Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Degustazione

” Il Conte” Garozzo e lo SCORFANO tra IL DOLCE E L’ASPRO

INGREDIENTI x 4 persone :

4 filetti di scorfano
2 carote
2 zucchine
25g porro
60g mandorle tostate a scaglie
16 pomodorini piccadilly
1 arancia
1 cestino ribes
20 foglie basilico
sale, olio evo, pepe nero

PREPARAZIONE:

Dopo aver squamato e sfilettato i 2 scorfani di circa 600 gr l’uno, scottare i filetti dalla parte della pelle con un goccio di olio evo , poi cuocerli in forno a 180 gradi per 10 min.

In una padella fate dorare il porro con 3 cucchiai di olio, Stufate le carote e le zucchine tagliate in cubetti.
In un altra padella tostate le mandorle a scagliecon un filo d’olio.
Dopo 5 min. , da quando il filetto di scorfano è stato messo in forno, guarnitelo con le verdurine e le mandorle e continuate a farlo cuocere in forno per altri 10 min.
Tagliare a cubetti i pomodorini , l’arancia e michiare con il ribes, condendo il tutto con olio evo e foglie di basilico, salate e frullate fino a realizzare una crema.
Servirete il filetto di scorfano su di un piatto piano con la salsa, un filo di olio e una spruzzata di pepe.
Buon appetito.

” Il Conte ” Garozzo Giuseppe – l’Aristocratico del Gusto –

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

Scritto da

Ha fondato Vinodabere nel 2014. Laureato in Economia e Commercio specializzazione mercati finanziari, si è dedicato negli ultimi dieci anni anima e corpo al mondo del vino. Assaggiatore internazionale di caffè ha partecipato a diversi corsi di analisi sensoriale del miele, vanta diverse esperienze nell'ambito enologico quali la collaborazione con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso (edizioni 2017 e 2018), e la collaborazione con la guida Slow Wine (edizioni 2015 e 2016).

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica degli 8 migliori panettoni d'Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

La viticoltura eroica della Valtellina: l'azienda Gianatti Giorgio

Aziende

Ma è giusto pagare l'acqua del rubinetto al ristorante?

News

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia