Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Degustazione

"Il Conte " Giuseppe Garozzo e il RISOTTO DELLE DUE SICILIE

Il “Conte ” Giuseppe Garozzo

Ingredienti:


360g di riso vialone nano

16 Sardoni
150-180g di mozzarella di bufala
40g di mandorle a filetti
40g di crosta di pane
1 sedano
3 carote
2 cipolle
2 patate
3 zucchine
sale,olio di oliva,pepe nero quanto basta
Preparazione:
Iniziate a fare il brodo  mettendo in acqua fredda 1 carota, 1 zucchina, 1 cipolla, 2 patate e le lische dei sardoni.
Salare e portare ad ebollizione , poi far cuocere per mezzora.
Fate rosolare in una padella con un filo d’olio 1/4 di cipolla tritata con le zucchine rimaste, le carote e il sedano , il tutto tagliato a piccoli cubetti.
Far scottare i sardoni avendo molta cura di non cuocerli troppo.
Intanto in un altra padella tostate le mandorle e la crosta di pane finemente tritata con un goccio di olio di oliva.
In un recipiente capiente fate scaldare 5 cucchiai di olio di oliva e 1/4 di cipolla tritata, quando comincia a prendere colore unire il riso e farlo tostare mescolando bene per almeno 3-4 min.
Aggiungete gli 8 sardoni rimasti,  tagliandoli in pezzi grossolani e iniziare a versare il brodo,  3-4 mestoli alla volta.
Mentre  cuocete il riso, attenzione a non farlo mai asciugare, pertanto continuate a versare il brodo
e a mescolare  fino a cottura , circa 15 min.
A questo punto spegnere la fiamma e lasciare riposare il risotto per 2-3 min.
Aggiungiamo la mozzarella di bufala tagliata a cubetti e  mescoliamo fino a quando  si amalgama al risotto perfettamente, se è necessario  aggiungiamo un paio di cucchiai di brodo molto caldo.
( serviranno per facilitare il nostro scopo).

Visualizzazione di FullSizeRender.jpg
il risotto delle due Sicilie

Serviamo il risotto con due filetti di pesce, le verdure rosolate precedentemente, le mandorle e la crosta di pane tostate, aggiustiamo con il sale e pepe, se necessario e……. Buon Appetito.
“Il Conte” Giuseppe Garozzo – l’Aristocratico del Gusto- 

-la foto è una fotografia di quella sita su sky HD

avatar
Scritto da

Ha fondato Vinodabere nel 2014. Laureato in Economia e Commercio specializzazione mercati finanziari, si è dedicato negli ultimi dieci anni anima e corpo al mondo del vino. Assaggiatore internazionale di caffè ha partecipato a diversi corsi di analisi sensoriale del miele, vanta diverse esperienze nell'ambito enologico quali la collaborazione con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso (edizioni 2017 e 2018), e la collaborazione con la guida Slow Wine (edizioni 2015 e 2016).

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia