020 è stata istituita la designazione del titolo di “Città del Formaggio”.

Scopo dell’iniziativa è l’individuazione di Comuni che siano culturalmente ed economicamente sedi di produzioni casearie identitarie nel contesto sociale.
Per quest’anno, l’Onaf ha deciso di assegnare tale titolo al Comune di Bracciano, oltre ad un Comune del Nord e uno del Sud. La scelta di Bracciano, come luogo di rappresentanza della forte tradizione casearia della campagna romana, è la conseguenza di alcune considerazioni:
• La zona intorno al Lago di Bracciano ospita una nutrita comunità di Allevatori e Casari. Alcuni di loro hanno fondato l’Associazione Formaggi Storici della Campagna Romana con lo scopo di riportare in vita formaggi di cui si erano perse le tracce, attraverso un attento studio di testi da parte della Camera di Commercio di Roma, a cui ha fatto seguito un importante lavoro sulla qualità del latte crudo, sui coagulanti vegetali (in particolare quello ottenuto dai fiori del cardo selvatico) e sulla stagionatura naturale in grotte di tufo. Sono così rinati formaggi come il Pressato a mano e il Caciofiore di Columella, quest’ultimo considerato un antenato del Pecorino Romano.
• La vivacità di cui gode il Comune, grazie alle sue bellezze paesaggistiche e storiche e alla sua vocazione non solo agricola ma anche turistica.
• La sua posizione strategica tra mare ed entroterra laziale, punto di incontro tra la campagna Romana ed il territorio della Tuscia.
La proclamazione ufficiale ci sarà sabato 15 maggio 2021 ore 17.00, presso il Chiostro degli
Agostiniani, Via Umberto I, 4 – Bracciano, nel corso di una cerimonia alla presenza delle Autorità durante la quale verrà consegnato, da una rappresentanza dell’Onaf, il pannello segnaletico turistico che il Comune si impegna ad installare e lasciare esposto perennemente all’ingresso del centro urbano.

La cerimonia sancirà la durata del titolo per tutto l’anno solare, all’interno del
quale verranno organizzati eventi e manifestazioni per la promozione della cultura casearia del territorio.
Allo scadere dell’anno solare, Bracciano rimarrà iscritta all’Albo delle Città del Formaggio e al fine del mantenimento del titolo, il Comune si impegnerà ad organizzare ogni anno almeno un evento legato ai formaggi e aperto al pubblico, in collaborazione con la Delegazione Onaf di Roma.

avatar
Scritto da

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

NELLA CLASSIFICA DEI 10 CAFFÈ PIU’ COSTOSI AL MONDO 4 DERIVANO DALLA MASTICAZIONE DEGLI ANIMALI

News

La classifica dei migliori 20 Panettoni d’Italia del 2020 secondo Vinodabere

News

La Classifica dei migliori Cannonau della Piccola Guida della Sardegna di Vinodabere – Seconda Edizione (assaggi effettuati nel 2019)

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia