Rimani in contatto con noi

ISCRIVITI

Aziende

Cà Maiol e Cantina Mesa passano al Santa Margherita Gruppo Vinicolo

Il  Santa Margherita Gruppo Vinicolo fondato dal conte Gaetano Marzotto nel 1935 è cresciuto nel tempo con l’acquisizione, nel passare degli anni, di cantine e vigneti ubicai nelle zone più vocate della penisola italiana, inglobando sotto il suo controllo aziende di spicco della viticoltura italiana.

il nuovo centro aziendale Santa Margherita

Nei mesi di Luglio e Agosto 2017 diverse novità hanno investito questo gruppo, iniziando dal 7 Luglio quando  è stato inaugurato  il nuovo Centro Aziendale intitolato a Vittorio Emanuele Marzotto, a Fossalta di Portogruaro. Il nuovo Centro accoglie una linea di imbottigliamento all’avanguardia ed una nuova zona di stoccaggio che adegueranno la capacità produttiva di Santa Margherita Gruppo Vinicolo ad una domanda mondiale sempre più complessa ed articolata. Tutto ciò è stato possibile riconvertendo le vecchie strutture risalenti agli anni 30 con la creazione di un ambiente   moderno ed efficiente.

Nello stesso mese Santa Margherita Gruppo Vinicolo ha acquisito la maggioranza di Cà Maiol, vera e propria bandiera della denominazione Lugana DOC, di cui è stata assoluta protagonista negli ultimi trent’anni.  Fabio Contato colui che ha guidato la Cantina di Desenzano del Garda nella fase di espansione degli ultimi anni, rimarrà nella società come presidente del nuovo Consiglio d’Amministrazione per non disperdere una risorsa che difficilmente potrà essere  rimpiazzata.

Cà Maiol porta in dote un vigneto di 140 ettari di superficie, su quattro distinte “cascine”, la più antica delle quali, fondata all’inizio del Settecento, dà il nome all’azienda. Avviata nel 1967 con un impianto iniziale di 12 ettari, la Cantina lombarda ha acquisito per dimensioni, bottiglie vendute e mercati raggiunti nel mondo, un ruolo trainante per l’intera denominazione rendendo il Lugana uno dei vini bianchi italiani più famosi e ricercati. La  produzione attuale si attesta su oltre 1,5 milioni di bottiglie per un fatturato atteso nel 2017 di circa 10 milioni di Euro.

“Il Lugana – sottolinea Gaetano Marzotto, Presidente di Santa Margherita Gruppo Vinicolo – è una denominazione che ha saputo conquistarsi uno spazio importante fra i vini bianchi italiani e Cà Maiol è  stato uno dei protagonisti indiscussi di questo successo che deve proseguire, ampliando ancora di più il numero dei mercati raggiunti e consolidando i risultati conseguiti”.

Ad Agosto 2017  un nuovo evento vede il Santa Margherita Gruppo Vinicolo protagonista.

Un identica passione per il vino, una costante spinta verso l’innovazione vede lavorare insieme  la famiglia Marzotto e la famiglia Sanna con il fine di valorizzare nel mondo i prodotti della Sardegna,attraverso i suoi vitigni: Vermentino, Carignano del Sulcis e Cannonau.

Cantina Mesa

Infatti Santa Margherita Gruppo Vinicolo acquisisce la quota di maggioranza di Cantina Mesa, a Porto Pino, nel Sulcis Iglesiente, Sardegna occidentale.

La cantina Mesa è stata fondata da Gavino Sanna, uno dei maestri della comunicazione moderna, che manterrà una quota importante ed un ruolo di rilievo nella NewCo.

E’ costituita da  circa  70 ettari di vigneto circondati da macchia mediterranea ed affacciati sul mare il che permette ai suoi vini di spigionare quelle caratteristiche che li hanno resi ben riconoscibili ed apprezzati in tutto il mondo.

Gavino Sanna

Cantina Mesa ha una produzione annua di quasi 750 mila bottiglie ed un fatturato atteso nel 2017 di circa 4 milioni di euro. «Con l’ingresso della famiglia Marzotto, cui ci lega una profonda amicizia, per Cantina Mesa si apre una nuova stagione di crescita – sottolinea Gavino Sanna –. Abbiamo posto le basi per una grande proiezione internazionale dei nostri vini, confermandone l’assoluto valore e portando ulteriori investimenti in questa regione nel cuore del Mediterraneo, assecondandone la vocazione agricola e sostenibile».

Per Santa Margherita Gruppo Vinicolo questa acquisizione deve essere interpretata come l’andare avanti in un percorso che vede il  Gruppo di completare la sua presenza nelle regioni italiane più vocate alla viticoltura ».

Daniele Moroni

fonte : GAGLIARDI & PARTNERS

avatar
Scritto da

Ha fondato Vinodabere nel 2014. Laureato in Economia e Commercio specializzazione mercati finanziari, si è dedicato negli ultimi dieci anni anima e corpo al mondo del vino. Assaggiatore internazionale di caffè ha partecipato a diversi corsi di analisi sensoriale del miele, vanta diverse esperienze nell'ambito enologico quali la collaborazione con la guida "I vini d'Italia" de l'Espresso (edizioni 2017 e 2018), e la collaborazione con la guida Slow Wine (edizioni 2015 e 2016).

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia

COMMENTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La classifica dei migliori 10 Panettoni d’Italia del 2019 secondo Vinodabere

News

La classifica degli 8 migliori panettoni d’Italia del 2018 secondo Vinodabere

News

La ricetta della prelibata ciambella al mosto cotto

Cali di Zucchero

Il miele biologico dell'ape nera etnea

Gastronomia

Connect
Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti continui sul mondo dell'enogastronomia