Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Degustazione

“Il Conte” Giuseppe Garozzo e IL BACCALA DELLA FAMIGLIA QUIRINI

“Il Conte” Giuseppe Garozzo

Ingredienti:
800g baccalà ammollato
60g pistacchi di bronte
40g pinoli
40g fresella
1 costa do sedano
1 carota
1 zucchina
4 patate viola
1 scalogno tritato
10 foglie di menta
8 foglie di basilico
1 lime
1 mela annurca
olio di oliva,sale grezzo di salina

Procedimento
Iniziamo con il lavare il baccalà e liberarlo dalla pelle, poi dividerlo in filetti utilizzando un coltello affilato per non rovinare il baccalà.in una padella dove è stato posto l’olio di oliva dorare, lo scalogno , il sedano la carota e la zucchina tagliate in piccoli dadi.

Quando le verdure sono un po più grandi aggiungere la mela annurca a tocchi un pò più grandi, i pinoli , il basilico e la menta , tagliati in pessi, poi aggiustare con il sale di salina.
In un altra padella ponete l’olio a fiamma vivace fate scottare la patata viola.
Tagliata in modo sottile, aggiugere la menta e salare.
Farcire i filetti di baccalà con le verdurine, la mela e i pinoli e chiuderli come se fossero involtini .

Porli in una teglia foderata di carta da forno e leggermente oliata,porvi le patate viola, accanto, e terminarne la cottura
Lasciare in forno a 180° per 12-15 minuti.

Giunti a cottura servirli con la granella di pistacchi di bronte e la fresella tritata al momento.
Condire con olio extravergine e succo di lime
Guarnire il piatto con le patate.

” Il Conte ” Giuseppe Garozzo – l’Aristocratico del Gusto –

 

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

Scritto da

Ha fondato Vinodabere nel 2014. Laureato in Economia e Commercio specializzazione mercati finanziari, si è dedicato negli ultimi dieci anni anima e corpo al mondo del vino. Assaggiatore internazionale di caffè ha partecipato a diversi corsi di analisi sensoriale del miele, vanta diverse esperienze nell'ambito enologico quali la collaborazione con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso (edizioni 2017 e 2018), e la collaborazione con la guida Slow Wine (edizioni 2015 e 2016).

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d'Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia