Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Aziende

IL RAMANTO DI COLLINE DI SOPRA un vino paragonabile al cielo limpido

Ho assaggiato un vino  di un azienda toscana le Colline di Sopra,  azienda biologica le cui vigne si trovano  nella maremma toscana, a Montescudaio,
Condotta da una donna di origini piemontesi, Luisa Silvestrini, che ha deciso di trasferirsi in queste terre, scoperte durante i periodi di relax estivi.
Sono luoghi dove cielo , terra e vigne si fondono in uno stupendo connubio.

piet modrian

Piet Mondrian

E proprio tramite i vini Luisa ha voluto evidenziare questi elementi, vini che mi ricordano le opere del pittore Piet Mondrian, dove le semplici geometrie e i colori  riescono ad esaltare l’armonia di quello che si pensa. Questi colori e  uno stile semplice ma pulito sembrano trovar riscontro nelle etichette dei vini che celebrano questi luoghi dove l’azienda risiede,  cosi abbiamo  il celeste per il Ramato, il giallo ocra per l’ Eola e il verde per Lara.
Oggi vi parlo del Ramato un Cabernet franc , con una piccola percentuale dei Petit Verdot,
un vino immenso, pulito come un cielo privo di nuvole, che evidenzia all’olfatto note di frutta rossa e barbabietola rossa,  all’assaggio,  ti stupisce , grande eleganza, il tannino vellutato quasi impercettibile e una nota speziata finale molto intrigante e tanta , tanta lunghezza sul palato.
Ti fa venir voglia di berne ancora e ancora….
Il suo prezzo oscilla tra i 23 e 30 euro.
Dopo questo assaggio ho deciso di andare a visitare l’azienda per constatare se gli altri vini esprimono  altrettanto bene altri aspetti  che  ho immaginato nelle etichette delle bottiglie.
A presto
Daniele Moroni

avatar
Scritto da

Ha fondato Vinodabere nel 2014. Laureato in Economia e Commercio specializzazione mercati finanziari, si è dedicato negli ultimi dieci anni anima e corpo al mondo del vino. Assaggiatore internazionale di caffè ha partecipato a diversi corsi di analisi sensoriale del miele, vanta diverse esperienze nell'ambito enologico quali la collaborazione con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso (edizioni 2017 e 2018), e la collaborazione con la guida Slow Wine (edizioni 2015 e 2016).

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia